Tapie compra FullTilt Poker per 80 Milioni di dollari! | Italiapokerclub

Friday, May. 29, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 18 Nov 2011

|

 

Tapie compra FullTilt Poker per 80 Milioni di dollari!

Tapie compra FullTilt Poker per 80 Milioni di dollari!

Area

Vuoi approfondire?

La notizia tanto attesa è arrivata: Full Tilt Poker passa al gruppo francese Bernard Tapie. Da poche ora infatti gli investitori francesi hanno trovato un accordo con il Dipartimento di Giustizia americano. L’accordo, firmato da Jason Cowley (assistente procuratore di Manhattan) e l’avvocato di Tapie, Behnam Dayanim, prevede che il Gruppo francese acquisti beni di Full Tilt per una cifra di 80 milioni di dollari.

Sempre lo stesso accordo certifica che a disposizione dei nuovi acquirenti vengano messi anche i milioni di dollari fino ad ora confiscati tramite i conti bancari legati ai maggiori azionisti di Full Tilt Poker. Ma come si procederà nella pratica? Per il momento Full Tilt Poker riaprirà i battenti al di fuori degli Stati Uniti, ma i giocatori americani potranno comunque “richiedere il loro rimborso dei fondi sequestrati.”

Una mossa “quasi” a sorpresa la compie anche Chris Ferguson: l’ex azionista di Full Tilt Poker, dopo aver riunciato alla difesa durante il processo, chiede al DoJ di sbloccare uno dei conti bancari sequestrati per ripagare i giocatori. La cifra presente su questo conto è di 98 milioni di dollari, il rimborso totale si aggira sui 150 milioni di dollari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Mossa comunque strategica da parte di “Jesus” che potrebbe far cadare così l’accusa nei suoi confronti: il possibile rimborso dei players americani farebbe cadere il processo civile in cui l’azionista (ancora per poco) di FTP è coinvolto.

Per il momento il DoJ non conferma ufficialmente quanto accaduto, ma le parti interessate invece si reputanto soddisfatte per quanto pattuito.Ray Bitar per Full Tilt Poker ha dichiarato: “Sono estremamente soddisfatto degli sforzi del Dipartimento di Giustizia e dal Gruppo Tapie. Apprezzo la volontà nel proseguire con l’accordo che sembra essere vantaggioso per entrambi e che permette il rimborso dei giocatori.”

Behnam Dayanim (Gruppo Tapie) aggiunge: “Esiste un documento ufficiale che testimonia l’accordo con il DoJ: se gli azionisti di Full Tilt Poker daranno il via libera per acquistare gli asset della red room, il Gruppo Tapie procederà nel farlo.”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari