Thursday, May. 26, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Mar 2019

|

 

Alla scoperta del torneo di poker più vecchio d’Europa: Ivan Tononi racconta l’Irish Poker Open

Alla scoperta del torneo di poker più vecchio d’Europa: Ivan Tononi racconta l’Irish Poker Open

Area

Vuoi approfondire?

C’è un italiano che da ben 19 anni si mette in competizione con il poker irlandese. Noto online con il nick “TripleAce“, Ivan Tononi si apre ai nostri taccuini in una lunga e interessante intervista.

Dal primo trionfo conquistato pochi giorni fa in un evento live made Irlanda, passando per la crescita del poker live a quelle latitudini e fino ad arrivare all’atteso Irish Open, la kermesse pokeristica più antica d’europa.

Ivan Tononi negli scorsi giorni è riuscito a salire sul gradino più alto del podio in un evento giocato a Dublino. 350 euro di buyin e 234 players nella mischia: alla fine è l’azzurro a conquistare il successo. Il primo trionfo da quando abita in Irlanda, per oltre 15 mila euro.

Oltre che la vincita monetaria – spiega Ivan – per me era importante riuscire finalmente ad arrivare primo e portare a casa un trofeo. Fino a pochi giorni fa, eccetto un paio di trofei vinti negli scorsi anni per leaderboards varie qui in Irlanda, mi era sempre sfuggito e non ero mai riuscito a chiudere con una vittoria finale. Negli anni  ho collezionato una miriade di final table, che pero’ mi avevano lasciato sempre un gusto dolce-amaro: dato che se e’ vero che un piazzamento importante fa sempre piacere, e’ altrettanto vero che se non si arriva primo ci sono sempre dei rimpianti”. 

Insomma un risultato a lungo cercato e che arriva nel momento topico della stagione pokeristica irlandese.

Con aprile alle porte ci avviciniamo al periodo più caldo dell’anno per quando riguarda il poker live qui a Dublino. Prima con il Norwegian Festival, il quale da molti anni si gioca qui e vede migliaia di giocatori norvegesi sbarcare in terra irlandese,  per giocare una settimana intensa di poker 24 ore al giorno. Seguito subito dopo dall’Irish Open, di gran lunga il torneo più importante e prestigioso dell’anno per chiunque abiti da queste parti”. 

Per coloro che non lo sapessero, l’Irish Open si gioca dal 1981 ed è a tutti gli effetti il torneo più longevo in Europa. Nell’ultima edizione, il main event 2018 ha avuto un incremento del 18% di paganti e per lo start del prossimo 15 aprile il buyin è sceso a 1.150€, con un milione di euro garantiti nel prizepool. In tutto ci saranno 25 eventi fra il 15 e il 22 aprile.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

E l’importanza della kermesse, risuona anche nelle parole di Ivan Tononi.

L’Irish Open e’ il torneo più antico al mondo al di fuori degli Stati Uniti e a parità di premio, se dovessi scegliere fra vincere l’Irish Open o un braccialetto WSOP o un EPT, non avrei il minimo dubbio su cosa scegliere. Considerando che c’e’ solo un Irish Open all’anno, mentre braccialetti e picche ormai li danno via come il pane. In quel periodo quindi, ci saranno diversi tornei ogni giorno, ma sono ancora combattuto se giocare full schedule oppure no”

Il dubbio è se sedersi ai tornei oppure macinare chips ai tavoli cash. “Oltre ai tornei ci sono pure decine e decine di tavoli di cash game, che nonostante non sia la mia specialità, diventano comunque allettanti quando ti trovi al tavolo con 8 norvegesi che hanno più alcool in corpo di George Best ai tempi migliori.

Molti giocatori di cash game Irlandesi si stanno già sfregando le mani. Ho diversi amici che nonostante abitino qui a Dublino a pochi minuti di macchina dall’hotel, per quelle due settimane prenotano una stanza nell’hotel stesso (che non costa neanche poco) pur di non perdersi un minimo di action“. 

E allora non resta che attendere il countdown, con la speranza di vedere Ivan Tononi ancora una volta sul gradino più alto del podio.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari