Sunday, Jul. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Mar 2016

|

 

Joe McKeehen in aperta polemica contro le WSOP: “I giocatori sono trattati come schiavi”

Joe McKeehen in aperta polemica contro le WSOP: “I giocatori sono trattati come schiavi”

Area

Vuoi approfondire?

C’è qualcuno che in questo periodo sta criticando pesantemente l’organizzazione delle WSOP e non si tratta di un giocatore qualunque… Lui è il campione del mondo Joe McKeehen! Ce l’ha in particolare con i nuovi orari mattutini dei tornei.

Una delle principali novità della prossima edizione è infatti l’anticipazione dello start di molti eventi. Si inizierà a giocare spesso alle 11:00 di mattina o addirittura alle 10:00. Questa cosa non è piaciuta molto al nostro Federico Butteroni, che ci ha raccontato la sua opinione. Sono ancora più dure però le parole del campione del mondo in carica, Joe McKeehen, che su Twitter ha sollevato un polverone…

McKeehen ha scritto: “Pensavo che l’anticipazione alle 11:00 fosse uno scherzo“. Se la prende poi in particolare con i media, che secondo lui sono la causa principale di questo cambiamento. Gli addetti ai lavori del poker secondo McKeehen avrebbero fatto pressioni, probabilmente per iniziare a lavorare prima e finire prima…

Emerge un certo astio di McKeehen per i media in generale: “Il 90% di loro non sa nemmeno che significa giocare a poker. È colpa loro se alcuni giocatori vengono bersagliati di critiche dagli altri. Succede da quando ho iniziato a giocare a poker live“. È intervenuto Daniel Negreanu assicurando a McKeehen: “I media non c’entrano nulla in questa storia, te lo posso giurare“.

McKeehen ha precisato: “A me non cambia molto, ma nella città che non dorme mai credo che molti faranno tardi la sera e poi salteranno i tornei il giorno dopo“. Questo ovviamente non è quello che pensa lo staff delle WSOP. L’anticipazione degli orari è stata una scelta ponderata, dettata anche da alcuni sondaggi fatti sui social tra gli stessi giocatori.

Seth Palansky ha spiegato che già lo scorso anno sette eventi sono inizati alle 10:00 di mattina attirando il 35,4% delle entries totali dell’estate. Dunque matematicamente non c’è motivo per pensare ad un flop della prossima edizione ‘mattutina’.

In difesa dei media ha parlato tra gli altri Matt Parvis: “Lavoro per le WSOP da 10 anni e nessuno di noi ha mai provato a far pressioni per cambiare gli orari dei tornei“. In effetti sembra un po’ ridicolo pensare che un appuntamento come quello delle WSOP, con migliaia di giocatori e milioni di dollari in ballo, possa essere condizionato dai ‘capricci’ di alcuni lavoratori.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

media wsop

 

Insomma, questa volta McKeehen non ha fatto una grande figura. Sul noto forum 2+2 non mancano i commenti sulla vicenda. Alcuni dicono che il campione del mondo sia fuori di testa, altri sottolineano le brutte parole che ha scelto per scatenare questa polemica. Qualcuno propone scherzosamente di iniziare a giocare alle 8:00

Bisogna far presente che non si stratta del primo spunto polemico offerto in questi mesi da McKeehen. In precedenza il pro americano ha criticato duramente anche la Global Poker League, per esempio, alla quale non parteciperà. Sui social alcuni hanno creato perfino degli account fake di McKeehen per prendere un po’ in giro la sua vena polemica

C’è per esempio su Twitter l’account Angry Joe McKeehen che nella descrizione recita: “Sono il campione del mondo. Dovreste fare quello che dico“. C’è poi un profilo fake che ha fatto nascere un equivoco proprio con le WSOP. L’account Joseph McKeehen (@due904) precisa di essere una parodia, eppure è stato scambiato per quello originale proprio dalle World Series, che ha risposto pubblicamente ad una provocazione riguardo ad alcune foto dello stesso McKeehen.

Al momento su Twitter il vero campione del mondo delle WSOP usa il nome di un giocatore di hockey, Shayne Gostisbehere (@dude904). Ora capite perché è sorta tutta questa confusione sulla sua vera identità…

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari