Saturday, Jun. 19, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Giu 2021

|

 

SharkBay San Marino: Benelli e Guerrini super derby toscano al final table

SharkBay San Marino: Benelli e Guerrini super derby toscano al final table

Area

Vuoi approfondire?

Sono rimasti in 10 a contendersi il titolo di campione a San Marino per lo SharkBay. Il day 3 ha letteralmente prosciugato il campo partenti e dei 90 approdati alla terza giornata, ritroviamo appunto i 10 players left che oggi proveranno a mettere le mani sul trofeo e sulla prima moneta da 54 mila euro.

Non molla Andrea Benelli: il toscano super leader allo start del day 3, seppur azzoppato in un paio di spot, prosegue la sua corsa e stacca il pass per l’ultimo atto. Da un pratese ad un fiorentino, per un derby toscano molto scoppiettante. Stiamo parlando di Michele Guerrini che precede di una posizione nel count l’amico/rivale Andrea.

L’uomo da battere però sarà Matteo Cirillo. Rimasto a lungo in attesa di sferrare la zampata decisiva, il neo leader da 15 left in poi cambia marcia, innesta il turbo e mette la freccia verso il comando del count. Riparte da quota 9 milioni.

Attenzione a Sara Callegari: ultima donna in gioco è il fanalino di coda del count con poco più di un milione, ma nel corso del torneo ha dimostrato di avere una tenacia e una pazienza fuori dal comune. Se trova il double up diventa un problema per chiunque nella discesa al titolo.

Vediamo cosa è successo nel day 3. 

Da Benelli a Cirillo per il passaggio di consegne

Il day 3 si è aperto con 90 giocatori (tutti a premio) e Andrea Benelli super leader della corsa. Pronti attenti via e non ci sono gioie per gli short come Gigetto Pignataro e Andrea Shehadeh obbligati alla resa, mentre provano a risalire la china i vari Punzi, Donnini e Del Prete.

Intanto Andrea Benelli continua a fare il bello e il cattivo tempo: elimina avversari e macina chips, con il muro dei 5 milioni che sembra pronto a vacillare. Il pratese però sembra non aver fatto i conti, con la mai doma Sara Callegari che dimostra di meritarsi una chance al tavolo finale. Il toscano prova a chiudere il suo progetto di colore, mentre la quota rosa ha un pesante full dalla sua parte. Così Andrea scende a 2.3 milioni e Sara mostra i muscoli a 3 milioni.

Dicevamo del passaggio di consegne in vetta al count. Da una parte abbiamo visto la sportellata presa da Benelli, mentre dall’altra Cirillo fa paura e delirio al suo tavolo. Prima si pagare un full con A-J, poi con Q-10 centra colore e infine con 5-5 fa fuori Ridi a cui non basta A-J. In tre mani polverizza tutti e si porta a 8.4 milioni.

Lo stesso Benelli ha un pronto riscatto e torna sopra i 4 milioni, quando con A-K si trova a rincorrere J-J e 9-9 di Cammisuli. Due King sul board danno nuovo ossigeno all’ex leader.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Un tavolo per 10

Allo SharkBay di San Marino non c’è davvero sosta nel day 3, con continue eliminazione e colpi di scena vietati ai malati di cuore. In tutto questo Michele Guerrini si tiene in scia ai primi della classe e con grande esperienza va ad ipotecare un posto al tavolo finale.

Dall’alto della sua leadership Matteo Cirillo bastona un po’ tutti e ad un certo punto tenta la fuga oltre gli 11 milioni. Matteo Spozio ci prova con A-5 e Cirillo mostra il disco rosso con A-K. L’ultimo a mancare il tavolo finale è Josef Gulas. Il noto player ceco si arrende in 11° piazza e chiude il suo percorso con 3.128 euro. Di fatto sarà anche l’ultima eliminazione della terza giornata.

Infatti, una volta riuniti al final table il gioco prosegue ancora per 40 minuti, ma senza altri out. Fa in tempo Giovanni Giudice a raddoppiare su Cirillo con A-K vs J-J e un river che porta in dote un King. Nell’ultima mano del day 3, Andrea Benelli prende mezzo milione allo stesso Cirillo e con questo assalto al chipleader cala il sipario.

Una prima moneta interessante

I numeri dello SharkBay giocato a San Marino ci dicono che il poker live italiano sta bene, nonostante il lungo periodo di naftalina. 905 giocatori hanno preso d’assalto il casinò nella Repubblica del Titano e a fronte di un garantito di 200.000 euro sono finiti nel montepremi 284.000 bigliettoni. Un bellissimo risultato e per certi versi inaspettato considerando il periodo.

Approdare al tavolo finale garantisce a tutti 3.128 euro, mentre il futuro campione si assicura una prima moneta da 54.392€. Tutto può succedere in questo scoppiettante final table e come abbiamo visto i colpi di scena non mancano. Ovviamente le quotazioni principali non possono che essere dalla parte del leader: Mattia Cirillo con 9 milioni di pezzi è in fuga e sembra deciso a non mollare la presa.

I primi inseguitori alle sue spalle sono Luca Del Beato che si tiene in scia con 5.990.000, mentre il podio virtuale del count si completa con Bogdan Saplacan (5.110.000). Poi come detto è la volta dei due pezzi da novanta che infiammano il derby toscano al tavolo finale. Michele Guerrini viaggia a quota 3.135.000 e Andrea Benelli lo tallona con 2.945.000 unità.

Alle loro spalle Giovanni Giudice (2.740.000), Mauro Tranchedone (2.685.000) e Abaz Maradona (2.685.000) si tengono in scia. Infine, serve un netto cambio di passo per Yiyi Zheng e Sara Callegari. Il primo ha dalla sua 2.170.000, mentre la mai doma Sara con 1.250.000 cercherà l’ennesima rimonta di questo torneo. Start del tavolo finale, oggi alle 13.

Il count ufficiale

  • Cirillo Matteo 9000000
  • Del Beato Luca  5990000
  • Saplacan Bogdan 5110000
  • Guerrini Michele 3135000
  • Benelli Andrea 2945000
  • Giudice Giovanni  2740000
  • Tranchedone  Mauro 2685000
  • Abaz Maradona2330000
  • Zheng Yiyi        2170000
  • Callegari Sara 1250000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari