Tuesday, Jul. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Apr 2018

|

 

“Due milioni garantiti e forse itinerante!” L’IPO by PokerStars del futuro secondo Andrea Bettelli

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

“Due milioni garantiti e forse itinerante!” L’IPO by PokerStars del futuro secondo Andrea Bettelli

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Già scattato il conto alla rovescia per la tappa di maggio a Campione, grosse e importanti novità si stagliano sul futuro dell’IPO by PokerStars .

In una intervista al portale della room della picca rossa il CEO del Campione Poker Team Andrea Bettelli ha fatto cadere un paio di dichiarazioni bomba in grado di rendere felici tutti gli appassionati:

“Per quanto mi riguarda, potrebbero esserci scenari diversi in futuro, sto valutando alcune situazioni molto interessanti – ha detto Bettelli rispondendo a precisa domanda sugli sviluppi del poker live in Italia – Idem per quanto riguarda l’IPO, mi sono fissato l’obiettivo di portarlo ad un garantito di 2 Milioni di Euro e forse di renderlo anche itinerante. Staremo a vedere”.

Il futuro dell’Italian Poker Open, dunque, potrebbe anche essere lontano dalla storica sede di Campione d’Italia che finora ha ospitato tutte e 26 le edizioni del torneo.

Stando alle parole di Bettelli il condizionale non è invece da usare per il montepremi garantito del torneo, che arriverà a essere di due milioni di euro, ovvero raddoppiato rispetto al massimo storico

Nella tappa di inizio gennaio, invece, il garantito era di 600.000€ ma la straordinaria partecipazione ha poi fatto salire il montepremi fino a 1.053.420€.

Per Bettelli proprio l’introduzione dei montepremi garantiti è stata una delle chiavi dell’incredibile successo dell’IPO:

“Non esiste una ricetta segreta per il gradimento del torneo, piuttosto è il risultato di tanti accorgimenti fatti edizione dopo edizione, sia dal punto di vista tecnico che di quello della comunicazione, alla quale ho cercato sempre di dare una connotazione un po’ fuori dagli schemi. Va anche detto che l’introduzione del montepremi garantito ha fortemente influito sul suo percorso, come anche il fatto di non averlo mai inflazionato troppo nel tempo.”

E il sodalizio con PokerStars, nato con un viaggio di Bettelli all’isola di Man, non potrà che rendere il circuito ancora più appetibile:

“Dal mio punto di vista e’ un’operazione che accontenta entrambe le parti. Il prestigio della “Picca” e’ innegabile, e consacra a tutti gli effetti un evento molto popolare. La tappa di maggio andra’ sicuramente bene, anche se credo sia una tappa transitoria verso il vero IPO che immagino nella mia testa. Il percorso con Pokerstars e’ all’inizio e ho il sospetto che non mancheranno delle belle sorprese per il futuro.”

Del resto già il Platinum Pass comprensivo di ticket High-Roller e trasferta alle Bahamas è una bella attrattiva per i giocatori:

“Conta, eccome, è importantissimo! Nel caso dell’IPO il pass e’ vincolato solo ai giocatori che registrano on line il proprio seat. Nell’ultima edizione il numero di partecipanti coincideva quasi con il numero dei registrati on line, anche se a vincerlo e’ stato un francese (Gilles Silbernagel, ndr) che purtroppo non ha potuto beneficiare del pass, andato poi ad Andrea Benelli”.

E come detto in apertura di articolo, tante altre novità sono in arrivo. Ma per il momento focus massimo sulla preparazione a tempo di record della tappa di maggio:

“Ogni volta fisso in 60 giorni i tempi di organizzazione, ma alcune volte mi sono trovato ad organizzarlo anche con meno tempo, come in questa edizione dove il tempo è limitato a 30 giorni. All’IPO le criticità non mancano, l’importante è che non si riflettano mai sui giocatori”.

 

___

Ecco il programma completo dell’IPO by PokerStars di maggio: ricorda che puoi strappare un ticket a partire da 5€ coi satelliti online di PokerStars!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari