Saturday, Feb. 27, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 18 Set 2018

|

 

Parola a KingMAvE911, il Re delle Galactic Series: “Ancora non mi capacito della mia annata”

Parola a KingMAvE911, il Re delle Galactic Series: “Ancora non mi capacito della mia annata”

Area

Vuoi approfondire?

A giugno il Sunday Special e a settembre il Main Event delle Galactic Series.

Con questo bilancio si sta chiudendo l’estate di Gabriele Re su PokerStars.it! Possiamo affermare che il 23enne di origini piemontesi sta vivendo un anno davvero strepitoso.

Ce lo racconta lui stesso direttamente dall’isola di Malta, poche ore dopo lo shippo da 60.191 euro: “Questa è sicuramente l’annata migliore della mia carriera, finora. Sono molto migliorato rispetto allo scorso anno, eppure ancora non mi capacito di aver ottenuto questi risultati.

Gli shot spostano parecchio ma bisogna farsi trovare pronti. Settembre è il mese decisivo dell’anno per un torneista online. Nei giorni scorsi ho grindato le Galactic Series ogni giorno sul ‘punto it’ e i tornei del WCOOP sul ‘punto com’. Per fortuna mi è andata bene.

Il Main Event delle Series prevedeva la formula Progressive KO che a me piace molto. La trovo più divertente anche per un amatore. Mi sono presentato con un ottimo stack al tavolo finale del Main e sono stato sempre primo o secondo in chips nelle fasi decisive“.

A 4 left è accaduta una cosa particolare. “Tale ‘labedd72’ ha consumato i suoi 3 minuti di time bank ed è finito in sit-out. Il gioco è andato avanti così fino a 3 left, dove io e ‘Xhungryf1shX’ ci siamo in pratica ritrovati a giocarci un heads-up con un terzo incomodo al tavolo.

Dopo 10 minuti ‘labedd72’ è tornato. Il suo stack da 100 bb circa si era ridotto a 70 bb in quel lasso di tempo. In chat ha scritto che si era addormentato… Poi in 10 minuti ha sbrodolato il suo stack, per fortuna.

Nell’heads-up finale abbiamo optato per un deal, con l’intento di spalmare almeno un po’ i premi visto che nei KO l’ultimo scalino dei premi è sempre vertiginoso.

Nell’ultimissimo colpo ho vinto con 8-8 (la mia mano preferita) contro A-Q. Il flip ha spostato parecchio, se lo avessi perso saremmo tornati pari stack. Ora potrò continuare a fare il mio lavoro con più tranquillità“.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Gabriele ci racconta qualcosa in più sulla sua routine e sulla sua carriera: “Ho iniziato a giocare a poker a 19 anni grindando Sit & Go. Poi mi sono specializzato negli MTT. Da un paio di anni sto cercando di trasformare questa mia passione in un lavoro. Mi sono trasferito a Malta per scelta mia, per fare una nuova esperienza. Penso che ci saranno una trentina di pokeristi italiani qui sull’isola, tutti molto bravi.

Io gioco ogni giorno sul punto it, soprattutto quando ci sono le Series, ad ABI massimo. Sul punto com invece tengo un ABI di 50 euro. Volendo sul punto com si potrebbe salire con l’ABI fino a 500 euro…

Cerco di giocare più o meno dal tardo pomeriggio fino alle 3 o 4 di notte. Gli orari sono quindi quelli del .it ma si inizia un po’ prima. Poi studio parecchio con i miei amici, facciamo spesso review. Il continuo confronto è fondamentale per migliorarsi costantemente.

Il passaggio dal punto it al com è stato decisamente duro. Nei grandi tornei del ‘punto com’ le fasi iniziali hanno una varianza che ti distrugge psicologicamente. Puoi ottenere subito grandi risultati ma anche perdere per parecchi mesi. Questo influisce pesantemente sull’autostima.

Penso che tutti i reg del .it abbiano le conoscenze tecniche per fare il salto sul .com, ma ci vuole anche la giusta predisposizione mentale“.

Chiudiamo l’intervista con Gabriele citando anche il poker live: “Ogni tanto giochiamo dal vivo qui a Malta oppure organizziamo qualche trasferta. Sono stato recentemente a Barcellona. Non ho giocato l’EPT ma è andata bene comunque“.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari