Sunday, May. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Dic 2018

|

 

Phil Ivey ha ancora edge sugli avversari? Ecco come Leow lo beffa con una overbet al river

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Phil Ivey ha ancora edge sugli avversari? Ecco come Leow lo beffa con una overbet al river

Area

Vuoi approfondire?

Alcuni nomi resteranno per sempre nella storia del poker. Ma non è detto che restino sempre in testa alle classifiche dei giocatori più skillati del circuito internazionale…

Ci perdonerà una leggenda vivente come Phil Ivey se introduciamo con queste parole irrispettose una mano da lui persa questa estate durante il Main Event delle Triton Poker SHR Series di Jeju.

Sull’isola coreana si giocava come al solito a buy-in altissimi in tavoli composti da grandi campioni e amatori con portafogli belli pesanti.

Ivey a un certo punto ha spillato due dame e a ha provato a giocarle in maniera tricky, ma è stato beffato dal malese Leow.

Tuffiamoci nell’action dettagliata…  I bui sono 1.000/2.000 con ante di 2.000 chips. Il tabellone segna 25 left su 30 entries.

Peter Jetten (con uno stack di 618.000) apre a 5.000 da HJ con K10. Ivey (stack 292.000) decide di fare solo call da CO con QQ, forse sperando in uno squeeze dietro di lui. Leow (stack 295.000) invece chiama con 33 dal grande buio.

Il flop è J34 tutto a fiori e il pot è di 18.000 chips. Doppio check. Ivey allora punta 10.000 con overpair trovando il call di Leow con bottom set e il fold di Jetten.

Turn J. Check to check. I commentatori fanno notare che Ivey con un jack continuerebbe a puntare ma che anche Leow sa bene questo.

River 10. Leow overbetta 60.000 fuori posizione (su un piatto di 38.000) con full house. Ivey ci pensa e chiama lanciando le chips, sperando probabilmente di trovare l’aggressivo Leow in bluff. Così non è…

 

 

Per la cronaca, nessuno dei due giocatori è arrivato poi a piazzarsi tra i premiati del Main di Jeju, vinto dallo specialista bielorusso Mikita Badziakouski.

Resta però un interrogativo in sospeso: Ivey ci sa ancora fare ai tavoli come anni fa oppure no? Di certo non è tra i grinder più attivi ad alti livelli e questo influisce. Per due anni Ivey è stato praticamente fermo per quanto riguarda i tornei live. In questo 2018 lo abbiamo però visto piazzare risultati a Budva (Montenegro) nello Short Deck e alle WSOP di Las Vegas. Con oltre 26 milioni incassati ufficialmente nei live, è ancora nella top ten dei giocatori più vincenti di sempre.

Chi è invece Ivan Leow? Beh, parliamo di un player con molta meno esperienza ma con discreti risultati ottenuti di recente. Leow ha vinto due importanti High Roller nel 2018, prima a Sochi e poi a Rozvadov. Definitelo un amatore se volete, ma non è certo uno che si fa spaventare dalle grosse somme…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari