Monday, Oct. 26, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 28 Ago 2020

|

 

Tutte le mani che hanno portato Enrico Camosci a un soffio dal secondo titolo WSOP online

Tutte le mani che hanno portato Enrico Camosci a un soffio dal secondo titolo WSOP online

Area

Vuoi approfondire?

Per il bis l’appuntamento è rimandato, ma davvero ci è mancato tanto così. Il secondo posto di Enrico Camosci all’evento 74 delle WSOP online, 1.500$ PLO, resta comunque un risultato da incorniciare.

Anche perchè è la prima volta che vediamo Enrico destreggiarsi in tutta scioltezza con le quattro carte.

Dopo tre settimane dalla vittoria del bracciale WSOP, vediamo subito tutte le mani che hanno permesso al bolognese di centrare questa seconda piazza da 165.414$.

 

Pronti partenza via

Nel blog ufficiale di PokerNews Enrico si vede per la prima volta all’aggiornamento del chipcount del livello 25. Con più di due milioni di chips Camosci guarda tutti dall’alto in basso.

Intanto sono già stati eliminati Dario Sammartino, Dario Alioto, Daniel Negreanu e Mustapha Kanit. All’aggiornamento del count a 17 left Enrico ha il terzo stack in gioco.

Il field è di quelli belli tosti: ancora in corsa per il bracciale ci sono lo statunitense Kyle Bowker (più che per i titoli WSOP vinti, lo ricordiamo per l’incredibile fold con poker in mano che piazzò al Main Event WSOP 2016), lo spagnolo Jesus Cortes, il portoghese Rui Ferreira, il russo Alexander Fitasov, Sean Winter e i brasiliani Joao Simao e Felipe Ramos.

 

Il tavolo finale

Alla partenza del Tavolo Finale lo stack di Enrico si è eroso: con 18BB il bolognese è il terz’ultimo del chipcount. Di lì a poco la vietnamita Thi Truong elimina Johannes Toebbe, poi Sean Winter esce per mano del brasiliano Dante Goya (nomen-omen? Sarebbe un vero artista del gioco!).

Truong sale di nuovo in cattedra ed elimina Frank Crivello in settima posizione, Kyle Bowker esce in sesta piazza prima che Enrico giustizi Laurynas Levinskas.

Dopo la pottata del lituano Enrico va all-in da small blind coprendolo leggermente in stack: Camosci si presenta allo showdown con K9K2, Levinskas T9[t]T8.

Board 95AA2 e il torneo è a 4 left, con il bolognese che si ritrova uno stack di 2,6 milioni su blinds 70.000-140.000.

 

I raddoppi a 4 left

Nel giro di poco Enrico si trova a giocare un’altra mano da dentro o fuori. Sul raise di 432.000 di Goya da cutoff, Enrico potta da bottone 1.536.000, Goya shova, Camosci chiama per 1,15 milioni.

Lo showdown è raggelante: Enrico gira KK62, ma Goya ha AAJT!

Sul flop A75 il brasiliano trova anche il set, ma turn 4 e river 3 consegnano l’improbabile scala runner-runner al nostro!

Enrico poi deve tirare il freno a mano dimostrando che la pazienza è una della sue skill. Poi trova un altro raddoppio, sempre contro Goya.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sulla apertura del brasiliano da cutoff 400.000 Enrico difende il grande buio.

Sul flop 7T4 Goya leada, Enrico shova per 2,2 milioni, il brasiliano chiama e si presenta allo showdown con AJ64.

Camosci però ha AA89 e su turn Q e river 7 si porta sopra ai cinque milioni di stack.

 

Il tre left

Al termine di questa mano il torneo arriva al livello 38, blinds 100.000-200.000, ma soprattutto arriva l’eliminazione dell’altro brasiliano rimasto, Joao Simao, che viene giustiziato da Thi Truong.

Enrico si trova di nuovo in una mano contro Goya che però stavolta ha la meglio. La dinamica peraltro è simile a quella dell’ultimo raddoppio di Camosci.

L’italiano apre 400.000 da bottone, il brasiliano difende il buio e leada su flop 839, Camosci shova, Goya chiama e gira K683.

Camosci ha Aq97, turn e river sono bianchi e con doppia coppia il brasiliano raddoppia.

Ma la sua gioia dura poco. Goya finisce in all-in preflop contro Thi Truong con QQ99, la vietnamita gira KJJ3, il board TKAQ5 materializza lo scoppione e il torneo arriva all’heads-up!

 

Il testa a testa

Così Enrico si trova a giocare un altro heads-up per il bracciale. Partendo con uno stack di 8 milioni, contro i 16 milioni della avversaria, non è in una bellissima situazione.

Il testa a testa dura appena cinque minuti prima che i due contendenti finiscano ai resti.

Su flop 24T Truong punta 120.000, Enrico rilancia a 360.000, Truong chiama.

Turn 8 Camosci shova, Truong chiama e gira AA84, Enrico invece con 9653 ha doppio incastro.

Il river blank mette fine ai sogni del bis azzurro in queste WSOP online, ma la prova di Enrico resta encomiabile. Questo ragazzo ci darà tante altre soddisfazioni, ne siamo certi.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari