Saturday, Sep. 26, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 29 Gen 2018

|

 

Punti di vista cash game – 2nd pair su board scary in blind war

Punti di vista cash game – 2nd pair su board scary in blind war

Area

Vuoi approfondire?

Altro spunto interessante per il nostro spazio dedicato agli spot cash game.

La mano di oggi è una blinds war tra regulars in un tavolo 6max del NL100; scopriamo immediatamente tutti i dettagli del caso.

Hero (stack 130.17€) apre 2.50€ con J 9 da SB, BB (stack 125.02€) completa.

Le poche info a disposizione (su 200 mani) permettono di classificare il nostro avversario come un reg non particolarmente aggressivo.

Il flop è 10 8 5 – Hero cbetta 3.50€, Villain chiama.

Al turn cade 9 – Hero spara la seconda bet a 7.50€, Villain rilancia 20.00€, Hero opta per il call.

River 3 – Check, oppo betta circa half pot per 26.00€.

Fold? Shove? Call? Ascoltiamo l’analisi dei professionisti:

Antonio Catalano

Credo di foldare river. Il punto è che se oppo ha value, ha quasi sempre straight; difficilmente raisa quel turn con 2pair o set, inoltre TT-88 dovrebbe 3bettarli spesso pre in bvb. Check/shovare per fargli foldare 7-6 (che in ogni caso raisa turn con frequenza minore rispetto ai QJ e J7) non credo worki. Credo che fold > call > shove in questo preciso spot.

Alessandro Sanna


Al turn vedo un check/call facile. As played è troppo oppo dependent, in quanto blockeriamo parte dei suoi bluff, ma anche gran parte del suo top value! Con queste stats, visto che dal preflop non sembra proprio uno spewer, fold.


Francesco Sansone


Escludo in primis lo shove river poiché non reppiamo nulla anche se abbiamo il blocker. Folderei sul turn, as played però river bisogna fare assolutamente call se decidiamo di chiamare nella street precedente!


Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Massimiliano Amore


Con questo board penso si possa fare tutto. Hanno valide motivazioni sia il check/call, sia il check/raise sia la cbet, anche se non alla stessa frequenza (non mi sbilancio ulteriormente anche perchè sappiamo pochissimo sui due range e niente sulle tendenze di oppo). Hero decide di ribarrellare turn e non mi piace neanche un po’. Anche senza conoscere i due range di partenza dubito che il 9 aiuti più noi che lui e terrei una condotta di bet polarizzata. Quando veniamo raisati difendo (in call) solo perchè so di non poter foldare mai, ma penso già di essere sotto un treno. Su blank river foldo sempre. Non prendo in considerazione né lo shove turn né lo shove river perché, se non conosco l’avversario, parto dal presupposto che possa bluffare con questa condotta di gioco molto più raramente di quanto servirebbe a noi per chiamare/bluffare turn o river.


Alessandro Santoro


Lo spot è molto più close di quanto possa sembrare. Al turn non mi trovo mai in questa situazione perché checko. Scarterei a prescindere lo shove river per due motivi: prima di tutto non so se oppo è in grado di depolarizzare un dieci, in secondo luogo su blank non rappresentiamo un granché e non possiamo contare su una grande fold equity. A livello ottimale, abbiamo sicuramente una combo adatta al bluff catch; a livello exploitativo però, possiamo optare per un fold visto il tipo di avversario e la texture (underbluffata nel momento in cui cade una blank river). Oppo potrebbe avere floating come Ac7, Ac6, KcJ più qualche pair che turna in bluff successivamente. In definitiva direi Fold > call > shove, anche se scegliere tra le prime due move è davvero difficile.


Andrea Mastropaolo


Stats alla mano, mi aspetto che oppo overfoldi pre in questa dinamica; di conseguenza il range che andremo a trovare post sará composto da mani strong rispetto al nostro (che sará decisamente largo nonostante sia composto dalla parte nutted). Non andrei a cbettare molto spesso questa texture perché la maggior parte delle volte non sta foldando. In ogni caso, non lo considero un errore. Oppo chiama e al turn dovrebbe avere molti piú draw rispetto a noi: questo in teoria ma tutto varia in base alla costruzione del range di cbet OOP. É una mano molto close; non giocherei una street nello stesso modo e ci sarebbero un paio di stats da guardare per rendere piú semplice la giocata al river. Non considero lo shove perché oltre a rappresentare poco, la mano sarebbe finita al turn in caso di range nutted da parte nostra, quindi le uniche opzioni plausibili sono call o fold a mio modo di vedere.


Cosa ha fatto Hero?


Hero decide di chiamare e incassa: oppo gira K-8o!


 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari