Thursday, Dec. 2, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Mar 2013

|

 

Double Crown: Rocco Palumbo il più grande in Italia

Double Crown: Rocco Palumbo il più grande in Italia

Area

Vuoi approfondire?

Anche Valter Farina, Dario Alioto e Dario Minieri hanno un braccialetto WSOP. Max Pescatori ne ha addirittura due. Alessio Isaia, Edoardo Alescio e Giacomo Fundarò hanno il loro nome inciso sulla coppa WPT, e Salvatore Bonavena si è guadagnato il titolo di “Mr.EPT” a Praga.

Ci perdoneranno tutti i personaggi appena citati se ci permettiamo di affermare che, ieri sera a Venezia, Rocco Palumbo è diventato il più grande.

L’unico italiano a conseguire il “Double Crown” composto da un titolo WSOP e uno WPT, ma non solo questo. La carriera di “RoccoGe” è costellata di successi non solo dal vivo, ma anche e soprattutto online.

“Io grindo, ho la mentalità del grinder” è solito dire Rocco, in molte occasioni. Anche quando macina poker ai tavoli verdi dei casinò d’Italia e del mondo, lo fa sempre con lo spirito del poker player online, il vero e proprio grinder che lui è sempre stato. E si vede: i suoi risultati parlano chiaro e lo vedono super vincente in tutte le discipline  – HU SNG, MTT e anche Cash Game, anche se ora si dedica soltanto ai tornei multitavolo perché (ed è evidente) sono davvero la sua specialità.

Il suo percorso è stato da sempre in crescita, e gli ultimi mesi sono stati davvero incredibili per il campione genovese. Oltre ai due traguardi WSOP e WPT, Hendon Mob non mente dicendoci che Rocco sta continuativamente martellando tutti i circuiti live italiani ed europei, arrivando costantemente a premio nei side event quando non riesce a ottenere una deep run nel main event.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Quando è a casa – potevamo immaginarlo – grinda. E non poco, anzi: tanto da costringere se stesso, l’estate scorsa, a giocare 1500 tornei e vincere almeno 20.000 € nel periodo tendenzialmente più fiacco dell’anno, ovvero il mese di agosto. Una scommessa, ovviamente, vinta, anche con qualche giorno d’anticipo.

E un grande campione si riconosce anche dall’umiltà. “All’inizio non ho giocato bene, ho fatto alcuni fold sbagliati” dice Rocco nella nostra esclusiva video intervista. Probabilmente si riferisce ad una mano nella quale su flop Qxx, dopo una bet di Montagner e un raise del tight Roby Begni, ha trovato la forza di buttare i propri AA sospettando un set da parte dell’avversario… che però non c’era.

Ma non conta più, i singoli spot non significano più nulla. Conta solo il fatto che Rocco ha vinto, stravinto, e se ci permettete di fare una “scommessa”, siamo pronti ad affermare che vincerà ancora. Magari un titolo EPT per completare il “Triple Crown”? Vedremo…

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari