Saturday, Dec. 7, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Nov 2019

|

 

Boeree – Kurganov dicono addio a PokerStars: le ragioni del divorzio

Boeree – Kurganov dicono addio a PokerStars: le ragioni del divorzio

Area

Vuoi approfondire?

Io e Liv ci stiamo separando…Sono stati degli anni molto divertenti e sono grato per l’esperienza, l’enorme supporto a reg-charity.org e tutte le persone con cui ho collaborato.”

E’ questo l’incipit del messaggio comparso su Twitter a firma Igor Kurganov, a cui piace evidentemente scherzare dal momento che se di rottura si tratta non è certamente con la sua compagna storica:

Ah, scusate” – puntualizza -“Intendevo separarmi da PokerStars, non da Liv, ma quanto scritto sopra è valido per entrambi!

Avete capito bene. Igor Kurganov e Liv Boeree non saranno più i testimonial di PokerStars.

Le ragioni del divorzio

L’annuncio di Igor fa il paio con quello di Liv, che utilizza lo stesso strumento per salutare la compagnia con cui ha collaborato per ben nove anni consecutivi:

Sono stati nove anni fantastici ma adesso è tempo per entrambi, per me e PokerStars, prendere due strade diverse. Vorrei ringraziare l’incredibile staff di supporto e i miei colleghi per la valanga di fantastici ricordi, mi mancherete tanto.”

I due post, a distanza di un minuto l’uno dall’altro, sono apparsi ieri sera poco prima delle 20.00. Un legame, quello tra Liv e la room della Picca Rossa, cominciato nell’agosto del 2010 dopo l’exploit all’European Poker Tour di Sanremo dove la giocatrice britannica vinse circa 1.25 milioni di euro.

Igor invece è salito a bordo nel febbraio del 2017, portando il brand in giro per i tornei più prestigiosi al mondo, ma evidentemente dopo diversi anni di collaborazione la coppia, presa da mille e una iniziative, ha preferito chiudere il rapporto lavorativo.

Cosa faranno Liv e Igor in futuro?

Sul fatto che Liv Boeree trovi qualcos’altro da fare in futuro non c’è alcun dubbio.

La sua passione per le scienze – ricordiamo che Liv è laureata in astrofisica –  l’ha portata a vestire i panni della divulgatrice per alcuni, divertenti, episodi incentrati sui principi fisici.

Senza contare le sue recenti apparizioni sul palco di TED talk, grazie alle quali si è fatta conoscere al pubblico non soltanto come giocatrice di poker.

La Boeree ha anche un canale Youtube sul quale punta molto in futuro per continuare a “creare discussioni parlando di scienza, ragione e altruismo, quello concreto.

Igor dal canto suo non ha fatto accenno a piani futuri e con ogni probabilità continuerà a fare il poker player professionista ai massimi livelli come fatto fino ad ora.

Bye Bye testimonial

L’addio di Liv e Igor è l’ultimo di una lunghissima serie di dipartite eccellenti.

Da quando le poker room hanno deciso di puntar sempre meno sulle sponsorship, i giocatori patchati sono stati vittima di un effetto domino che dura da diversi anni ormai.

Recentemente un’altra stella del poker mondiale, storico sponsorizzato di Stars, ha restituito la sua patch: parliamo di Jason Merier, diventato padre assieme alla compagna Natasha Barbour.

Quest’anno invece, precisamente a maggio, è giunto a scadenza il contratto che legava Daniel Negreanu alla Picca.

La sensazione, dopo i saluti della coppia KurganovBoeree, è che si stia pian piano chiudendo il cerchio.

L’era, quella degli sponsorizzati illustri, che durava da oltre una decina d’anni, è ormai un lontano ricordo.

Intanto sentite un po’ che ha detto il vincitore del Main WSOPE, Alex Kolonias, sul call di Anthony Zinno ai danni del nostro Dario Sammartino

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari