Saturday, Jul. 11, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 10 Giu 2020

|

 

Come si giocano i tornei KO Series?

Come si giocano i tornei KO Series?

Area

Vuoi approfondire?

Ti piacciono i tornei con formula KO, in cui le taglie permettono di recuperare il costo di iscrizione anche senza raggiungere la zona premi, o di incassare un bottino davvero sostanzioso anche senza arrivare nelle primissime posizioni?

Nei prossimi giorni avrai da divertirti! Da domenica 14 giugno su PokerStars andranno in scena le KO Series: in programma, fino al 29 giugno, ci sono 78 esaltanti tornei con formula ‘Knock-out’, per costi di iscrizione che vanno da 5€ a 250€.

Ma come si devono affrontare i tornei con taglie per massimizzare le proprie chances di successo? Nei tornei delle KO Series le dinamiche sono diverse dai tornei normali proprio per via delle taglie.

I calcoli sul valore atteso che si fanno normalmente, infatti, vengono modificati in modo sostanziale dal premio monetario che si riceve quando si riesce a eliminare un avversario. Vediamo subito come affrontare al meglio i tornei con questa formula.

 

Fase iniziale: a quante chips equivale una taglia?

Uno degli errori più comuni dei giocatori italiani nei tornei KO è di sovrastimare il valore delle taglie nelle fasi iniziali dei tornei.

Ce ne hanno parlato sia Federico Petruzzelli che Giada Fang: in early stage, con uno stack di molti bui, non bisogna assolutamente dimenticare lo stack management e allargare a dismisura i range per cercare di incassare delle taglie dall’importo irrisorio.

Una cosa da fare, invece, è stabilire il valore in chips delle taglie e usarlo nei calcoli del valore atteso. Ecco due esempi di tornei KO Series calcolati con le dritte di Greg ‘fossilman’ Raymer.

L’evento di apertura è un 50€ Deep Progressive KO in cui, al netto di 5€ trattenuti tra room e tasse, 22,50€ vanno nel montepremi normale e 22,50€ in quello delle taglie: questo dunque è il valore delle 20.000 chips di partenza. Facendo la proporzione si scopre che gli 11,25€ che si incassano all’inizio del torneo per una taglia Progressiva equivalgono a 10.000 chips.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

L’evento numero 2 è un Ultra-KO in cui dei 50€ di buy-in, al netto della rake, 40€ vanno nelle taglie progressive. Lo starting stack di 10.000 chips vale dunque 5€ e una taglia di partenza di 20€ vale 40.000 chips. E’ questo l’ammontare da aggiungere al calcolo del valore atteso del call in chips.

 

Fasi finali nei tornei Progressive KO e tornei Ultra KO

Come si è visto dagli esempi, nelle KO Series di PokerStars i tornei KO saranno Progressive o Ultra. La differenza fondamentale è che negli Ultra una percentuale molto più consistente dei buy-in di iscrizione è destinata alle taglie.

Nelle fasi conclusive di questi tornei, dunque, il valore atteso monetario ($EV) dei call, quando in ballo ci sono le taglie avversarie, sarà maggiore rispetto a quello dei tornei Progressive KO. Per calcolare la ‘dollaro EV’, come viene chiamata l’aspettativa di vincita monetaria, basterà aggiungere ai conti il valore nominale della taglia per cui dobbiamo decidere se chiamare o meno.

 

Software di supporto per tornei con taglie

Per capire meglio le dinamiche dei tornei KO e familiarizzare con il valore atteso quando ci sono le taglie si può usare il software ICMIZER: ecco come funziona per i tornei KO e per i tornei Progressive KO.

 

Programma KO Series PokerStars

Ogni giorno per conoscere i tornei delle KO Series in programma puoi consultare il nostro calendario multiroom, costantemente aggiornato con tutti i tornei in partenza nelle poker room AAMS!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari