Tuesday, Apr. 23, 2024

Poker Online

Scritto da:

|

il 18 Feb 2013

|

 

Claudio “ClaHellmuth” Marino bannato da PokerStars: “Non ho nulla a che fare con tutto ciò”

Claudio “ClaHellmuth” Marino bannato da PokerStars: “Non ho nulla a che fare con tutto ciò”

Area

Vuoi approfondire?

Non sono finite le sorprese per quanto riguarda i nickname più noti tra i grinder MTT di PokerStars.

Dopo il ban del vincitore del Main Event TCOOP “Lov3thisGam3”, la room della picca rossa non si ferma: nella giornata di sabato sono arrivati numerosi ban da PokerStars, che riguardano gente come Claudio “ClaHellmuth” Marino, Fulvio Izzo e numerosi altri grinder provenienti dalla città di Bari.

Le opinioni espresse sul web dai poker player sono discordanti: in generale quasi tutti sono d’accordo nell’osservare che alcuni giocatori della città di Bari hanno avuto comportamenti irregolari in passato e forse anche nel presente – alcuni rispettano le decisioni prese da PokerStars nel bannare molti grinder del capoluogo pugliese, altri invece pensano che questi ban siano stati comminati senza un ben preciso criterio, andando a punire anche giocatori che non hanno nessuna responsabilità in vicende poco lecite, solo perché residenti nella stessa città di chi ha commesso multiaccounting.

Uno dei grinder protagonisti, suo malgrado, di questa vicenda, è Claudio “ClaHellmuth” Marino, fortissimo giocatore barese che sabato ha ricevuto la notizia del ban da PokerStars con questa email:

Gentile Claudio,

In conformità all’artico 15, paragrafo 3, dei termini di gioco di PokerStars .it, REEL Italia Ltd conferma che è nostra discrezione escludere dal conto di gioco, in accordo con il contratto di licenza che regola i giochi sulla piattaforma di PokerStars .it, un giocatore con effetto 15 giorni a partire da questa comunicazione.

Questa azione è dovuta alla vicina relazione con l’account già escluso ‘Grounder1985’.

La preghiamo di prelevare i fondi rimanenti sul suo conto e di spendere i suoi FPP sul nostro VIP Store il prima possibile. La ringraziamo per la sua collaborazione.

La preghiamo di non aprire un altro account o giocare con l’account di qualcun altro. Qualsiasi account da lei utilizzato verrà chiuso senza preavviso.

Non possiamo più permetterle di giocare su PokerStars.

Cordiali Saluti,

Randy

Supervisore – Integrità del Gioco PokerStars

Abbiamo subito contattato ClaHellmuth per avere il suo parere su tutta la vicenda. Ecco i suoi pensieri!

Ciao Claudio, innanzitutto spiegaci il tuo punto di vista sui ban che sono arrivati in questi giorni, compreso ovviamente il tuo.

Molto semplicemente: non ho mai avuto niente a che fare con Grounder1985, salvo conoscerlo a un torneo live e farci due chiacchiere in quell’occasione. Non abbiamo mai giocato insieme, e non capisco le motivazioni di PokerStars nel correlare i nostri due account.

Per quanto riguarda “Lov3thisGam3” l’unica cosa che posso dire è che se si tratta di illecito, allora a norma di legge è giusto procedere con il ban. Devono essere fatti però tutti i controlli necessari e appurato tutto per bene.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Visto che in seguito hanno bannato anche me, che non ho niente a che fare né col nick “Grounder1985” né con il proprietario dell’account, mi sembra che stiano “sparando sulla folla” – bannare metà Bari non significa lavorare nel modo corretto a mio avviso.

Qual è la situazione di Bari e dei grinder baresi in questo periodo?

C’è tanta gente che si comporta in modo illecito… anche chi sta portando avanti questa crociata, magari, potrebbe avere qualche scheletro nell’armadio.

Chi sbaglia va ovviamente punito quindi è giusto così, ma è brutto far gravare tutta la situazione su Bari e sui grinder baresi. Siamo una delle scuole MTT più forti in Italia, e utilizzare questo episodio per screditarci è davvero un mezzuccio a cui sinceramente non do nemmeno troppo peso.

Quali sono i tuoi progetti ora che sei stato bannato da PokerStars?

Partiamo dal presupposto che spero vivamente che si tratti di un “falso positivo” e di tornare presto a grindare.

Comunque già da fine 2012 sto giocando Sit’n Go sul circuito Ongame: con i NewFlash riesco a fare comunque più di 5.000 games al mese più qualche migliaio di mani cash. Avevo intenzione di riprendere a breve a giocare anche MTT, e ovviamente vorrei giocare i tornei di PokerStars, quindi spero che la faccenda si risolva presto!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari