Saturday, Mar. 23, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Feb 2018

|

 

Meloni-Saracino: che spot al Win The Button!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Meloni-Saracino: che spot al Win The Button!

Area

Vuoi approfondire?

“L’ottimismo è il sale della vita!” citava il compianto Tonino Guerra.

Nel Texas Hold’em, il vero ingrediente capace di dare sapidità al piatto è uno spot Reg vs Reg.

Già perché i livelli di pensiero s’incrociano a ripetizione, creano scintille, accentuano le dinamiche. Ma solo chi riesce a stare un gradino sopra l’altro può avere la meglio.

Nel pomeriggio odierno Salvatore ‘totosara_93’ Saracino ha beffato Alessandro ‘Ale.KJ24’ Meloni in una singolare mano andata in scena al 30€ Win The Button di PokerStars.it.

Gustatevela nella nostra veste grafica.

Partiamo col dirvi che nessuno dei due se l’è sentita di rivelare il Thinking Process che li ha portati a tenere queste condotte.

L’history che intercorre tra loro è ovviamente pregnante più di ogni cosa. Non conosciamo nemmeno quella, ma possiamo comunque provare ad abbozzare una disamina tecnica.

L’Analisi

Preflop tutto regolare: apertura standard 2.1 di Alessandro, call altrettanto standard per Salvatore, specie se si hanno intenzioni bellicose post-flop.

Al flop quel che è un po’ meno standard, agli occhi dei più, è il call di Salvatore sulla bet di Alessandro. Il call, a nostro avviso, è invece assolutamente giustificato, per due ragioni:

  • A high potrebbe essere la best hand
  • Quel solo 10 potrebbe rivelarsi un blocker utilissimo per bluffare su eventuali scary

Sul 4 turn nessuna sorpresa. Saracino checka così come farebbe con quasi la totalità del range e Meloni, forte di un punto di estremo valore e di quell’A, check backa per deception, non necessitando di protection.

Il river è un 10 che stravolge il plan di Saracino. Il suo A-T ha ora discreto valore e una buona % di volte potrebbe essere la best hand. Per questo, presumiamo, opta per una micro/stopping bet a 600 (1bb).

Alessandro la intuisce e decide (correttamente!) di valueraisare a 3.632.

Ecco dunque il genio di ‘totosara_93‘ che senza indugi tribetta a 10.200, andando virtualmente all-in (si lascia appena 27 gettoni dietro).

La spiegazione di questa move? Quando Meloni raisa river difficilmente è in bluff (avrebbe spesso ribarrellato turn o utilizzato una size diversa flop), ma al contempo difficilmente ha top value (avrebbe presumibilmente giocato diverso turn, anche se di tanto in tanto – piuttosto raramente a nostro avviso – avere qualche flush nel range).

Saracino ha tutti i flush nel range. E siamo certi shoverebbe anche le scale, considerando appunto le remote possibilità che oppo abbia colore.

Detto questo, la palla passa a Meloni che ha una scelta complessa. Avendo A river blockera il nus, ma sa bene che ‘totosara_93’ può depolarizzare. Dopo una lunga riflessione, Meloni folda la sua mano.

L’unico appunto che possiamo fargli? Vs un player come ‘Toto’ quando decidiamo di raisare river dovremmo essere disposti a callare pressoché sempre, consapevoli che il nostro avversario potrebbe combinarla, facendo leva sulla nostra ‘debolezza’ e sul suo ‘presunto’ vantaggio di range.

E’ chiaro che si tratta di una semplice considerazione: come detto nell’incipit, non avendo info sui loro trascorsi, non ci possiamo permettere di dare alcun giudizio in merito sulla bontà della scelta river.

In ogni caso, Saracino mostra fiero e bragga… 😀

Per la mera cronaca: entrambi chiuderanno il torneo ITM. Saracino 8/107, Meloni 10/107.

E voi, che parere vi siete fatti su questo spot? Più bravo Salvatore o più ‘tonno’ Alessandro? 😉

Ditecelo su Facebook! 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari