Monday, Oct. 3, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 13 Nov 2017

|

 

‘Skalkazzo’ racconta il suo assurdo deal ICOOP: “Avevo chiesto 1.000€ in più del primo premio”

‘Skalkazzo’ racconta il suo assurdo deal ICOOP: “Avevo chiesto 1.000€ in più del primo premio”

Area

Vuoi approfondire?

Tra le storie che ci ha regalato questo ICOOP 2017 di PokerStars, spicca lo strano deal dell’evento n° 17 del programma.

La settimana scorsa infatti ‘Skalkazzo‘ è riuscito in quel torneo a incassare più della prima moneta prevista dal payout originale: 14.495€ invece che 14.315 euro!

Come ha fatto? Lo racconta in un’intervista rilasciata al blog di PS. Il 24enne emiliano prima di tutto si presenta ai lettori:

Vengo da Albinea, un paesino vicino a Reggio Emilia, dove lavoro come primo friggitore in un ristorante messicano. Sono partito come aiuto cuoco e l’anno scorso sono entrato in società coi miei ex capi, che devo ringraziare perché sono stati loro a insegnarmi il Texas Hold’em qualche anno fa. Il poker nella variante Teresina l’ho imparato invece a 5 anni grazie a mio papà e mio nonno.

Gioco solo MTT online su PokerStars, quando ho tempo e voglia. Ci sono periodi in cui ho vari impegni e quindi neanche apro la lobby, altri in cui sono attivo ogni giorno. La domenica spesso sono al lavoro e mi perdo tornei importanti come il Sunday Special. L’anno scorso però l’ho giocato per cinque domeniche di fila, facendo due bolle consecutive per il tavolo finale. Non ho uno schedule preciso ma ci sono tornei che preferisco per struttura e field“.

L’evento ICOOP conquistato rientrava nelle sue preferenze: “Il torneo l’ho trovato piacevole, anche se la struttura era veloce. Ho avuto parecchia fortuna soprattutto all’inizio e non me n’ero neanche accorto! Nel senso che stavo seguendo prevalentemente l’altro torneo ICOOP della serata e solo quando ho fatto la review mi sono reso conto di aver avuto due o tre cooler favorevoli nelle fasi iniziali. Così mi sono creato un bello stack col quale ho rubato, con varie 3bet, nella fase centrale del torneo.

A quattro tavoli left mi sono sentito a mio agio ed ero sicuro di poter arrivare al final table. Poi, ovviamente, i coinflip vinti a quel punto del torneo contano parecchio. Il final table è iniziato con una mano sulla quale chiederò pareri ad altra gente: credo di aver sbagliato a chiamare preflop nello spot dove abbiamo girato entrambi AQ e il mio avversario ha chiuso colore. Sono rimasto corto ma non mi sono arreso. Quando siamo rimasti in quattro ho capito che avrei potuto vincere“.

Arriviamo al deal, grazie al quale ‘Skalkazzo’ ha incassato 181€ in più rispetto al primo premio originale: “A tre left ho provato a chiudere un deal favorevole, approfittando degli altri due player. I miei avversari hanno giocato molto bene ma, avevo notato, non sembravano esperti di queste fasi avanzate. Infatti, inizialmente, avevo chiesto addirittura €1.000 in più rispetto al primo premio. Poi mi sono accontentato“.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Dunque è è ccosì che ‘Skalkazzo’ ha vinto il torneo più importante della sua carriera, anche se nel 2015 si era già aggiudicato un Night on Stars: “Avevo già vinto qualche torneo carino ma mai una cifra così alta; è stato bellissimo perché ultimamente pensavo di meritarmelo parecchio per l’impegno che ci metto quando gioco e quando studio.

Tra l’altro questo torneo non avrei nemmeno dovuto giocarlo, perché avrei dovuto essere ad un evento live con i miei amici che però mi hanno tirato pacco.

Proprio a loro ho comunicato subito la notizia della vincita. Avevo smesso di aggiornarli dopo quel colpo con AQ. Ho avvisato subito anche la mia ragazza, con la quale ho festeggiato la sera dopo. Lei è la mia prima sostenitrice“.

Cosa farà ‘Skalkazzo’ con i soldi vinti? A quanto pare non giocherà a buy-in più alti: “Vado avanti mantenendo il mio bankroll precedente. Avevo già in mente dei viaggi per l’anno prossimo, ora me ne inventerò altri“.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari