Thursday, Jul. 7, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 4 Dic 2017

|

 

Timofey ‘Trueteller’ Kuznetsov e Rui ‘PepperoniF’ Cao sull’importanza delle size: “Determinanti postflop!”

Timofey ‘Trueteller’ Kuznetsov e Rui ‘PepperoniF’ Cao sull’importanza delle size: “Determinanti postflop!”

Area

Vuoi approfondire?

Chi conosce l’universo dot com sa che stiamo parlando di due semi-divinità.

Timofey “Trueteller” Kuznetsov e Rui “PepperoniF” Cao sono infatti tra i player high-stakes di maggiore successo al mondo e in una recente intervista video si sono seduti l’uno accanto all’altro per discutere di betting pattern.

Le size sono infatti un elemento di fondamentale importanza nel Texas Hold’em e avere il punto di vista di due Guru del genere non può che essere un interessante spunto di riflessione.

Nel video che andremo a linkarvi a fine testo, i due forniscono una serie di suggerimenti utili su come scegliere l’entità delle puntate pre e post flop.

Entrambi concordano sul fatto che mentre preflop gli open raise e le tribet tendono ad essere sostanzialmente standardizzate – anche se la posizione e altri fattori potrebbero inevitabilmente influire nella scelta della size – il modo in cui i giocatori piazzano le loro puntate postflop è un indicatore chiave del tipo di giocatore che sono.

“Penso che le size delle puntate postflop sia fondamentalmente la domanda principale o il compito principale del gioco no-limit hold’em – afferma Kuznetsov.”

Sia Timofey che Rui ritengono decisiva l’accuratezza nella scelta degli importi post-flop, sottolineando l’importanza di effettuare un certo tipo di puntate sia in bluff che per valore.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“La scelta delle size cambia sensibilmente se stiamo giocando un torneo piuttosto che a cash game. In MTT sono di solito più contenute poiché si cerca di prendere meno rischi visto che lo spazio di manovra è spesso ristretto – spiega Cao.

Mettere pressione sugli avversari che hanno range cappati è un altro fattore determinante nella scelta delle puntate:

“Quando il nostro avversario non può avere nuts, per una serie di motivi, possiamo sempre mettere massima pressione, con puntate anche superiori al pot, inducendolo al fold un buon numero di volte – affermano all’unisono…”

Il freecoaching video è tutto da gustare:

httpv://www.youtube.com/watch?v=ws_9mPI9pTo

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari