Saturday, Jul. 20, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 10 Nov 2015

|

 

34 secondi in media per decidere preflop: le tankate-record di Zvi Stern al final table WSOP

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

34 secondi in media per decidere preflop: le tankate-record di Zvi Stern al final table WSOP

Area

Vuoi approfondire?

Take your time. In ogni situazione di vita è buona norma prendersi il tempo necessario per decidere il da farsi, tanto più nel poker.

Tuttavia in alcuni casi le riflessioni eccessivamente lunghe possono essere viste da un’altra prospettiva, sia dagli altri giocatori al tavolo che, come accaduto ieri sera al final table del Main Event WSOP, dai giudici di gara.

Il player israeliano Zvi Stern infatti, che ha chiuso in quinta posizione eliminato da Joe McKeehen, ha ricevuto una penalità per le lunghe attese come ha riportato il buon Phil Hellmuth via Twitter:

Certo, la posta in palio era importante e guai a farsi prendere dalla fretta, ma l’opinione lascia il tempo che trova di fronte all’arbitrio dei giudici che hanno ben pensato di redarguirlo per ‘slow play’.

Sul forum americano ‘twoplustwo’ è addirittura comparso un thread, nel quale gli utenti si sono chiesti se ci fosse o meno una precisa strategia dietro la scelta di Stern.

L’ipotesi più probabile è che, visto il suo gioco notoriamente spumeggiante come si è potuto ammirare nei video precedenti al final table, il ‘tanking’ eccessivo fosse studiato a tavolino per lasciar intendere agli avversari di esser pronto a rilanciare in qualsiasi occasione, esercitando su di loro un’ulteriore pressione.

zvi-stern

Zvi Stern in azione alle WSOPE di Berlino

Secondo le statistiche Zvi Stern ha impiegato mediamente 34 secondi prima di prendere una decisione nella fase preflop, un dato che ha scatenato l’ironia sui social network sui quali sono piovuti centinaia di commenti di ogni sorta.

La stessa ESPN ha ironizzato sulla condotta dell’israeliano proponendo la grafica che trovate nell’immagine di copertina: quante cose nel mondo dello sport hanno richiesto meno tempo di una scelta preflop del buon Zvi Stern?

Qualche esempio?

Collin Burns ha risolto un cubo di Rubik in  secondi, Usain Bolt ha impegato 9.58 secondi a percorrere i 100 metri e Mike Tyson ha mandato al tappeto Marvis Frazier in appena  30 secondi.

Da buoni italiani aggiungiamo anche il contropiede azzurro nel corso dei tempi supplementari di Italia – Germania 2006 in occasione del raddoppio di Del Piero: 19 secondi netti!

E voi avete qualcosa da suggerirci a riguardo?

Scriveteci sulla nostra Fanpage su Facebook!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari