Friday, Apr. 12, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Lug 2014

|

 

WSOP 2014: Visalli e Galtieri unici italiani al Day 5! Haugen chipleader, al top Benger, Smith e Hastings, fuori Ivey!

WSOP 2014: Visalli e Galtieri unici italiani al Day 5! Haugen chipleader, al top Benger, Smith e Hastings, fuori Ivey!

Area

Vuoi approfondire?

291 giocatori per un solo vincitore, a cui andranno 10 milioni di dollari e il braccialetto più ambito, quello del $10,000 No-Limit Hold’em Main Event. Questo è l’esito del Day 4, che ha ridotto il field da 743 player a 291, regalando soddisfazioni per chi è andato a premio (402 giocatori, finora) e delusioni a chi non c’è arrivato o sperava di proseguire ancora.

Purtroppo sono solo due gli italiani che si ripresenteranno ai tavoli per il Day 5: Gianfranco Visalli (687.000) e Filippo Galtieri (98.000), con quest’ultimo davvero aggrappato a un filo.

A fine giornata ecco le loro sensazioni:

Galtieri: “E’ stata una giornata con alti e bassi, di solito il saliscendo non è nel mio stile. Invece oggi sono passato da un minimo di 130K a un massimo di 510K. Nell’ultima ora e mezza non ho giocato una mano che fosse una, domani ripartirò con meno di dieci bui e sarà il momento di metterle tutte. Comunque il mio obiettivo per il main era di arrivare tra i primi 300 e l’ho già raggiunto”.

Visalli: “Mi dispiace che sia finita la giornata, ero in un tavolo davvero facile e potevo salire ancora di più. All’inizio della giornata invece il tavolo era tosto davvero… Sono comunque molto soddisfatto: domani riparto sopra average e comunque andrà sarà stata una esperienza bellissima visto che sono al Day5!”

Tutti eliminati dal torneo quindi gli altri azzurri che avevano iniziato il Day 4: Max Pescatori, Michael Tabarelli e Dario Sammartino non sono riusciti purtroppo ad arrivare ITM, mentre ce l’hanno fatta Giuseppe Zarbo (648° per $18,406), Alessio Isaia (535° per $22,678), Cristiano Guerra (476° per $25,756) e Gaetano Preite (355° per $29,400).

Passando alle posizioni nobili del chipcount, troviamo Matthew Haugen chipleader assoluto, forte delle 2.808.000 chips. Il pro americano, con due diciottesimi posti ottenuti quest’anno alle WSOP, punta decisamente a vincere il suo primo braccialetto a Las Vegas, oltre a rimpolpare il suo bottino di vincite live, al momento fermo a $490,422.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Secondo nel count è Zach Jiganti (2.364.000 di stack), poi il pro del Team Ivey Griffin Benger, terzo con 2.329.000. Sesto invece un altro nome noto, quello di Dan Smith, con 2.229.000 chips. Al top anche Michael Finstein , Bruno Politano, Andoni Larrabe, Kyle Keranen e Brian Hastings, tutti sopra i 2 milioni.

 

Ancora dentro anche Leif Force (1.987 milioni), Martin Jacobson (1.594 milioni), Simon Charette (1.525 milioni), Andrey Zaichenko (1.484 milioni), Matt Waxman (1.453 milioni), Rep Porter (931,000), David Tuthill (896,000), Mukul Pahuja (827,000), Bryan Devonshire (667,000), Maria Ho (544,000), Jeff Madsen (419,000) eDavid Einhorn (284,000).

Svanito al 430° posto il sogno vittoria di Phil Ivey, eliminato da John Kabbaj in uno scontro JJ vs AK su board 9-9-2-2, col river  5 che non ha regalato né assi né re a Phil. Altri giocatori che sono stati eliminati ma sono comunque andati a premio sono Randy Ohel (692°), Olivier Busquet (641°), Ben Yu (611°), Angel Guillen (594°), Vinny Pahuja (575°), Phil Galfond (527°),  Abe Mosseri (455°), Matthias De Meulder (433°) e Faraz Jaka (333°).

 

Questa i migliori 10 a fine Day 4:

ScreenHunter_01 Jul. 12 10.19

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari