Wednesday, Dec. 7, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Nov 2017

|

 

Il 54enne Mauro ‘fischio63’ Fischietti è il vincitore dell’ICOOP UltraDeep: “Ho visto gli assi in due momenti cruciali”

Il 54enne Mauro ‘fischio63’ Fischietti è il vincitore dell’ICOOP UltraDeep: “Ho visto gli assi in due momenti cruciali”

Area

Vuoi approfondire?

Nell’ultimo ICOOP di PokerStars abbiamo visto tantissimi regular shippare nei vari tavoli finali.

In mezzo a tanti giovani grinder però c’è anche qualche player più attempato che è riuscito a incassare dei premi favolosi.

Pensiamo soprattutto al vincitore dell’UltraDeep da 300mila euro garantiti, ovvero l’evento n° 21 del ricco programma.

Abbiamo scoperto, grazie a un’intervista pubblicata sul blog di PS, che dietro al nick ‘fischio63‘ si cela l’identità del 54enne Mauro Fischietti.

Di professione Mauro fa il commerciante ma per una volta ha messo in riga i professionisti incassando una prima moneta da quasi 40mila euro! Per farlo si è imposto tra oltre 3.500 avversari in uno degli eventi ICOOP più importanti dopo il Main Event.

Mauro, anche se è un amatore, non è però l’ultimo arrivato. Gioca da circa dieci anni online e live e nel 2010 vinse 39.700€ in un Sunday Special.

A quelli di PS racconta: “Ultimamente gioco meno per ragioni di lavoro. Ho avuto un approccio abbastanza tight nell’UltraDeep. Una delle mani più significative che ho giocato è stata l’ultima del Day 1.

Sono di grande buio e ricevo i pini, ovvero A-A. Il bottone, rimasto corto, pusha per 30.000 chips. Il piccolo buio, big stack, si limita a vedere. Pusho allora tutto lo stack di circa 280.000. Il piccolo buio folda, i pini reggono e chiudo il Day 1 in 43esima posizione su 666 giocatori.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nella seconda giornata invece ho vinto una mano cruciale prima del tavolo finale. Con coppia di 8 chiudo una scala al river, non ci speravo più in quel magico 9! Grazie a questo colpo faccio un double up strategico per il prosieguo del torneo.

Arrivare al tavolo finale è stata una immensa soddisfazione. Tra i finalisti ero uno dei più corti eppure sono riuscito a recuperare. A tre left abbiamo discusso un deal ma ‘wanzi7’ si è opposto“.

Dopo l’eliminazione di ‘DjDave_em’ si è arrivati all’heads up, su cui Mauro dice: “Il testa-a-testa è stato abbastanza giocabile, con 50 milioni di gettoni a testa; è stato sicuramente molto lungo.

Alle nove della mattina wanzi7′, vedendo che non mollavo neanche di una chip, ha proposto un deal alla pari. Senza esitazione ho accettato“.

Poco dopo l’accordo è arrivata la mano conclusiva del torneo: “Un’altra mano con i pini! Ero in posizione di big blind. L’avversario apre per due volte il bb, io 3betto, lui pusha e io ovviamente chiamo. Vinco così il torneo contro A-K“.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari