Thursday, Nov. 21, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Set 2019

|

 

Dario Sammartino comanda nel POY italiano 2019, Winter e Kempe duellano nel globale

Dario Sammartino comanda nel POY italiano 2019, Winter e Kempe duellano nel globale

Area

Vuoi approfondire?

Chiusa la lunga parentesi dell’EPT Barcellona 2019, arriva il momento di tirare le somme nel POY 2019.

Dopo il secondo quarto del 2019 la graduatoria inizia a prendere una forma ben precisa, anche se i giochi sono ancora apertissimi e tutto può ancora succedere.

In vetta alla classifica Sean Winter e Rainer Kempe stanno dando vita ad un duello epico ma sorride anche il poker live italiano, grazie a Dario Sammartino.

Il player campano, con il secondo posto nel main event WSOP 2019, ha fatto un balzo pazzesco nel POY 2019 e se in ambito generale occupa la 54° piazza, nel POY riservato ai giocatori italiani è primo.

Un bel raggio di sole che si staglia su estese zone d’ombra del poker live azzurro.

USA vs Germania, per il comando

Il POY 2019 della GPI, infiamma la volata finale nel poker live. Con l’ultimo quarto ancora da disputare, tutto è ancora in bilico.

Sean Winter comanda con 3.425 punti ma sente il fiato sul collo di un certo Rainer Kempe: alle spalle dell’americano il tedesco può ben sognare il sorpasso avendo 3.402 punti.

Da non sottovalutare anche Stephen Chidwick: in questo anno in cui ha vinto il suo primo bracciale WSOP il britannico mette nel mirino anche il POY 2019; con 2.367 punti può ben dire la sua.

Subito fuori dal podio virtuale spunta la sagoma di Bryn Kenney. L’americano è leader in tutte le graduatorie basate sui premi monetari grazie al trionfo milionario di Londra, ma nella classifica POY, che assegna punti in base a vari coefficienti, lo troviamo fuori dal podio, a quota 3.254.

Ma pensare che il giocatore più vincente della storia se ne resti calmo, fuori dalla volata, sarebbe un errore clamoroso. E a mollare non vuole essere nemmeno Sam Greenwood: il canadese ha vissuto un altro anno da protagonista e con 2.233 punti si tiene a ridosso dei fuggitivi.

Manig Loeser è sesto ed è anche l’ultimo giocatore al momento, ad aver abbattuto il muro dei 3 mila punti. Con 3.078 si tiene a metà del guado. Più distanti invece i vari James Romero (7°- 2.993 punti), Almedin “Ali” Imsirovic (8°- 2.986 punti), Jeremy “TheTaker” Ausmus (9° – 2.977 unità) e Daniel Chi Tang, scheggia impazzita alle ultime Triton Series. E’ decimo con 2.901 punti.

 

La top 10

  1. Sean Winter 3,425.57 pts
  2. Rainer Kempe 3,402.80 pts
  3. Stephen Chidwick 3,367.04 pts
  4. Bryn Kenney 3,254.17 pts
  5. Sam Greenwood 3,233.32 pts
  6. Manig Loeser 3,078.52 pts
  7. James Romero 2,993.02 pts
  8. Almedin “Ali” Imsirovic 2,986.50 pts
  9. Jeremy “TheTaker” Ausmus 2,977.81 pts
  10. Daniel Chi Tang 2,901.81 pts

 

Sammartino Re degli azzurri

Detto della classifica generale del POY 2019, occupiamoci adesso di quella riservata agli italiani. Dario Sammartino è ovviamente al comando: la seconda piazza al Main Event WSOP 2019 pesa e non poco sulla graduatoria. Per ora il player campano ha accumulato 2.349 punti e ha un solco difficilmente colmabile dagli altri.

Basti pensare che il secondo in classifica, l’ottimo Claudio Di Giacomo, ha 1.607 punti. Vantaggio abissale quello di Dario con 702 lunghezze sulla seconda casella. A chiudere il podio virtuale del POY azzurro 2019 è Michael Rossitto, in scia a Di Giacomo con 1.545 punti.

Quarto posto per il solito Gianluca Speranza: l’aquilano ha ormai rotto gli indugi anche nel poker live e il suo score recita 1.329. Attenti poi a Stefano Schiano. Il partenopeo fra Malta e Montecarlo ha fatto incetta di pesanti risultati e occupa con merito la quinta piazza con 1.320 punti. Giulio Mascolo si tiene a sua volta in scia e lo troviamo a 1.299 punti.

Raffaello Locatelli sorpassa Mustapha Kanit e sale al settimo posto (1.270 punti). Kanit invece ha dalla sua 1.256 punti e siamo sicuri che prima che questo 2019 finisca farà ancora parlare di se. Il La top ten POY Italia 2019 si completa con Raffele Sorrentino, che perde alcune posizioni e scivola al nono posto con 1.102 punti, e Francesco Candelari.

La top 10 azzurra

  1. Dario Sammartino 2,349.28 pts
  2. Claudio Di Giacomo 1,607.63 pts
  3. Michael Rossitto 1,545.49 pts
  4.  Gianluca Speranza 1,329.95 pts
  5. Stefano Schiano 1,320.84 pts
  6. Giulio Mascolo 1,299.86 pts
  7.  Raffaello Locatelli 1,270.84 pts
  8. Mustapha Kanit  1,256.66 pts
  9.  Raffaele Sorrentino 1,102.99 pts
  10.  Francesco Candelari 1,077.05 pts

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari