Monday, Aug. 10, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 1 Lug 2020

|

 

Torna lo spettacolo del cash game al Bike! Lo zio Abe fa il bullo con guanti e mascherina

Torna lo spettacolo del cash game al Bike! Lo zio Abe fa il bullo con guanti e mascherina

Area

Vuoi approfondire?

Vi abbiamo già raccontato qualche giorno fa del poker live che finalmente è tornato a intrattenere gli appassionati negli Stati Uniti, dove è nato ed è diventato un fenomeno di massa.

Oltreoceano il Covid ha colpito duramente il popolo di Trump ma anche da quelle parti, evidentemente, c’è tanta voglia di normalità. Ecco allora che in rete spuntano i primi filmati delle sessioni di poker con mascherine, guanti e tutto il resto…

Vi riproponiamo in particolare i contenuti del canale Live at the Bike. L’action e i protagonisti più o meno sono sempre quelli di qualche mese fa, se non fosse per gli evidenti dispositivi di sicurezza introdotti dal famoso casinò californiano.

Dealer e giocatori hanno bocca e naso rigorosamente coperti. Inoltre tra loro c’è una barriera trasparente. Carte e chips vengono invece passate normalmente. Così almeno sembra dalle immagini.

Inutile dire che i commenti si sprecano. Qualcuno scherza e scrive su YouTube: “Se ci fosse una piaga biblica con rane che piovono dal cielo, i pokeristi troverebbero un modo per continuare a giocatore“.

Altri sono molto critici: “È disturbante anche solo guardare una sessione del genere, figuriamoci giocare a quel tavolo“. Uno spettacolo imbarazzante, viene definito.

Qualcuno giustamente fa notare che le mascherine sono ottime per nascondere i tells. Bisognava pensarci prima? Fatevi voi stessi un’idea cliccando sul filmato qua sotto…

 

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ma proviamo anche noi a tornare alla normalità entrando nel tecnico. L’action al Bike prevede un triplo buio 50/50/100 più 100 dollari di ante.

Tale zio Abe è il protagonista indiscusso della sessione. Abe inizia alla grande, facendo la voce grossa con A10 e trovando un ottimo flop 10-Q-A che gli permette di avere la meglio su J-J.

Nella mano successiva è molto fortunato in uno scontro tra draw di colore. Il flop recita 2J10. Ci sono tre giocatori nel colpo e 2.650 dollari nel pot.

John Cynn checka da BB con A3. Il player di origini asiatiche Ken punta 1.650 con A7 e Abe rilancia subito fino a 4.000 con 54. John molla immediatamente. Ken mette ai resti Abe che chiama (15.250 dollari).

Non si girano doppie strade. Il turn è un J inutile. Il river è un 4 insperato che regala ad Abe il piatto con un punto modesto. Allo showdown Ken batte la mano sul tavolo e se la ride sotto la mascherina.

Concludiamo la nostra carrellata con una mano in cui il player Bruno apre a 300 con 54 da UTG. James chiama con 109 da CUT. Lo zio Abe sale a 1.100 da BTN con AK. Ken chiama con AQ. Bruno e James si uniscono.

Flop: K76. Triplo check. Abe spara 4.000, probabilmente per evitare brutti draw. Chiama solo Bruno sperando di pescare le sue.

Il turn è un 2 ininfluente. Bruno checka, Abe mette 10.000. Bruno al 34% non molla e chiama.

Il river è un K. L’azione frena: nessuno punta. Abe con 19.850 preferisce andare allo showdown col suo trips di Kappa. Gli facciamo i complimenti anche se molte sue scelte sono decisamente rivedibili! E infatti in chat non mancano le prese in giro. Intanto lo zio americano incassa. Anche questo ci è mancato del poker live!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari