Monday, Nov. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Ott 2019

|

 

Analisi di una mano tra campioni: Carrel spiega a Heath un hero call con 8-8

Analisi di una mano tra campioni: Carrel spiega a Heath un hero call con 8-8

Area

Vuoi approfondire?

Cosa c’è di più istruttivo di un dialogo pokeristico tra due grandi campioni?

Parliamo degli inglesi Charlie Carrel e Ben Heath che ad agosto erano impegnati al King’s di Rozvadov nel partypoker MILLIONS Europe.

Carrel ha pubblicato online solo un paio di mesi dopo un video in cui racconta a Heath quello che lui stesso definisce un “pazzo hero call“. Gli utenti di YouTube sminuiscono ma il video è comunque meritevole.

In particolare è interessante il discorso che fa Carrel sui famigerati ‘live tells‘. L’inglese sostiene che per molti giocatori i tells siano dei gesti molti concreti, qualcosa come i tic. Qualcosa come il modo in cui Teddy KGB mangiava gli Oreo nel famoso film Rounders degli anni ’90…

Carrel dice di essere sicuro di non dare tells del genere. Ma dai comportamenti e dalle parole dei giocatori al tavolo si possono capire cose molto importanti ugualmente. Carrel ne discute col suo connazionale Heat. Torniamo appunto all’hero call di Carrel…

Siamo nel Day 2 del partypoker MILLIONS. Bui 20/40K con big blind ante di 40K. Regular da MP apre a 80K con circa un milione di stack. Carrel è seduto subito dopo e ha 88 in mano con 2,5 mln di stack. Chiama e anche un altro reg chiama da big blind con 2,12 mln.

Flop J75. Il BB checka, MP c-betta 150K e Carrel dice: “Le live reads mi dicono che sta bluffando ma non posso spiegare il perché“. Carrel e il BB chiamano.

Turn: J. Triplo check. Carrel però se ne pente, dice che avrebbe dovuto puntare dopo aver discusso con Heath. Si giustifica così: “Ho reads e voglio chiamare un bluff al river“.

Il river è un inutile 2. BB mette 700.000. MP chiamando sarebbe praticamente all in ma folda. Carrel ci pensa mentre il BB si mette a parlare per un minuto. Alla fine Carrel chiama e il BB fa muck.

 

 

Per la cronaca poi Carrel è riuscito ad arrivare fino alla settima posizione questa estate in quel torneo tra oltre 500 entries. Complimenti a lui che evidentemente ha dovuto vincere colpi non troppo facili, come quello del video. Continuate a seguirlo su YouTube perché i suoi contenuti sono sempre interessanti ed ironici. Anche un po’ fuori dagli schemi.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari