High Stakes Macao: Ole-Kristian Nergård mucka una mano vincente contro Tom “durrrr” Dwan! | Italiapokerclub

Friday, May. 29, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 1 Mar 2012

|

 

High Stakes Macao: Ole-Kristian Nergård mucka una mano vincente contro Tom “durrrr” Dwan!

High Stakes Macao: Ole-Kristian Nergård mucka una mano vincente contro Tom “durrrr” Dwan!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Continua lo spettacolo del big game high stakes a Macao: numerosi volti noti affollano le sale della “nuova Las Vegas”. Su tutti spicca la presenza di Tom “durrrr” Dwan che questa volta è stato graziato da una svista di un suo rivale, il 19enne Ole-Kristian Nergård.

Sembra infatti che il giovane norvegese abbia muckato una mano vincente proprio contro durrrr: ben HKD 3.6 milioni, circa 465.000 dollari, “regalati” al player statunitense. Secondo alcune fonti, questo sarebbe stato, inoltre, il più grande pot giocato da Ole-Kristian Nergård nella sua breve carriera.

Il misfatto viene ricostruito da un altro giocatore presente al tavolo, Andrew Feldman, che grazie ai suoi tweet condivide questa incredibile vicenda.

Ecco come si sono svolti i fatti secondo Feldman: “Tutto è iniziato quando Dwan ha callato un rilancio preflop di Nergård. Il flop recitava T-9-6 con Nergård che ha Q-J. Dopo una serie di rilanci, al turn è sicuramente sceso un asso. Poi al river si gira un 8, ma Nergård sostiene di aver visto un 7 o una carta che accoppiava il board.”

Dalle parole di Feldamn sembra quindi che Ole-Kristian abbia chiuso una scala muckandola, ma il racconto prosegue: “Ole-Kristian Nergård ha chiesto conferma a tutti i giocatori presenti al tavolo ed ha fatto ricorso anche alle telecamere del casinò per vedere quale fosse la carta scesa al river.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Poco dopo Feldman aggiunge: “Ovviamente Dwan aveva chiuso scala al flop con 7-8 e Nergård afferma che lui sperava soltanto in un “Kappa” al river per vincere la mano”.

Poi oltre al danno arriva la beffa per Nergård che decide di scommettere con Feldman: Abbiamo scommesso 600mila dollari sulla carta scesa al river. Io ho scelto l’8, lui dice che il board si è accoppiato.”

Dopo numerose verifiche arriva il risultato ufficiale: la carta scesa al river era effettivamente un 8. Ole-Kristian Nergård se non avesse sbagliato, avrebbe portato a casa il più grande pot della sua carriera.

Feldman continua puoi nello “sbeffeggiare” il norvegese: Nergård ha bisogno di un nuovo paio d’occhiali. Mi ha detto andrà a fare bungee jumping senza corda.”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari