Wednesday, Nov. 20, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 9 Nov 2015

|

 

Federico Butteroni out ottavo dal Main Event WSOP: “Nessun rimpianto, non ho avuto spot favorevoli!”

Federico Butteroni out ottavo dal Main Event WSOP: “Nessun rimpianto, non ho avuto spot favorevoli!”

Area

Vuoi approfondire?

Purtroppo il day 1 del Final Table del Main Event WSOP regala l’eliminazione che nessun italiano sperava di dover vedere.

Federico Butteroni esce in ottava posizione e si deve accontentare di 1.097.056 dollari.

Il final table inizia subito col botto con l’eliminazione nella seconda mano di giornata di Patrick Chan che chiama l’all in del chipleader Joe McKeehen con KQ. L’ace high di McKeehen basta a tenere il comando del colpo e avere subito il primo out.

Mentre Zvi Stern e Neil Blumenfield battagliano senza aver paura di mettere le chips al centro del piatto purtroppo Federico Butteroni non riesce ad avere spot favorevoli che gli garantiscano un decisivo double up.

Una serie di fold accorciano Butteroni che rimane con 7/8 bui e trova il coraggio di andare all in solo quando da cutoff spilla Q9. Neuville però da grande buio ha il braccino e folda A7, lasciando solo la conquista dei bui all’italiano.

Dopo un’altra serie di fold Butteroni rimette le sue chips al centro nella mano 35, quella dell’eliminazione.

AJ per lui, dominati dalla Kournikova (AK) del chipleader McKeehen il quale elimina il romano e si invola sempre più in alto nel count.

“Purtroppo lungo tutto il final table non ho avuto carte giocabili che potessero garantirmi un double up. Ho fatto il massimo possibile viste le starting hand di partenza che ho avuto. Non ho rimpianti. E’ comunque un grandissimo risultato”

Così Butteroni a caldo dopo l’uscita dal tavolo finale più importante della vita.

Il gioco è poi continuato fino all’eliminazione del settimo classificato.

Pierre Neuville, il più anziano november nine di sempre, prima si è accorciato in uno spot con Blumenfield poi ha deciso di andare all in sull’apertura ancora una volta del chipleader McKeehen, il quale commitato (Neuville era rimasto con 7 bui) ha chiamato con J6.

Il belga domina McKeehen con AJ ma il board con tre cuori regala il piatto all’americano.

Neuville out settimo per 1.200.000$ e i sei rimasti possono così andare a riposare, pronti a tornare domani per riprendere il final table fino a tre giocatori left.

Comanda McKeehen con quasi la metà dei gettoni in gioco, seguito dalla coppia Stern, Blumenfield.

Le sorprese però potrebbero essere dietro l’angolo.

Chipcount 6 left:

Joe McKeehen – 91,450,000
Ofer Zvi Stern – 32,400,000
Neil Blumenfield – 31,500,000
Max Steinberg – 16,000,000
Josh Beckley – 10,875,000
Thomas Cannuli – 10,425,000

Appuntamento alle 3 di domani notte per la prosecuzione del final table.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari