Thursday, Apr. 18, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 31 Mag 2012

|

 

WSOP 2012: “Dealer, ti prego, non darmi due assi serviti!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP 2012: “Dealer, ti prego, non darmi due assi serviti!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

“Dealer, ti prego, non darmi due assi.” C’è chi li vorrebbe in qualsiasi momento del torneo e chi invece nella mano precedente al break non gradirebbe ricevere la monster hand.

Questo è quello che è relamente successo durante uno dei primissimi eventi giocati in queste WSOP 2012: il particolare è stato reso pubblico da Lauren Kling che ha “cinguettato” sul suo profilo twitter riportando le frasi di una signora seduta al suo stesso tavolo: “Io non gioco mai la mano che precede la pausa. Dealer, non darmi due assi, ti prego!”

Questo particolare ha colpito sicuramente la Kling che, comunque, ha preferito non specificare il nome della “temeraria” signora lasciandola, per sua fortuna, nell’anonimato.

Giocando a poker, spesso non basta saper conoscere bene la tecnica e la strategia per raggiungere una vittoria: capita sempre più frequentemente che ogni giocatore porta con se un oggetto portafortuna o ripropone frasi e gesti scaramantici!

Chi non ha problemi di risultati al tavolo verde è Vanessa Selbst: la giocatrice americana sta dimostrando il suo ottimo livello di gioco già in queste prime battute delle WSOP. Ma per la Selbst i problemi arrivano nel momento in cui deve cercare un bagno nelle affollate sale del Rio Casino, soprattutto nella Amazon Room.

Stando alle parole della Selbst, sembra che gli organizzatori abbiano riservato i bagni soltanto agli uomini per far defluire più velocemente il traffico. Si conta che la presenza maschile in questi tornei superi il 90%. La stessa pro statunitense ammette che nelle sale Brasilia e Pavilion questi problemi, però, non si presentano.



Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari