Tuesday, Mar. 26, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 9 Nov 2015

|

 

Social Blog Final Table WSOP 2015 Main Event

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Social Blog Final Table WSOP 2015 Main Event

Area

Vuoi approfondire?

Partirà alle 2.30 ora italiana il tavolo finale più importante dell’anno!

Federico Butteroni è il secondo november nine italiano della storia.Dopo Filippo Candio che arrivò quarto tutti a fare il tifo per il romano che punta dritto al podio seppure partirà in ultima posizione tra i nove rimasti.

Sognando l’impresa segui con noi il finale del Main Event WSOP 2015!

8.10 - Si torna domani in 6!

I giocatori imbustano i loro gettoni e torneranno domani alle 3 di notte ora italiana per continuare il tavolo finale.


Mega chipleader Joe Mc Keehen. Questo il chipcount aggiornato:


Joe McKeehen – 91,450,000

Ofer Zvi Stern – 32,400,000

Neil Blumenfield – 31,500,000

Max Steinberg – 16,000,000

Josh Beckley – 10,875,000

Thomas Cannuli – 10,425,000

8.00 - Neuville settimo: si chiudono le ostilità del day 1.

Eliminato ancora dal chipleader Joe McKeehen il settimo classificato finale.


E’ Pierre Neuville a lasciare il torneo in settima posizione.


Sul push con AJ il chipleader chiama gli ultimi bui di Neuville con J6. Il T al river regala un incredibile colore a McKeehen e lo scoppio. Neuville out settimo per 1.203.193 dollari.

7.20 - Nessuno vuole uscire settimo

Fase di stanca del gioco che permette al chipleader di incrementare lo stack. Si attende l’uscita del settimo classificato che dovrebbe sancire la fine delle ostilità per oggi.

7.00 - Bel piatto per Steinberg

Trips per Max Steinberg che conquista un bel piatto contro Joe McKeehen.

6.50 - McKeehen ancora up! Over 80 milioni di chips

Il chipleader continua a macinare chips.


Dopo aver aperto con coppia di donne su board J86 riceve il call alla continuation bet di 1.600.000 da parte di Zvi Stern.


Check per due al turn J. River 5 e bet 3.800.000 di McKeehen. Call con 77 di Stern che deve però muckare.


McKeehen sale oltre quota 80.000.000

6.40 - Cambio di livello

Salgono i bui a 300.000 – 600.000. Il più corto è Pierre Neuville con poco più di 10 big blind.

6.30 - Blumenfield su Neuville

Bel piatto per Neil Blumenfield che setta i quattro al flop e riesce a estrarre due puntate di valore dalla kournikova di Pierre Neuville

6.00 - Stern sale

L’israeliano Zvi Stern continua a macinare chips e si issa in seconda poszione nel provvisorio chipcount.

5.40 - Chipcount 7 left

Joe McKeehen domina incontrastato con oltre 75 milioni di chips.


Seguono Blumenfield e Zvi Stern a cavallo dei 30 milioni di gettoni.


Steinberg, Neuville, Buckley e lo short Cannuli si dividono le ultime posizioni e sono i giocatori a rischio eliminazione. Hanno tutti tra i 20 e i 30 big blind.

5.30 - Il sogno di BUTTERONI finisce in ottava posizione

Si arresta all’ottavo posto la corsa di Federico Butteroni al Main Event Wsop.


Pusha i suoi ultimi sei bui con AJ sull’apertura del chipleader McKeehen che chiama con AK.


Board che purtroppo non regala emozioni.


T6397 sono le carte che sanciscono l’eliminazione dell’azzurro che si deve “accontentare” di 1.097.009 $


5.20 - Anche Musta e Samma tifano Butteroni

Direttamente da Macao, Mustapha Kanit e Dario Sammartino seguono la diretta streaming del tavolo finale e fanno il tifo per Federico Butteroni.


Assieme ai due azzurri il fortissimo Bryn Kenney.


Porteranno fortuna a Federico?


musta kanit macao

5.10 - (quasi) Double up per Cannuli

Tom Cannulli raddoppia quasi interamente il suo stack in una mano contro Pierre Neuville.


Dopo aver chiamato da big blind il raise di Neuville con K9 l’americano chiude colo nuts sul board AJT4.


Neuville non gli crede e paga sia al turn che al river le puntate di Cannuli che torna in linea di galleggiamento a oltre 14 milioni di gettoni.

4.45 - La Kournikova di Blumenfield

Five bet all in per Neil Blumenfield che con AK dominava il chipleader Mckeehend che aveva 4bettato con un blocker.

4.35 - Serie di raise e fold preflop

Il payout e la presenza del corto Federico Butteroni sembrano bloccare un po’ l’action.


Per cinque volte consecutive i giocatori che aprono i rilanci riescono ad aggiudicarsi il piatto in maniera uncontested.

4.20 - Prima mano vinta da Butteroni!!!!!

All in diretto da cutoff di Federico Butteroni con Q9. Fold del bottone Blumenfield e dei bui.


Laydown incredibile di Neuville che butta nel muck A7 .


Federico risale a 9 big blind. Boccata d’ossigeno per il romano.

4.15 - Guerra di bui e nervi tra Blumenfield e Stern

Curiosa mano tra Neil Blumenfield e Zvi Stern che continuano la loro personale battaglia.


Apre Blumenfield da small blind con 82 e chiama da big blind Stern con 92.


Flop 943 e bet di Blumenfield chiamata da Stern.


Second barrell dell’americano chiamata dall’israeliano sul 5 e infine check per due sul river 2.


Stern si aggiudica il piatto con doppia coppia e sale al secondo posto del chipcount.

4.00 - Cambio di livello: McKeehen allunga la chipleading

Quando i bui salgono a 250.000/500.000, Joe McKeehen con un gioco comunque non troppo loose sta allargando la forbice rispetto ai più immediati inseguitori.


Due piatti di fila per il chipleader che si avvicina ai 75 milioni di gettoni, oltre un terzo delle chips in gioco

3.45 - Butteroni e Cannuli in trouble!

Oltre a Federico Butteroni è Tom Cannuli, il protetto di Antonio Esfandiari, lo short stack del tavolo.


Per il giovane americano stack che scende pericolosamente sotto i 10 milioni di chips.


Rimane comunque Butteroni con 4 milioni il più corto a rischio eliminazione.

3.30 - Blumenfield Show!

4 bet in bluff per Neil Blumenfield che dimostra di non avere paura.


Dopo l’apertura da cutoff con A7 e la 3bet di Zvi Stern con K2, lo statunitense trova la 4bet a 6.600.000 e trova il fold avversario scalando così la seconda posizione del chipcount parziale.

3.20 - Butteroni scende a 11 bui!

Nessuna mano di valore da pushare finora per Federico Butteroni.


Il suo stack dopo un’intera orbita si è ridotto a poco più di 11 big blind.


Per il romano però 1.097.056 già assicurati e un sogno che continua.

3.10 - Steinberg il più attivo

Si pensava che sarebbe stato il chipleader Joe McKeehen a movimentare l’inizio del final table ma per ora sono Neil Blumenfield e soprattutto Max Steinberg i più intraprendenti.


Per Steinberg, giocatore professionista di Fantasy Sports, un piatto perso contro Zvi Stern e poi uno vinto contro Tom Cannuli.


Si iniziano a vedere i primi board!

2.58 - 3 in a row per Blumenfield

Neil Blumenfield, il più anziano november nine USA della storia, effettua tre 3bet consecutive che generano altrettanti fole da parte degli avversari di turno. Supera così la soglia dei 50 big blind!


Per Butteroni finora solo fold!

2.42 - Chan subito out! Scaliamo una posizione

Patrick Chan trova l’eliminazione nella seconda mano di giornata. All in diretto da bottone del chipleader Joe McKeehen chiamato da small blind da Chan con KQ. A4 per McKeehen. Board liscio T6539Chan è out nono per un premio di 1.001.020 $. Butteroni guadagna una posizione.

2.40 - Shuffle up and deal

Parte il final table. Primo piatto per Max Steinberg! DajeButterò!

Payout Final Table

Ecco il payout del final table che vede Federico Butteroni tra i protagonisti:


1 – $7,680,021

2 – $4,469,171

3 – $3,397,103

4 – $2,614,558

5 – $1,910,971

6 – $1,426,072

7 – $1,203,193

8 – $1,097,009

9 – $1,001,020

Stack e seat al via


Questi gli stack dei november nine:


Joe McKeehen (Posto 6) – 63.100.000

Ofer Zvi Stern (Posto 1) – 29.800.000

Neil Blumenfield (Posto 9) – 21.075.000

Pierre Neuville (Posto 2) – 21.075.000

Max Steinberg (Posto 4) – 20.200.000

Tom Cannuli (Posto 5) – 12.250.000

Joshua Beckley (Posto 3) – 11.800.000

Patrick Chan (Posto 7) – 6.225.000

Federico Butteroni (Posto 8) – 6.200.000

 



banner-calendario-tornei

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari