Wednesday, Dec. 11, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 14 Lug 2019

|

 

Le lacrime di gioia di Dario per il Tavolo Finale del Main Event WSOP: E’ il miglior torneo che puoi mai giocare

Le lacrime di gioia di Dario per il Tavolo Finale del Main Event WSOP: E’ il miglior torneo che puoi mai giocare

Area

Vuoi approfondire?

Centinaia di tornei e decine di Tavoli Finali giocati in ogni angolo del globo, il confronto costante con i più forti, otto milioni di vincite live…

Ma quando raggiungi il tavolo finale del Main Event WSOP ti ritrovi in lacrime, emozionato come un bambino tra le braccia dell’amico di tante trasferte.

Un video ripreso al Rio da Massimo Mosele allo scoppio della bolla Final Table testimonia l’incredibile gioia di Dario Sammartino per aver raggiunto l’ultimo atto del Main Event WSOP che parte lunedì mattina alle 4 ora italiana (se vuoi tifare Dario in diretta segui il nostro Blog Live!).

Robert Heidorn è appena stato eliminato in decima posizione, in sala risuonano le urla di gioia dei tifosi dei nove finalisti, Dario si alza con un sorriso a trentadue denti e si dirige nell’angolo del rail dove si trova Mustapha Kanit.

Tra i due c’è un abbraccio liberatorio, si sussurrano qualcosa all’orecchio, l’emozione è davvero palpabile.

Quando Dario si stacca da Musta i suoi occhi sono gonfi, con una mano si asciuga la lacrimuccia (foto in alto) prima di tornare al Tavolo e ricomporsi per le foto di rito in cui sfoggia un sorriso smagliante:

finalisti main event wsop 2019

 

Un momento davvero toccante, di quelli che raramente si vedono e che ciononostante testimonia una volta ancora le incredibili emozioni che il nostro meraviglioso gioco può offrire.

Quanto l’appuntamento di stanotte sia davvero speciale per Dario si capisce anche dalle sue parole raccolte dai colleghi di PokerNews:

“Il Main Event WSOP è un torneo completamente diverso dagli altri – ha detto Dario – Semplicemente, è il miglior torneo che puoi giocare”.

Del resto, come spiega Sammartino in un’altra parte dell’intervista, anche se il poker non è più la priorità della sua vita, la volontà di vincere un braccialetto è ancora ben presente.

A giudicare dalla reazione dopo lo scoppio della bolla, questa volontà pulsa solo nella sua mente ma in ogni fibra del corpo che pur gli stava giocando un brutto scherzo nelle prime giornate di gioco del Main.

Ed è anche per questo suo lato vero, verace e viscerale che siamo tutti innamorati di Dario.

Se il braccialetto dovesse arrivare proprio nel torneo più importante del Mondo sarebbe il delirio vero per tutta l’ItalPoker che in questi giorni lo ha seguito e tifato nonostante gli orari proibitivi.

Ma se anche il titolo dovesse sfuggire sul più bello, le emozioni che ci ha saputo regalare Dario Sammartino in questi giorni resteranno scolpite per sempre nella memoria e nei cuori di tutti noi appassionati italiani.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari