Wednesday, Nov. 13, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 15 Giu 2012

|

 

WSOP 2012 – Crisbus inciampa nel 4-max

WSOP 2012 – Crisbus inciampa nel 4-max

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Niente da fare per i ragazzi di Sisal che oggi hanno avuto modo di sperimentare l’evento #28: No-Limit Hold’em / Four Handed da 2.500$. Una formula nuova, proposta alle WSOP e accolta dai giocatori che lo hanno definito uno dei tornei più divertenti che abbiano mai giocato. Cristiano Guerra si spinge fino in 118° posizione quando 80 giocatori andavano a premio, mentre i compagni Niccolò Caramatti e Gabriele Lepore non riescono a superare le fasi iniziali della competizione.

Cristiano, dopo aver sheriffato con mani marginali spingendosi ad un hero call con queen high e una valuebet con 22 pagata dall’avversario, trova un bel colore floppato con l’avversario che al turn chiude un tris e finisce ai resti con l’azzurro, che scongiura il pericolo di un full chiudendo una bella scala colore al river. Purtroppo poi cambia il flow del torneo e Crisbus finisce ai resti con 66 in blind war contro Jake Cody, che elimina l’italiano dal torneo grazie a 99. “E’ una disciplina nuova, che non siamo abituati a vedere”, spiega il player di Sisal, “C’è un gioco più aggressivo ed è difficile sfruttare la posizione”. Tutta questione di adattare i range comunque, ma il torneo è divertente: “Simile al cash, c’è molta action, e dopo che esce un po’ di gente, comunque giochi con tanti big blind”.

Niccolò vince subito un bel piatto e si porta ai vertici del chipcount, però poi cade vittima del vecchio trucco: limp-reraise, “AQ non riesco a foldarle contro quel fish”, dirà poi Caramatti, annientato dai re dell’avversario. Così si accorcia per poi suicidarsi con un bluff in bianco contro lo stesso avversario, Caramatti non ha niente e lui doppia coppia kappa e dieci su board JTX e turn K. “Un field abbastanza duro, ma io ho trovato anche dei fish al tavolo” ha commentato Caramatti alla fine del torneo 4-handed.

Gabriele non è contento di essere uscito, “E’ un torneo molto divertente”, dice Galb per poi ironizzare sulla sua eliminazione precoce: “Quell’ora che ho giocato mi sono davvero divertito”. Infatti per lui l’evento finisce nelle prime battute di giornata, fra qualche pot importante perso e un po’ di gioco uncontested che hanno costretto ben presto Lepore ad uscire dalla sala.

Domani non saranno in programma altri tornei di No Limit Hold’Em, quindi l’unico a scendere in campo sarà Dario Alioto, il quale parteciperà all’evento #30: 2-7 Draw Lowball (No-Limit) da 1.500$. Un gioco particolare con una struttura veloce, che nella sua variante No Limit promette sicuramente tanta action.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari