Monday, Oct. 3, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Ago 2016

|

 

La campionessa WSOP Safiya Umerova alza l’asticella: “Voglio affrontare field più difficili!”

La campionessa WSOP Safiya Umerova alza l’asticella: “Voglio affrontare field più difficili!”

Area

Vuoi approfondire?

Un braccialetto all’improvviso. O quasi.

E’ stata una sorpresa la vittoria alle WSOP – nell’evento shootout da 1.500$ – della statunitense di origine russa Safiya Umerova, che ha vinto tre ardui sit’n’go sbaragliando una concorrenza tutt’altro che facile.

La 28enne si è così messa al polso il primo braccialetto e un premio di 264.046 dollari, decisamente il più alto conquistato nella sua ancor giovane carriera.

Safiya è una donna che prende le cose sul serio, infatti vede questo successo come punto di partenza e non come punto di arrivo, lei che difatti deve dimostrare ancora molto.

“Ho cominciato per divertimento nel 2011 col cash game nei casinò di Los Angeles – ha dichiarato in una recente intervista rilasciata a cardplayer.com – ma è nel 2014, quando mi sono approcciata agli mtt, che ho pensato di poter fare del poker una professione. A quel punto ho iniziato a studiare il gioco, da gennaio ho giocato maggiormente e ho ottenuto successo…”.

umerova1

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Non si aspettava certo di vincere il braccialetto alla sua prima apparizione alle World Series, per lei era già grandioso aver raggiunto il final table. Ha dichiarato, comunque, che non era nervosa e ha solo cercato di mettere in pratica il suo poker.

“Adesso ho bisogno di vincerne altri per ‘validare’ il primo. Il mio obiettivo ora è quello di affrontare field più difficili, cosa che mi aiuterà a migliorare il gioco. Probabilmente viaggerò di più e tra poco prenderò parte al mio primo EPT. Continuerò allo stesso tempo a giocare eventi più piccoli”.

Non ha moltissime mani al suo attivo, anche perché si sta concentrando in questi mesi più sullo studio che sull’applicazione pratica dello stesso.

“Ho bisogno di dedicare più ore al poker giocato, è incredibile quello che fanno gli altri professionisti. Io utilizzo molto tempo per studiare fuori dal tavolo, ancora non mi trovo a giocare tante ore. Eventualmente lo farò. Non ho nemmeno la possibilità di prendere parte a tanti tornei costosti, dunque li mixerò con mtt economici. Il cash game mi piace meno rispetto agli mtt e dovrei dedicarmici per poterlo praticare, ma al momento sono focalizzata solamente sui tornei”.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari