Sunday, Jul. 12, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 27 Mag 2020

|

 

Tony Hawk è un genio del poker oltre che dello skateboard?

Tony Hawk è un genio del poker oltre che dello skateboard?

Area

Negli Stati Uniti il poker è un gioco che appartiene alla cultura popolare ed è in grado di catturare VIP e celebrità che provengono da altri campi.

Gli esempi potrebbero essere davvero tanti, da star di Hollywood come Ben Affleck e Matt Damon ai cestisti NBA, per passare ai magnati di Wall Street.

Il bello è che per la natura stessa del nostro amato gioco, quando le celebrità siedono al tavolo verde possono benissimo risultare vincenti contro i più quotati professionisti delle due carte: nel poker, si sa, sul breve periodo la vittoria non è preclusa a nessuno purchè sia accompagnata da una buona dose di fortuna.

O di coraggio, verrebbe da dire guardando a questa incredibile mano vinta dallo skater Tony Hawk contro Maria Ho.

 

L’incredibile mano

E’ in corso un evento benefico organizzato dal canale streaming Poker Central. Nella prima fase le celebrità che hanno deciso di partecipare si sono affrontate in un sit’n’go. I primi tre classificati hanno vinto il pass per il turno successivo in cui affrontano un professionista del poker.

Dopo essere arrivato secondo nel sit’n’go, Tony Hawk trova Maria Ho come avversario della fase successiva. I blinds sono 300-600, gli stack ancora lunghissimi.

Tony Hawk completa da bottone con 75, Maria Ho checka da grande buio con 63.

Flop 4TA check to check

Turn 2 Ho bet 1.000, chiama Hawk

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

River 8 Ho bet 4.000, Hawk chiama e si aggiudica l’incredibile piatto.

Ecco la grafica riassuntiva con tutta la azione della mano:

mani-poker-IPC-HO-HAWK

clicca per ingrandire

 

Cosa dobbiamo pensare di questo call

Colpo di genio o decisione fortunata? Ricordiamo che per valutare l’aspettativa di guadagno di una mano, nel Texas Hold’em, bisognerebbe sempre guardare al lungo periodo.

E nel lungo periodo chiamare in questo spot è sicuramente a valore atteso negativo. E anche di molto: in pratica su quella texture c’è una sola combinazione di mani contro cui il ‘Sette-carta-alta’ di Tony Hawk risulta vincente (in realtà ci sarebbe anche 6-5 ma la combo è blockerata dal Cinque in mano alla stella dello skateboard). Come se non bastasse, con un 6 o 3 in quella combo, la Ho avrebbe comunque vinto.

Come sappiamo, nel poker texas hold’em bisogna sempre assegnare all’avversario un range di mani che potrebbe avere a fronte della azione che materializza al tavolo: attribuirgli la ‘mono-combo’, ossia una unica combinazione, è un errore esiziale che sul lungo periodo può avere solo l’esito di far perdere chips o soldi.

Il call di Tony Hawk in questa mano contro Maria Ho, in definitiva, è un call a perdere. Dovendo mettere 4 mila chips su un piatto che è di 6.200 chips, le odds del call per lo skater sono del 39% circa.

Che con quelle carte fosse buono quel numero di volte è una ipotesi che non sta proprio in piedi: la prima a saperlo era proprio la professionista, che dopo aver muckato postò questa mano sui propri canali social con un commento tra il divertito e il basito.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari