Sunday, Aug. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Ago 2018

|

 

Koon exploita Chidwick! Che spot al Main Event Triton

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Koon exploita Chidwick! Che spot al Main Event Triton

Area

Vuoi approfondire?

Vincendo il Main Event delle Super High Roller Series Mikita Badziakouski ha messo le mani su una prima moneta da oltre 5.500.000$.

In un final table che ha visto protagonisti, tra gli altri, anche Richard Yong (3°) e Sam Greenwood (4°), spunta anche il nome di Jason Koon, 5° classificato per 1.079.000€.

Sul finire del Day2, ‘Jakoon’ si rendeva protagonista di uno degli spot più belli dell’intero orneo: grazie a una condotta decisamente fuori standard, Koon outplayava Chidwick costringendolo alla (virtuale) eliminazione.

Ecco lo spot in grafica:

Abbiamo dunque interpellato qualche grinder nostrano per chiedere qualche parere su questo spot. Chi di loro avrebbe check/raisato turn? In quanti avrebbero chiamato river? Sentiamoli:

Giuliano Bendinelli

Sicuramente a prima vista non è uno spot standard ma studiandolo più a fondo è meno strano di quel che sembra. Preflop e flop nulla da dire. La svolta è al turn. E la giocata di Koon è sicuramente indotta dalla size di Chidwick. Il check/raise è effettuato per tagliare le odds ai gutshot e mettere in difficoltà i flush draw e le bile. As played, al river Koon non può far altro che chiamare, visto che il 2 è sostanzialmente una blank (chiude solo 5-6, che Koon blockera). Chidwick dal canto suo non può far altro che andare all-in avendo una combo priva di valore allo showdown.

Eugenio Sanchioni

E’ una mano puramente exploitativa quindi è davvero complicato dare un’opinione a riguardo. Penso che Koon sia riuscito in questa ‘soul read’ grazie a qualche tell o una profonda lettura sui betting pattern di Chidwick. Una volta check/raisato turn, credo comunque che river sia sempre check/call.

Luca Sebastiani

Da quel che so Chidwick è uno a cui piace aprire molto wide. Quindi, pur essendo hijack, diciamo che stiamo valutando una simil dinamica bottone big blind. E in questo tipo di dinamica, con info ad hoc, Koon può permettersi di check/raisare per valore visto che Stephen non folderà mai e poi mai qualsiasi combo con un po’ di equity. Su quel river immagino che Koon abbia chiamato molto rapidamente visto che tantissime volte Chidwick blufferà i busted draw e appare dunque sbilanciato su bluff.

Alessandro Meloni

Servono veramente tonnellate di info per giocarla così! Io penso che Q-6o sia un fold pre. Detto questo, se decido di difende, credo che check/call, check/call, check/call sia l’unica linea possibile da tenere…

Alessandro Siena

Non me la sento proprio di commentare una mano del genere giocata da due Top Reg mondo!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari