Wednesday, Nov. 13, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Lug 2013

|

 

Walter Treccarichi elimina Pius Heinz: “Una mano strana”

Walter Treccarichi elimina Pius Heinz: “Una mano strana”

Area

Vuoi approfondire?

Walter Treccarichi sta giocando un ottimo day 1A in questo Main Event WSOP: il poker pro siciliano è finito in un tavolino niente male, e alla sua sinistra c’era seduto il campione del mondo 2011, il tedesco Pius Heinz.

C’era, perché “Cesarino” dopo aver bullato il tavolo in lungo e in largo, ha deciso di mettere a segno il colpo grosso, ed eliminare il braccialettato dal Main Event. E se la ride mentre mi racconta la mano, dato che non è stato proprio uno spot “ortodosso”.

La mano in questione:

mano-treccarichi-heinz

Walter ci spiega il thinking process durante una pausa: “Eravamo appena tornati da cena, tutti foldano e io mi ritrovo AK suited da small blind. Ogni volta che ci eravamo scontrati in guerra di bui, Heinz mi aveva flattato o raisato, mai foldato, quindi ho pensato: abbiamo fatto centro!”

FLOP: “Lui mi ha raisato molto spesso al flop, bet/foldare o check/foldare non mi sembra una bellissima idea con gutshot, backdoor di fiori e due overcard, quindi decido di fare check/call.”

TURN: “Il mio plan era quello di check/pushare, poi non so perché ho fatto solo call” (risate di tutti i presenti) “Scherzi a parte, l’idea è quella di tenere dentro un po’ del suo range di “tuffo”: in questo modo se hitto river ho più possibilità di stackarlo.”

RIVER: “Checko per trappare ovviamente, per proseguire la linea che ho preso prima con il call turn. Lui punta, o manda i resti, con tantissima roba, e non deve avere per forza il sette per darmele tutte.

Con lo scalpo di Pius Heinz in tasca, Treccarichi conclude il day 1A ben sopra average, a 90.000 gettoni circa. Si riparte martedì con il day 2A: forza Cesarino!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari