Friday, Oct. 30, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Ott 2020

|

 

PAD cash game: Peat vs Ivey, una chiamata molto strana

PAD cash game: Peat vs Ivey, una chiamata molto strana

Area

Per i pochi che hanno il privilegio di incontrare Phil Ivey al tavolo da poker, oltre all’esperienza pokeristicamente indimenticabile, normalmente potranno raccontare, semplicemente, di aver perso contro il più forte.

Succede poi che qualcuno, qualche rara volta, abbia la fortuna di battere il campione: è un evento da raccontare.

In questo caso, vediamo una mano che ha visto David Peat sconfiggere “King Phil”.

Una chiamata particolare

Siamo a Las Vegas, è il 2009, la partita è un cash game 400$/800$ nel contesto del programma “Poker After Dark”.

E’ una delle primissime mani della sessione, per cui tutti i giocatori possiedono uno stack di 200 mila dollari.

In questa mano, Ivey apre a $2.500 con Q 7. Dwan folda, Peat da bottone spilla K K e si limita al call.  Oppenheim chiama da grande buio con 7 5. Piatto da quasi 9.000$.

Flop: 4 9 J

Dopo il check di Oppenheim, Ivey va in c-bet per $5.500. Peat chiama soltanto, mentre Oppenheim passa. Piatto da quasi 20.000$.

Turn: A

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Doppio check.

River: 5

Ivey fa check, Peat punta 10.000$. Inaspettatamente, Ivey si chiude nei ragionamenti.

Dopo qualche secondo, Ivey opta per il call.

E’ una mano davvero strana: le mani che Ivey batte sono davvero poche. E’ insolito vedere Ivey fare un (presunto) errore così grossolano.

Detto che Peat ha rischiato tantissimo a giocare KK –pur in posizione – in modo così passivo con Ivey, secondo voi qual è il range che Phil stima possa avere il suo avversario?

Ci poteva stare un raise di Ivey al river? Peat avrebbe passato secondo voi?

Che altro si poteva fare di diverso in questa mano?

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari