Wednesday, Jan. 22, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Nov 2015

|

 

Il WPT World Championship sostituito dal “Torneo dei Campioni”

Il WPT World Championship sostituito dal “Torneo dei Campioni”

Area

Vuoi approfondire?

Asher Conniff sarà per sempre ricordato come l’ultimo vincitore del WPT World Championship, storico torneo che nel mese di Aprile chiude da 13 anni la stagione del World Poker Tour.

Nel 2015 il giocatore americano mise in fila infatti i 239 giocatori presentatisi al via del WPT World Championship edizione numero 13 disputato al Borgata Hotel & Casino di Atlantic City.

Tra questi anche un Carlos Mortensen che voleva bissare la vittoria del 2007, ma si dovette alla fine accontentare della quarta piazza.

Il WPT World Championship sparisce però dal palinsesto del World Poker Tour e quindi non lo vedremo giocare nel 2016.

Nella quattordicesima stagione infatti, quella attualmente in corso, il WPT World Championship è stato sosituito da un altro torneo dallo stesso buy in ma ad invito, il WPT Tournament of Champions.

Il torneo si giocherà al Seminole Hard Rock Casino di Holliwood in Florida dal 21 al 23 aprile 2016. La partecipazione a questo torneo è però riservata ai vincitori delle precedenti tappe della stagione numero 14 e ai membri del WPT Champions Club.

Il WPT Champions Club raccoglie i vincitori di un main event WPT e in questa particolare categoria rientrano quindi pochissimi italiani: Giacomo Fundarò, Alessio Isaia, Rocco Palumbo, Andrea Dato ed Edoardo Alescio.

Potremo vedere anche uno dei nostri portacolori impegnato ai tavoli del Seminole Casino a fine Aprile.

Il torneo diventerà una sorta di high roller consecutivo al main event dell’ultima tappa WPT che si giocherà proprio al Seminole di Holliwood.

Nel corso delle 13 edizioni passate parecchi sono stati i nomi di grido a vincere questo importante torneo che aveva inizialmente un buy in di 25.000 dollari poi sostituito da uno più “contenuto” di 15.000.: Scott Seiver, Marvin Rettenmaier e il braccialettato Tuan Le sono solo alcuni nomi che grazie al torneo di chiusura della stagione hanno guadagnato più di un milione di dollari a testa.

 

Season Event Winner Prize
1 WPT Championship – Season I Alan Goehring $1,011,866
2 WPT Championship – Season II Martin De Knijff $2,728,356
3 WPT Championship – Season III Tuan Le $2,856,150
4 WPT Championship – Season IV Joe Bartholdi Jr $3,760,165
5 WPT Championship – Season V Carlos Mortensen $3,970,415
6 WPT Championship – Season VI David Chiu $3,389,140
7 WPT Championship – Season VII Yevgeniy Timoshenko $2,149,960
8 WPT Championship – Season VIII David Williams $1,530,537
9 WPT World Championship – Season IX Scott Seiver $1,618,344
10 WPT World Championship – Season X Marvin Rettenmaier $1,196,858
11 WPT World Championship – Season XI David Rheem $1,150,279
12 WPT World Championship – Season XII Keven Stammen $1,350,000
13 WPT World Championship – Season XIII Asher Conniff $973,683

 

 

Conniff è stato il primo vincitore a non guadagnare più di un milione di dollari e questo declino, dato dalla diminuzione del buy in e dalla successiva diminuzione dei giocatori impegnati nel torneo ha probabilmente fatto decidere i vertici WPT per un taglio di un torneo che era di fatto un high roller staccato da un evento di richiamo mondiale come può essere una tappa EPT o un festival WPT vero e proprio.

Con il torneo dei Campioni si vuole dare nuovo lustro a una competizione che aveva forse perso di fascino.

Sono state infatti queste le parole del Presidente e CEO del WPT Adam Pliska :

“Combinando i vincitori della quattordicesima stagione ai membri WPT e del WPT Champions Club, il torneo WPT Champions è un torneo veramente disegnato per i campioni del nostro circuito. Cercare di promuovere l’idea di “Campione dei campioni” per i milioni di telespettatori che di solito seguono in televisione, così come migliaia di giocatori che partecipano ai nostri eventi è stato il nostro intento.”

pliska adam

Adam Pliska, CEO del WPT

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari