Saturday, Dec. 7, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 25 Nov 2019

|

 

Cavallero sul suo deal domenicale: Bel colpo dopo i pali clamorosi di quest’anno

Cavallero sul suo deal domenicale: Bel colpo dopo i pali clamorosi di quest’anno

Area

Vuoi approfondire?

Vi ricordate di Alessandro ‘Th3KinGC4Va’ Cavallero?

Avevamo intervistato questo giovane grinder di Acqui Terme (Alessandria) a inizio anno dopo un buon piazzamento alle Winter Series di PokerStars.

Ora lo ritroviamo nelle nostre cronache pokeristiche, poiché stanotte ha quasi shippato un Sunday Special 2nd Chance incassando oltre 9mila euro. Meglio di lui ha fatto solo Liwei Sun, l’altro protagonista del deal.

E nel mezzo di questo 2019 come sarà andata ad Alessandro? Cosa sarà cambiato nelle sue abitudini? Abbiamo scoperto che questo colpo domenicale gli ci voleva proprio perché gli scorsi mesi non sono andati come sperava. Ma partiamo dal suo racconto del 2° posto al Sunday Special, finito alle 5:39 di stamattina:

Non sono abituato a fare quell’ora lì. Di solito alle 3:00 ho finito e alle 9:00 sono già in piedi. Invece stavolta ho monotablato dalle 2:00 in poi.

Per arrivare in fondo ho avuto ovviamente una dose di fortuna. All’inizio i fish li trovi, poi si è fatta dura. Ho passato vari livelli a foldare e basta, ritrovandomi corto. Per fortuna ho raddoppiato e vinto vari flip di fila. Quindi ho sbrodolato un po’ di chips in bluff. Ma la vera svolta è arrivata quando ho shovato preflop 9-9 sbattendo contro 10-10. Per fortuna è cascato un 9 al river“.

Arriviamo alle fasi decisive: “Prima del final table è stata semplice. Mai avuto spot difficili. Il tavolo finale poi è stato molto veloce. In dieci minuti siamo scesi da 9 a 5 left. A 4 left ero io il più corto. Però ho vinto un colpo con 17x e dopo han fatto tutto gli altri.

Il deal finale mi sembrava la scelta ideale a quell’ora. Di solito scelgo di non farlo, tranne quando non ho edge contro l’avversario e ballano parecchi soldi“.

Sugli avversari Alessandro dice: “Il vincitore Liwei Sun non lo conosco personalmente ma so che giocatore è. Gli ho visto fare qualche colpo strano con dei shove larghissimi. Su di me per esempio ha pushato 50 bui. Non saprei dire di più perché non ho giocato spot particolari contro di lui. Contro gli altri ha vinto parecchi cooler. C’erano anche altri reg arrivati in fondo ma per fortuna erano corti. Si son dovuti giocare le gire“.

 

 

Questo qui sopra è il grafico aggiornato di Alessandro che ci racconta la sua annata non brillantissima: “Ho fatto diversi tavoli finali importanti nel 2019. Questo era il terzo. Purtroppo ho sempre preso pali clamorosi con sesti e settimi posti.

Questo non era importante come gli altri, comunque 10k spostano. Ora il morale è molto più alto. Stavo vincendo pochissimo nei mesi scorsi. Il colpo domenicale non basta a raggiungere i 35-40k annui che mi ero prefissato di vincere. Attualmente sto circa a +18k“.

Come mai questa discrepanza tra aspettative e realtà? Per vari motivi: “Non ho runnato bene. Credo sia abbastanza standard per un torneista che può chiudere anche un anno in pari. In più sono dovuto star fermo per uno stupido ban.

Il mio programma settimanale è sempre lo stesso. Gioco solo MTT quattro sere a settimana più un pomeriggio. Quando sono sereno gioco di più. Sono negato invece con Spin e cash game.

I tornei più economici hanno un field più facile ma anche più grande. A me cambia poco giocare i 5 o i 100 euro di buy-in in termini di guadagni. La situazione dai 100 in su è un po’ ridicola. Giochi solo contro reg e multiaccount. C’è gente con 80 partite alle spalle che 3betta ogni colpo. I fish ci sono e ci saranno sempre, ma purtroppo sempre meno“.

Chiudiamo con un ringraziamento speciale di Alessandro: “Attualmente sono stakato da Antonio Asaro che ringrazio tantissimo perché ancora crede in me. Devo ancora migliorare, specialmente nel mindset. Se perdo un brutto colpo in late, impazzisco“. E purtroppo certi colpi spostano parecchio. GG e GL allora ad Alessandro!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari