Thursday, Oct. 1, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 1 Giu 2018

|

 

WSOP – Jordan Hufty vince un braccialetto da sogno! Hellmuth e Moorman sono ITM nello Shootout

WSOP – Jordan Hufty vince un braccialetto da sogno! Hellmuth e Moorman sono ITM nello Shootout

Area

Vuoi approfondire?

La seconda giornata delle WSOP 2018 ha consegnato un altro bel braccialetto e dato il via ad altri due eventi emozionanti.

Jordan Hufty ha speso delle parole bellissime sulla sua vittoria, che vi consigliamo di leggere. Intanto sono in pieno svolgimento gli eventi n° 3 e 4 del ricco programma del Rio.

Hellmuth, McKeehen, Moorman e molti altri big hanno vinto il loro tavolo nel Day 1 dello Shootout da 3mila dollari e ora puntano al final table.

Mike Matusow e Layne Flack compaiono invece tra i protagonisti dell’Omaha Hi-Lo… Ecco per voi tutti i dettagli nel nostro consueto report giornaliero:

 

Event #1: $565 Casino Employees NL Hold’em

Avevamo lasciato ieri 13 giocatori superstiti ai tavoli del primissimo evento di queste World Series. Stanotte il braccialetto è finito tra le mani di Jordan Hufty, che si era presentato con il secondo stack più grosso al final table.

Hufty ha regolato Jodie Sanders nell’heads up finale, spuntandola in flip con KQ su 33 grazie a un board 10-9-2-7-K.

Dopo quel kappone al river, Hufty ha pronunciato parole bellissime sulla sua vittoria: “Ho pensato a questo momento ogni giorno negli ultimi 15 anni. Adesso è diventato realtà ed è speciale“.

Hufty, originario del Michigan, si è trasferito a Las Vegas 5 anni fa con i suoi amici del college. Il poker era la loro strada verso il successo:

Non ho parole. Ho lavorato tanto per arrivare fin qui, ma nel poker non hai il pieno controllo della situazione. Anche giocando sempre perfettamente, non è detto che si riesca a vincere qualcosa di importante come questo braccialetto“.

Prima di stanotte, Hufty poteva vantare solo un paio di bandierine in carriera a Las Vegas, poiché è uno specialista del cash high stakes. Ha partecipato anche come dealer e come floorman ad alcuni episodi di Poker After Dark.

 

1st: Jordan Hufty – $61,909
2nd: Jodie Sanders – $38,246
3rd: Kate Kopp – $26,250
4th: Zachary Seymour – $18,332
5th: Won Kim – $13,031
6th: Thomas Booker – $9,432
7th: Thomas Yenowine – $6,953
8th: Skyler Yeaton – $5,222
9th: Jason Pepper – $3,998

 

Event #3: $3,000 No-Limit Hold’em Shootout

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

In 363 hanno deciso di pagare 3mila dollari a testa per giocare questo Shootout da 980.1000$ di montepremi complessivo, dove 50 giocatori l’hanno spuntata nel loro primo tavolo, piazzandosi così ITM.

L’ultimo player qualificato al Day 2 è stato Jon Gogola, che ha chiamato con AK l’all in di Amit Makhija, dominato con QK. Il board 5-J-3-10-7 non ha concesso scoppi.

Ora tutti i sopravvissuti hanno 6.302 dollari assicurati in tasca ma puntano ovviamente ai 226.218$ del primo premio e al braccialetto.

Non riportiamo il count perché ovviamente tutti hanno più o meno lo stesso stack (di oltre 100 bui). Sottolineiamo però qualche nome importante ancora in gioco.

Su tutti spicca quello di Phil Hellmuth, che è stato al centro di polemiche furiose nei giorni scorsi a causa della sua vendita di quote. Tra l’altro Hellmuth ha eliminato gente tosta come Brandon Cantu e Tony Dunst.

Sono passati pure Joe McKeehen, Eli Elezra, Chris Moorman, Adam Owen, Alexander Lynskey, Jan-Eric Schwippert, Matt Stout, Joe Cada, Taylor Paur, Ismael Bojang, Giuseppe Pantaleo, Kenny Hallaert…

Il gioco riprenderà con dieci tavoli da cinque giocatori ciascuno, in modo da comporre poi un tavolo finale da dieci giocatori.

 

Event #4: $1,500 Omaha Hi-Lo 8 or Better

Il quarto evento delle WSOP ha totalizzato 911 entries e 1.229.850 dollaroni di montepremi. Saranno 137 i fortunati giocatori che riusciranno a piazzare la bandierina. Il premio minimo previsto dal payout ammonta a 2.252$, quello massimo a 239.771$.

Mike Matusow è salito in cattedra a fine giornata bustando con un bel colore nuts di fiori un corto Chris Ferguson. Matusow ha imbustato alla fine però solo 14.800 gettoni.

Sono messi meglio altri big come Layne Flack (41.500), Jeff Madsen (31.900), Benny Glaser (27.200), Allen Kessler (39.600), John Racener (31.300) e Mike Leah (22.500).

Tra i vari eliminati ci sono invece James Woods, Ari Engel, Sorel Mizzi, Brian Hastings, James Obst, Mike Ross, Felipe Ramos, Kathy Liebert, Kristen Bicknell, Jeff Lisandro e Todd Brunson.

Alle 14:00 locali (le 23:00 italiane) il gioco riprende con il livello 11. Si giocheranno altri dieci livelli da 60 minuti nel Day 2. Tra io migliori del count c’è sicuramente Dao Bac con 74.700 di stack.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari