Monday, Oct. 25, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 10 Mag 2021

|

 

Prop bet di Jason Koon: vuole correre i 100 metri in meno di 11 secondi

Prop bet di Jason Koon: vuole correre i 100 metri in meno di 11 secondi

Area

Vuoi approfondire?

Jason Koon non si smentisce mai. Il noto e fortissimo player americano si è inventato una nuova prop bet dal valore di 2 milioni di dollari. E’ pronto a scommettere che riuscirà a correre i 100 metri in un tempo massimo di  10.9 secondi. Un tempo eccezionale e che solitamente non appartiene a persone non allenate nel campo dell’atletica.

Curiosa e altrettanto interessante questa scommessa dell’Americano che ha lanciato la sfida a tutti quanti dal suo account ufficiale di Twitter. Una cosa che ha destato la curiosità di molti, anche se la cifra messa in campo da Koon difficilmente sarà accettata da qualcuno. Si tratta pur sempre di 2 milioni di dollari.

Jason non si è limitato a rendere pubblica la sfida, ma ha spiegato i motivi che lo hanno condotto in qualche modo verso questa scommessa. Vediamo quindi cosa ci attende, nel “meraviglioso” mondo di Jason Koon.

Più veloce del vento

Di strampalate Prop-Bet è zeppo il mondo del poker, ma quest’ultima sganciata da Jason Koon è sicuramente da top 5. Come detto il poker player americano è convinto di poter correre i 100 metri sotto il muro degli 11 secondi. La soglia che divide la vittoria dalla sconfitta nella scommessa è 10.9 secondi. Se Jason resterà sotto gli 11 secondi a quel punto avrà vinto la prop-bet assieme a 2 milioni di dollari. Nel caso in cui non riesca dovrà pagare lui tale somma a chi scommette contro.

Si tratta di un tempo estremo e che appartiene solitamente a coloro che si allenano costantemente nel mondo dell’Atletica Leggera. Dunque sulla carta sono davvero poche le chance dell’americano di chiudere a suo favore la scommessa. Eppure lo stesso Jason Koon appare convinto di potercela fare. Estrema considerazione di sé stesso, o rischio calcolato?

36 anni, ma…

Difficile saperlo al momento, anche se la verità potrebbe stare nel mezzo. L’unica cosa certa è che il player a stelle e strisce sta per compiere 36 anni e solitamente un professionista dell’atletica leggera a quella età è già un ex da tempo. Eppure lo stesso Koon si dice certo di riuscirci. Ai tempi del College è stato un buon atleta nell’atletica leggera e ha gareggiato nelle sfide fra college.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Stiamo però parlando di 15-16 anni fa e nel frattempo il fisico di Jason Koon è cambiato. Va anche detto ad onor di cronaca che lo statunitense si tiene costantemente in forma, con allenamenti mirati in palestra. Rispetto a molti colleghi che si sono lasciati andare ad un tipo di vita poco edificante dal punto di vista del fisico e del benessere del proprio corpo, l’americano sfoggia tutt’ora un fisico davvero impressionante.

… chi accetterà la scommessa?

Ma un conto è allenarsi in palestra tra pesi e panche, mentre un’altra cosa è volare sotto gli 11 secondi per 100 metri. In molti su Twitter hanno risposto che non riuscirà nel suo intento, ma nessuno per ora ha messo sul tavolo i 2 milioni di dollari che servono per accedere alla scommessa. La convinzione di Koon restano quei 10.9 secondi messi a segno ai tempi del college.

Nonostante siano passati 15 anni, l’americano è consapevole di potere replicare quel tempo davvero eccezionale. Vedremo quindi nei prossimi giorni se ci saranno persone interessate a scommettere contro a Koon. Di sicuro la curiosità che si è creata attorno a questa prop-bet ha alimentato tantissimo il dibattito. Ma dalle parole, a breve serviranno i fatti.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari