Thursday, Jul. 7, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 1 Dic 2015

|

 

Primerano sull’hero call di O’Dwyer al Super High Roller PCA: “Sippl è polarizzatissimo!”

Primerano sull’hero call di O’Dwyer al Super High Roller PCA: “Sippl è polarizzatissimo!”

Area

Vuoi approfondire?

Pur non avendo ancora compiuto un anno di vita, lo spot tra Steve O’Dwyer e Roger Sippl, che ha consegnato nelle mani di Steve il trofeo del Super High Roller PCA 2014 e un assegno da oltre 1.850.000$, è già entrato nella storia.

Chiudere un heads-up, hero-callando con A high è un evento più unico che raro, specie in un evento live. Mai era successo all’European poker tour, figuriamoci in un torneo dal buy-in da 100.000$.

Abbiamo dunque provato ad interpellare uno dei massimi esperti della disciplina testa a testa a livello nazionale. Ebbene sì, stiamo parlando di Daniele “superprimex” Primerano, che al termine dell’analisi ci rivelerà qualche indiscrezione in più sul prolungato e imprevisto stand by del challenge che lo vede momentaneamente perdente contro il Supernova Elite “Jowy01“.

Ma torniamo a noi e riviviamo il memorabile spot grazie alla nostra grafica “mani storiche”:

manona

Lasciamo dunque la parola al nostro Daniele:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Tutto dipende dal livello di pensiero che O’Dwyer attribuisce al suo avversario. Con ogni probabilità Steve ha chiamato river convinto che Sippl non fosse in grado di over pushare con mani magari come K-Q, A-Q, A-A o K-K, range con cui un regular avrebbe shovato for value a cuor leggero. O’Dwyer polarizza dunque Sippl su un 8 (o su un 3-3 random), ma quella bet così corposa al flop è un altro indizio che tende a far escludere questa ipotesi. Il call, in sostanza, non è così difficile, ma per farlo in un torneo del genere servono sicuramente gli attributi: foldando, Steve avrebbe potuto comunque fare leva sull’evidente edge a suo favore senza rischiare di far raddoppiare Sippl”

Un’altra indicazione decisa che ha fatto propendere O’Dwyer per il call è stata certamente la rapidità con cui Sippl ha deciso di andare all-in:

“Un istant shove di questo tipo, in questo spot, in questa situazione è davvero un grosso tell. Qualora avesse avuto valore (forte o mid) avrebbe comunque aspettato qualche secondo per valutare bene se andare all-in diretto o valuebttare. L’all-in per valore potrebbe venire da un giocatore maniac, che sa comunque quello che fa e non ha bisogno di tempo per pensarci, non da un 60enne businessman come Sippl…”

Primerano chiosa dunque questo suo intervento tornando a parlare della sfida che lo ha visto protagonista in questi ultimi tempi:

“Ho avuto diversi impegni live e concluderò questa ‘tournée’ con l’imminente EPT di Praga. Giocare a sprazzi non avrebbe senso, anche perché non riuscirei ad essere focus. Al rientro ho già promesso ad Andrea che riprenderò il challenge, fiducioso nelle mie chances di recupero. Non pensavate davvero che avessi alzato bandiera bianca?”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari