Luca Moschitta senza più sponsor: “Valuterò le offerte con un occhio ai miei follower!” | Italiapokerclub

Wednesday, Jun. 3, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 24 Dic 2015

|

 

Luca Moschitta senza più sponsor: “Valuterò le offerte con un occhio ai miei follower!”

Luca Moschitta senza più sponsor: “Valuterò le offerte con un occhio ai miei follower!”

Area

Vuoi approfondire?

Come di consueto, con l’approssimarsi del nuovo anno, fervono i movimenti del poker-mercato.

E che movimenti. In ballo ci sono infatti i pezzi da novanta del movimento italiano.

Dopo l’addio al team Sisal (e a quanto pare anche al Texas Hold’Em) dato i giorni scorsi da Niccolò Caramatti, è arrivato il momento di salutare lo sponsor per Luca Moschitta.

Il siciliano ha comunicato l’addio con uno status sulla pagina Facebook:

moschitta addio sponsor

Subito abbiamo raggiunto Luca per capire meglio la dinamica del divorzio e quali siano adesso i suoi progetti per il futuro.

IPC: Luca, anche questa avventura è finita. Quali sono i ricordi più belli che ti resteranno? Quali sono state le dinamiche che hanno portato a non rinnovare il contratto?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

LM: Dal punto di vista formativo è stata un’esperienza importante nella mia carriera. Fino a qualche anno fa collaboravo con Pokerstars che era senza dubbio la leader del mercato. Aiutare il processo di crescita di una poker room emergente come PlanetWin365 mi ha permesso di conoscere ancora più a fondo le dinamiche dell’industria del poker e sono molto riconoscente per l’opportunità che mi è stata offerta.

IPC: Hai scritto su FB che vaglierei le proposte che ti arriveranno: ci puoi accennare qualcosa in più anche a grandi linee?

LM: Valuterò con attenzione e senza fretta le proposte che mi saranno avanzate nelle prossime settimane.
Ad oggi tra Facebook e Twitter ho davvero molte persone che mi seguono e prima di iniziare una collaborazione la prima domanda che mi pongo è sempre: “i miei followers sarebbero contenti di questo?”.
Per questo motivo sono di più le collaborazioni che ho rifiutato che quelle che ho accettato nel corso degli anni. Per me è importante collaborare con aziende non solo ambiziose, ma soprattutto affidabili e da cui anche i miei followers possono trarre un’esperienza positiva.

IPC: Si può dire che questo momento sia un crocevia per la tua carriera? Al momento quali sono i tuoi programmi pokeristici per il 2016?

LM: Il poker sta cambiando e il 2016 credo che sia il crocevia non solo per me, ma anche per la maggior parte dei professionisti. Tra qualche giorno pubblicherò un articolo con i miei propositi per il 2016 sul mio blog ufficiale (www.lucamoschitta.com).

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari