Wednesday, Feb. 28, 2024

Storie

Scritto da:

|

il 28 Dic 2015

|

 

L’anno di relax di Daniel Negreanu: un milione di dollari in 47 partite, ma negli ultimi tre anni ha guadagnato $6.500 all’ora…

L’anno di relax di Daniel Negreanu: un milione di dollari in 47 partite, ma negli ultimi tre anni ha guadagnato $6.500 all’ora…

Area

Vuoi approfondire?

È passato solo poco più di un mese da quando Daniel Negreanu ha scritto sul suo blog di voler dedicare meno tempo al gioco per potersi godere appieno la vita.

In quell’occasione il canadese ha mostrato un bilancio di (quasi) fine anno relativamente povero dal suo punto di vista: solo 47 eventi giocati fino ad ottobre ed 8 ITM che gli hanno concesso un profitto di $426.507, non indifferenti, ma considerando gli stakes a cui gioca a malapena sufficienti a chiudere l’anno in positivo.

Dopo aver raccontato di volersi dedicare allo sport, ai videogames e all’attività fisica, Daniel ha in quell’occasione ricordato di non aver ancora chiuso il suo esercizio pokeristico annuale, in previsione del WPT di dicembre dove Kid Poker ha sempre ottenuto ottimi risultati.

Mai previsione fu più azzeccata infatti. Al WPT Alpha-8 Daniel chiude in terza posizione, preceduto solo da Fedor Holz e Nick Petrangelo.

Aggiungendo anche l’ exploit alla Shark Cage, il resoconto di fine anno del pro di PokerStars cambia totalmente.

Quella che sembrava un’annata “povera” (per giocatori del suo calibro si intende) raddoppia di colpo portandolo a quasi un milione di dollari di profitti netti, come comunicato da Dnegs sul suo Twitter:

Con soli due eventi in più il suo 2015 si chiude, stavolta definitivamente, con un attivo di $969.354, a fronte di un buy in medio di $30.880 e soltanto 49 eventi giocati.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ma quello che colpisce in particolare l’attenzione, oltre ai numeri di sette cifre nel totale delle spese e degli incassi, è il profitto orario da $3.388.

Roba da niente se comparato con quello del Tweet inviato immediatamente dopo il primo, dove Daniel parla dei risultati conseguiti in questi ultimi tre anni di giochi:

Dal gennaio 2013 fino al 28/12/2015 Negreanu arriva all’incredibile cifra di $10.061.058 di vittorie al netto delle spese, secondo posto al Big One for One Drop incluso, che portano il suo profitto orario a quota $6.426 in 171 eventi giocati.

Facendo due calcoli risulta che Daniel abbia giocato circa 1.566 ore in tre anni, 522 ore all’anno, che corrispondono ad una media di meno di un’ora e mezza di gioco al giorno per guadagnare più di dieci milioni di dollari.

Numeri incredibili che fanno pensare alle parole del suo compagno di Team italiano Actaru5“Multitabling is the past, focusing is the future.” 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari