Sunday, Dec. 8, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 15 Nov 2017

|

 

Andrea Buonocore sul trionfo nel Main ICOOP: “Sono felicissimo, è stata un’impresa”

Andrea Buonocore sul trionfo nel Main ICOOP: “Sono felicissimo, è stata un’impresa”

Area

Vuoi approfondire?

Non potevamo proprio esimerci oggi dal fare due chiacchiere con Andrea ‘Andrewbull88’ Buonocore, il vincitore del Main Event ICOOP 2017!

Andrea è entrato nella storia del poker online italiano, imponendosi in teoria nell’ultimo Italian Championship of Online Poker prima della nuova liquidità condivisa.

Tutto ciò lo ha fatto tre anni dopo il suo shippo nel Main Event SCOOP di PokerStars, centrando così una clamorosa doppietta COOP.

In questo periodo Andrea si è trasferito negli USA, ma ogni tanto torna volentieri qua in Italia. Lo abbiamo contattato poche ore dopo la vittoria da oltre 70mila euro e ci siamo fatti raccontare tutto sul suo ICOOP e sul Main.

Ecco cosa ci ha risposto: “Negli altri tornei ICOOP ho fatto giusto qualche ITM, nulla di eccezionale. Domenica in pratica mi giocavo tutto e sembrava che stesse andando davvero male; ho fatto zero ITM quella sera, mi sono qualificato solo al Day 2 del Main Event.

Mi sono allora concentrato solo su quello, monotablando nel Day 2. Sono partito subito bene vincendo molti piatti uncontested. Prima della bolla ho perso però un grosso coin-flip e ho dovuto giocare abbastanza tight, perché avevo circa 20 bui. Sono sceso addirittura fino a 5 bui ma la struttura del torneo mi ha permesso di rifarmi lo stack.

Il torneo è andato poi molto bene fino a due tavoli left, dove ho trovato un tavolo di giocatori molto aggressivi, a caso. Mi hanno messo in difficoltà anche perché sono stato per un’ora e mezza senza carte decenti.

Ho deciso di usare un range di 3bet spostato sul value e di giocare postflop. Avevo molta più edge e così ho provato ad abbassare l’entità dei piatti e la varianza. 

Il final table è stato abbastanza facile. Solo ‘Pecora93’ sembrava sensato. In heads up ho avuto alti e bassi fino ad arrivare ad avere 10 bui. Sono riuscito a risalire e ho vinto un flip importantissimo con 6-6 contro A-K. Dopo questa mano è stata tutta una discesa fino alla mano finale dove ho vinto con K-J contro J-6 del mio avversario“.

Sul deal a quattro Andrea ci dice: “In quel momento ero chip leader ma di pochissimo. Ho preferito fare deal. Sono riuscito a farlo per chips e non ICM. C’erano tanti soldi in ballo e bastava un flip per stravolgere la situazione. Poi c’erano ancora quasi 13k in palio nell’heads up“.

 

 

Abbiamo notato come in questo ICOOP tantissimi reg siano riusciti a shippare o comunque a piazzarsi molto bene. Non è un caso secondo Andrea:

Questi sono eventi che mettono in luce le skills dei regular, anche se ho visto molti amatori fare tavolo finale e ciò è un bene“.

Andrea è davvero contento per quello che è riuscito a combinare: “Solo oggi ho iniziato a metabolizzare l’impresa fatta. Posso dire di aver vinto Main SCOOP e Main ICOOP. Sono davvero felice.

Mi fanno ridere i soliti omini invidiosi che che sempre danno la colpa al server e dicono che sono amico di PokerStars. Difficile far cambiare idea a quei personaggi“.

Adesso cosa ha in mente Andrea? Ce lo rivela lui stesso: “Penso che la liquidità condivisa sia un bene per il movimento. Parlo per esperienza personale. Ho giocato per un paio di anni sul ‘punto com’, soprattutto su Winamax. Sicuramente è stimolante per ogni giocatore avere grossi prizepool ogni giorno.

Per il prossimo però ancora non so che fare di preciso. Sto concentrando molte energie su un progetto fuori dal mondo del poker. Mi sto occupando di criptovalute. Chi è nel mondo del poker ha gli strumenti per approfondire ed è avvantaggiato sugli altri. C’è ancora tempo per investire.

Comunque penso che continuerò come sempre a giocare le series online più importanti e spero finalmente anche di centrare qualche buon risultato live.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari