Thursday, Jul. 25, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 11 Lug 2014

|

 

WSOP 2014: Otto italiani passano al Day 4! Andrew Leporace chipleader, ancora in corsa Ivey e Smith, 50 alla bolla!

WSOP 2014: Otto italiani passano al Day 4! Andrew Leporace chipleader, ancora in corsa Ivey e Smith, 50 alla bolla!

Area

Vuoi approfondire?

Siamo sempre più vicini alla bolla. Il Day 3 ha abbattuto il field del Main Event 2014, riducendo il numero di giocatori da 1.864 a 743. A premio andranno in 693, per cui ci sarà ancora da lottare e soffrire prima di intascare la cifra minima di $18,406.

Chipleader a fine Day 3 è l’americano Andrew Leporace, capace di conquistare 1.128.000 chips; l’altro giocatore a superare il muro del milione è Mehrdad Yousefzadeh a quota 1.124.000. Molto bene anche Raul Mestre (988,500), Jesse Wilke (975,500), Scott Blackman (935,000) e Andoni Larrabe (923,000), tutti in vetta al count.

 

 

Avanti anche Dan Smith, Huck Seed, Griffin Benger,  Andrey Zaichenko e Phil Ivey, fermo a 522.500. Da segnalare la storia di Ronnie Bardah (108.000), che qualora arrivasse ITM domani, sarebbe il primo giocatore nella storia a ottenere 5 ITM consecutivi al Main Event WSOP.
Non ce l’hanno fatta invece Negreanu, Paul Pierce, Ryan Riess, Johnny Chan, Chris Moneymaker e Robert Varkonyi.

 

 

 

Una piccola Caporetto invece per l’ItalPoker, che dei 24 giocatori che avevano iniziato il Day 3 ne perde per strada ben 16, portando quindi solo 8 giocatori al Day 4: Gaetano Preite (341.000), Filippo Galtieri (320.000), Cristiano Guerra (143.500), Giuseppe Zarbo (135.500), Max Pescatori (97.000), Dario Sammartino (95.500), Michael Tabarelli (95.500) e Alessio Isaia (72.000).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Tutti eliminati Michele LimongiAndrea CariniGiuliano BendinelliGiovanni RizzoMuhamet PeratiGiulio Astarita, Alfonso Amendola, Valerio GrecoDavid BravinAndrea BuonocoreAndrea PanareseSalvatore SalzanoEnrico MoscaChristian NuvolaRoberto Begni e Antonio Scalzi.

Come al solito abbiamo raccolto qualche commento a fine giornata, partendo dall’alto-atesino Michael Tabarelli: “Primo livello ho fatto triple-up da 60.000 a quasi 200.000, poi non ho giocato mani particolari, scendendo lentamente nel chipcount. E’ finita così, senza particolari scossoni”.

Gaetano Preite: “Un’oretta stava per venirmi un infarto, sono sceso a 80.000 con venti minuti da incubo: tre scoppi assurdi quasi consecutivi, poi sono risalito oltre le 300.000 anche grazie all’esperienza dell’anno scorso che non mi ha fatto tiltare, mi sono fatto coraggio anche con il sostegno dei miei supporter, tipo Fabio Coppola”.

Max Pescatori: “E’ un’altalena, era difficile giocare al mio tavolo perché sono arrivati tre giocatori tosti. Siamo a circa 50 dalla bolla, ora il tavolo conta tantissimo per andare avanti”.

Alessio Isaia: “Alla canna del gas, ora vediamo domani cosa fare. Spero di trovare presto un raddoppio, perché con 20 bui è molto dura”.

Questo la Top 10 del count, si riparte con il Day 4 a mezzogiorno ora america, le 21 in Italia!

 

ScreenHunter_01 Jul. 11 10.36

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari