Wednesday, Jul. 6, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 25 Nov 2015

|

 

Pioggia di high roller in arrivo: il 2016 parte col torneo WPT più costoso della storia

Pioggia di high roller in arrivo: il 2016 parte col torneo WPT più costoso della storia

Area

Non si è ancora chiuso il 2015 che già la testa vola all’anno nuovo pronto a debuttare con una serie di eventi pokeristici incredibili.

L’anno che si sta concludendo è stato da molti indicato come un anno di rinascita per il poker live dopo una leggera flessione nel 2014.

Il comparto che non sembra essere mai entrato in crisi e sicuramente sta vivendo una nuova giovinezza è quello dei tornei dall’elevato buy in, i cosiddetti high roller.

Nell’anno infatti che ha visto la celebrazione di una nuova edizione del Big One for One Drop e l’incredibile Super High Roller Bowl da 500.000$, tanti sono stati i tornei dal buy in elevato che hanno visto anche i nostri colori ben rappresentati dalle imprese di Mustapha Kanit nelle varie tappe dello European Poker Tour.

Si è fatto largo proprio quest’anno un format che prevede addirittura lo svolgimento di un high roller in un’unica giornata.

Se inizialmente infatti i tornei dall’elevato buy in erano fatti per permettere ai business man di giocare più giorni e conseguentemente vista l’elevata spesa di ingresso si voleva garantire un torneo dalla struttura super giocabile, ora gli high roller durano due o al massimo tre giorni in modo da permettere a chi vi partecipa di non investire troppo tempo per avere un ritorno economico che a volte è solamente di poche decine di buy in (anche se parliamo di numeri da capogiro).

In quest’ottica tra meno di un mese a Praga potremo assistere addirittura a tre tipi differenti di tornei high buy in durante il festival Ept di Praga.
Accanto al classico high roller da 10.300 € si giocheranno infatti anche il super high roller da 50.000 € di ingresso e un torneo turbo da 25.000 € che si disputerà in un solo giorno di gara.

Passato poi il capodanno ci si sposterà fuori dal vecchio continente per altri grandissimi tornei.

La novità più importante verrà dal World Poker Tour già nella prima settimana di gennaio.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Durante il WPT National delle Filippine infatti il Solaire Resort & Casino di Manila si celebrerà un torneo dal buy in di 200.000 $.
Il torneo partirà il 3 gennaio e si disputerà su sole due giornate di gioco e sarà il torneo dal buy in più grande mai disputato nella storia del World Poker Tour.

Tra coloro che sicuramente parteciperanno a questo high roller ci sarà il vincitore dell’high roller dell’Aussie Million dello scorso anno Richard Yong.

yong richard

E proprio l’aussie million chiuderà un gennaio super caldo.

Durante la manifestazione australiana si terranno come consuetudine tre high roller: il primo da 25.000 A$, il secondo da 100.000 A$ e il terzo, il super esclusivo high roller da 250.000 A$ di buy in che l’anno scorso vinse sua maestà Phil Ivey sconfiggendo in heads up Mike McDonald.

Tra Manila e Melbourne però i giocatori habituè di questi tipi di tornei dovranno compiere una traversata oceanica per arrivare ai caraibi, luogo di svolgimento dell’edizione 2016 del PCA, la classica rassegna organizzata a gennaio da Pokerstars.

La Pokerstars Caribbean Adventure 2016 prevede infatti per il giorno della Befana un Super High Roller da 100.000 $ di buy in e il più “contenuto” 25.000 $ per il giorno 12 gennaio.

Il poker live almeno ai piani alti sembra tutt’altro che morto!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari