Thursday, Dec. 9, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Gen 2014

|

 

PLS Day3: Zumbini elimina Max Pescatori ma sbolla il Final Table televisivo

PLS Day3: Zumbini elimina Max Pescatori ma sbolla il Final Table televisivo

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Il Grand Final delle Poker Club Live Series sarà ricordato per essere stato lo scenario di una delle side bet più divertenti all’interno del poker italiano: quella last-longer che ha visto come protagonisti il pro di casa Poker Club Max Pescatori e Flavio Ferrari Zumbini. Una sfida che è rimasta aperta fino al Day3, con tutti e due addirittura in the money.

La giornata iniziava con 36 giocatori rimasti in gioco anche se uno di loro, Niccolò Caramatti, era arrivato con meno di un buio, quindi ci ha lasciato nella prima mano. Le eliminazioni si sono successe a buon ritmo mentre i favoriti rimanevano ben aggrappati alla sedia e alle fiches.

La bolla scoppiava dopo quasi tre ore di gioco. Il ruolo di “bubble man” veniva ricoperto a Roberto “Babbai” Mazzaferro, che è andato all-in con 8-8 ed è stato chiamato da Alfonso Craca con A-K. Un asso al flop ha subito cambiato le sorti della mano e anche se “Babbai” ha trovato la bilaterale al turn il river non gli ha portato nessuna gioia.

Perdevamo subito dopo la pausa “Il Doge” Longobardi (27°, 1.600€), che manda i resti con 7-7 ma viene chiamato da Fabrizio Oioli, le cui Q-Q non subiscono colpi strani. Longobardi non è stato l’unico pro a essere eliminato nel primo scaglione di premi. Anche Alessandro Chiarato si è dovuto arrendere quando ha tribettato all-in K-T ma è stato chiamato e dominato dall’A-K dall’avversario (20°, 1.600€).

Il momento crociale della giornata è arrivato quando sono rimasti solo due tavoli: Pescatori, che non era riuscito a far crescere il suo piccolo stack, è andato all-in dalla posizione di hijack con 7-7. Sul big blind un Flavio Ferrari Zumbini sorridente ha girato J-J per mettere a segno l’eliminazione di Pescatori e portare a casa la scommessa su chi sarebbe stato eliminato per ultimo.

Come non poteva essere altrimenti Pescatori ha preso la sconfitta con la massima sportività e subito dopo è tornato con una bottiglia di spumante con cui chiudere questa bella sfida.

Il torneo purtroppo è andato avanti senza Pescatori ma con tanti bei giocatori ancora in gara. Tuttavia, perdevamo subito di loro, Stefano Mura (18°, 2.000€) ed Enrico Mosca (17°, 2.000€), entrambi molto corti da inizio giornata.

Era il momento in cui iniziavano a spuntare alcuni dei giocatori che avrebbero raggiunto il Final Table. Primo su tutti Alessandro Righetti, che già ieri si era fatto vedere fra le prime posizioni. A un certo punto Righetti è arrivato ad avere più di 1.700.000 fiches, una quota che non è stata poi raggiunta da nessuno degli altri giocatori nel resto della serata.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Righetti ha dovuto cedere una parte importante del suo stack in alcuni colpi persi contro altri protagonisti del Day3 come Alfonso Craca e Davide De Pinto, due giovani giocatori che hanno messo in difficoltà tutti i loro avversari.

Perdevamo in questa frangente altri volti noti di queste PLS: Marco Fantini del Team Pro Sisal veniva eliminato in quindicesima posizione (2.300), il testimonial di Poker Club Filippo Bisciglia otteneva un meritorio tredicesimo posto (2.300€) e Max Forti perdeva l’opportunità di vincere di nuovo le PLS nonostante il valore aggiunto della sua esperienza nel circuito.

Il colpo di scena doveva arrivare quando gli ultimi giocatori si sono raggruppati in un solo tavolo. Con un average intorno ai 20 bui rubare fiches diventava una necessità. Così, Flavio Ferrari Zumbini ha deciso di pushare Q-9 suited da small blind per i suoi ultimi 18 bui ma ha trovato la chiamata di Luca Visentin da big blind con A-T. Il board ha regalato emozioni ai presenti: 8-2-9-T-3.

Flavio rimaneva con meno di quattro bui e li perdeva due mani dopo quando è andato all-in con A-8 e ha trovato il call di Alfonso Craca da small blind, che ha girato 7-3 a picche e ha trovato il 3 sul board. In questo modo Flavio era eliminato in nona posizione per 3.000€.

Oggi il Final Table alle 14:30 con uno streaming a carte scoperte che non potete assolutamente perdere (dalle 15:00) con i commenti di Jack Bonora e Rudy Gaddo. Questo è il chipcount degli otto giocatori rimasti:

Seat 1 – Visentin Luca 1.583.000
Seat 2 – Nicoletta Panati 774.000
Seat 3 – Roberto Salatiello 1.056.000
Seat 4 – Alfonso Craca 1.220.000
Seat 5 – Christian Zedda 1.338.000
Seat 6 – Davide De Pinto 1.153.000
Seat 7 – Alessandro Righetti 777.000
Seat 8 – Fabio Mangano 610.000

E questo il payout:

1. 45.000€
2. 30.000€
3. 17.800€
4. 11.500€
5. 8.500€
6. 6.000€
7. 4.500€
8. 3.500€

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari