Thursday, Oct. 1, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 24 Mag 2018

|

 

Clamoroso a Las Vegas: rischio sciopero durante le WSOP! Non succedeva da 30 anni

Clamoroso a Las Vegas: rischio sciopero durante le WSOP! Non succedeva da 30 anni

Area

Vuoi approfondire?

Tra pochi giorni a Las Vegas iniziano le attesissime WSOP ma in questa edizione delle Series c’è un serio pericolo da scongiurare.

Testate di tutto il mondo in queste ore parlano infatti del rischio concreto di uno storico sciopero a partire dal primo di giugno nella città del Nevada! Riportano la notizia gli organi di stampa generalisti e anche quelli specializzati nel gaming.

Ne scrive in Italia per esempio anche ‘La Stampa’ in questo modo: “I casinò di Las Vegas potrebbero trovarsi senza decine di migliaia di dipendenti, che minacciano di fare sciopero per la prima volta da oltre 30 anni. I membri del sindacato hanno votato per autorizzare uno sciopero in qualsiasi momento a partire dal 1° giugno, una mossa che potrebbe paralizzare il business della città. I contratti di 50mila lavoratori sindacalizzati, infatti, scadono alla mezzanotte del 31 maggio e le negoziazioni con le singole società operative dei casinò non hanno portato sino ad ora ad un accordo per il rinnovo con nuove condizioni“.

Circa 25mila membri del sindacato Culinary Union, che lavorano in 34 diversi casinò-resort di Las Vegas, hanno votato ieri a favore dello sciopero, dando così ai negoziatori sindacali un enorme potere negoziale per consolidare i nuovi contratti quinquennali. Tra i temi toccati c’è anche il problema dell molestie sessuali, molto sentito ultimamente soprattutto negli States.

Uno sciopero in quel di Las Vegas, come detto, sarebbe qualcosa di storico: pensate che l’ultimo episodio simile risale al 1984. Quella volta i lavoratori scioperarono per 67 giorni e la città subì un danno pesantissimo, quantificabile in decine di milioni di dollari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Se i lavoratori incrociassero le braccia tra pochi giorni, ne risentirebbero hotel famosi come il Caesars Palace, il Planet Hollywood, il Bellagio, l’MGM Grand, lo Stratosphere, e El Cortez.

Tra le figure professionali coinvolte ci sono baristi, camerieri, facchini, fattorini e cuochi. Per fortuna non ci sono dealer, croupier o altri lavoratori direttamente collegati con il poker, ma le ripercussioni sugli eventi pokeristici sarebbero comunque inevitabili…

Il Las Vegas Review-Journal spiega che ha trionfato il ‘sì’ nella votazione per lo sciopero ma anche che gli sviluppi futuri non sono certi.

Pare che la situazione fosse simile nel 2002. In quel caso il rischio di uno scioperò è stato scongiurato. Stavolta come andrà a finire? Lo scopriremo ormai tra poco…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari