Thursday, Oct. 6, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 26 Nov 2013

|

 

Bendinelli e lo shippo dal sapore amaro: “Bello vincere un High Roller su ‘punto com’, ma sognavo il Million…”

Bendinelli e lo shippo dal sapore amaro: “Bello vincere un High Roller su ‘punto com’, ma sognavo il Million…”

Area

Vuoi approfondire?

Chi s’accontenta gode. Una regola valida nella vita, un po’ meno nel poker.

Quante volte ci è capitato di arrivare secondi o terzi in un torneo e, nonostante il bel premio incassato, stare ore e ore a rimuginare e/o imprecare? E’ inutile negarlo: se non si vince non si è mai pienamente soddisfatti.

Questa premessa è una sorta di semi-bluff poiché, in realtà, stiamo per raccontarvi la vittoria di Giuliano Bendinelli nell’High Roller di ipoker.com. Eppure il membro del team pro online Poker Club ha lasciato trapelare proprio quelle sensazioni d’insoddisfazione tipiche di chi non ce l’ha fatta. Cerchiamo di capire meglio.

IPC: Giuliano, spiegaci cos’è successo. Hai messo in riga tutti e ti sentiamo un po’ abbattuto…

GB: Sapete bene che la domenica è la giornata più calda per noi poker players. Tantissimi tornei, ore e ore davanti al computer. Domenica, ad esempio, ho iniziato a grindare verso le 16:00 e a mezzanotte ero molto deep in ben otto MTT tra cui l’high roller che poi ho shippato. Il problema è che a 300 left ero top ten nel Sunday Million di Pokerstars.com

IPC: Wow! Adesso iniziamo a capire.

GB: Al Sunday Million eravamo 9.000 iscritti e il primo premio si aggirava sui 200.000 dollari. Vengo bustato intorno a 100 left in maniera quasi unreal, brokando il pot della vita per andare top 3 in chips. Gioco il colpo in posizione contro il chipleader assoluto del torneo che stava aggredendo in maniera esasperata. C’era già stata parecchia action e quindi diversa history prima della mano decisiva. L’average del torneo era sui 25 BB, io ne avevo 50. Apre lui da cutoff, io tribetto da bottone, lui “clicka”, io riclicko e lui pusha. Quasi rompo il mouse per snappare con Q – Q e lui dal nulla gira i kapponi che tengono su board anonimo. Immaginati la situazione. Nel mentre double-uppo all’High Roller e mi presento al final table da massive chipleader…

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

IPC: Pensiamo alle cose belle, allora! Su Ipoker hai comunque vinto più di 9.000$.

GB: Hai proprio ragione. Quando si vince un torneo non si può non sorridere, anche se quel colpo al Million brucerà ancora per un po’. Per ciò che concerne l’High Roller, come ti dicevo, sono arrivato al tavolo finale con tantissime chips e a parte un giocatore davvero bravo, gli altri non erano esattamente super skillati. La svolta arriva a 4 left, quando busto l’unico oppo sensato chiamando la sua 6bet all-in con J – J. Lui gira A – 10 e vado io. In Heads-up ho un margine incredibile, ma la fortuna non mi arride e il mio avversario torna in vita vincendo prima A – 2 vs A – 7 (2 flop) e poi A – 2 contro A – K (chiude scala). Nonostante questi due brutti colpi non mi perdo d’animo e di steal in steal lo rispedisco a 15 BB per poi chiudere il torneo con K – J che batte il suo Q – 4.

IPC: Tirando le somme: domenica da ricordare o da dimenticare?

GB: Bella domanda. E’ stata più che altro una domenica dalle mille illusioni: ero dentro davvero a tanti tornei e sarebbe potuta essere memorabile, ma alla fine dei conti va bene così. Perlomeno, con la vittoria dell’High Roller, sono state premiate le oltre dodici ore trascorse davanti al pc. Sono soddisfatto, ma ancora mi chiedo da dove siano spuntati fuori quei ‘cowboys’ al Million!

Ricordiamo che il Sunday Million, che tanto ha fatto (e farà ancora) penare Giuliano, è già in programma nella lobby del nostro Pokerstars.itappuntamento al 15 dicembre.

  

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari