Daniel Negreanu: “Gioco molto meno a poker perché voglio godermi la vita dei miei sogni…” | Italiapokerclub

Friday, Jun. 5, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 18 Nov 2015

|

 

Daniel Negreanu: “Gioco molto meno a poker perché voglio godermi la vita dei miei sogni…”

Daniel Negreanu: “Gioco molto meno a poker perché voglio godermi la vita dei miei sogni…”

Area

Vuoi approfondire?

Dato che ogni sua azione fa notizia nel nostro mondo potreste non esservi accorti che Daniel Negreanu quest’anno non ha dedicato molto tempo al poker.

Certo, avendolo visto chiudere 11° al Main Event WSOP, sentendolo dire la sua ogni volta che si presenta l’occasione, sembra che per Daniel sia un anno come tutti gli altri, ma sul suo blog personale il canadese ha confessato di non aver mai preso una pausa così lunga dal poker fin dal 2000, anno dove ha preferito godersi la vita (e i soldi delle sue vittorie) che stare seduto al tavolo.

In effetti Daniel ad inizio anno praticamente non ha giocato, ed il totale di tornei giocati è decisamente inferiore al suo solito, con ovvie conseguenze anche sul profit:

Eventi giocati: 47
ITM: 8
Buy-ins: $1.392.325
Vittorie: $1.818.832
Profitto: $426.507

Capirete che per una persona capace di vincere 2 milioni di dollari e 7 milioni di dollari negli ultimi due anni questa cifra non rappresenta un gran risultato, soprattutto considerando che se non avesse vinto quei $526.778 dal Main WSOP avrebbe chiuso il conto in rosso (ma anche in tal caso sarebbe stato saldamente primo nella All Time Money List).

atml

Ma a cosa è dovuta questa “vacanza”? Tutto il tempo rubato al poker a cosa è stato dedicato?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nel suo sito ufficiale Daniel spiega che ha deciso di voler finalmente vivere la vita dei suoi sogni, che fino a quel momento gli è stata interdetta dalle sue continue trasferte pokeristiche.

Quello che DNegs ha sempre voluto è avere una routine, fare parte di un Team di qualche sport e giocare regolarmente, leggere, guardare sport in televisione, giocare ai videogames più spesso di quanto la vita da p.p.p. possa concedere.

Avendo deciso che questo è il momento di cambiare le cose e provarci, Daniel si è unito ad una squadra di calcio con la quale gioca tre volte a settimana, (pur non essendo troppo forte), va in palestra regolarmente, e passa qualche ora su Hearthstone pur non perdendoci dieci ore al giorno come i primi tempi (sufficienti comunque per tenere testa ad ElkY).

Cerca di leggere ed informarsi il più possibile, anche se alcuni notiziari troppo ridicoli non riesce ancora a seguirli per più di dieci minuti, e segue tutte le leghe di sport maggiori, anche per stare dietro ai suoi amati Fantasy Games.

“In sostanza” spiega Neg “MI STO DIVERTENDO! Diversamente da come pensate io sono una persona abbastanza asociale, preferisco restare sul divano a giocare ad Hearthstone e guardare hockey in tv che uscire e andare in discoteca, anche se non ho nessun problema a socializzare. Il poker comunque continuerà ad essere presente nella mia vita, tanto ho giocato abbastanza per non avere problemi di essere ‘fuori forma’ e di dover restare in allenamento… Questo anno pokeristico per me comunque non è finito, a dicembre parteciperò al WPT Five Diamond at Bellagio dove ho sempre avuto ottimi risultati.” 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari