Monday, Jul. 4, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Ott 2014

|

 

EPT Londra 2014: Sorrentino chiude al decimo posto, Final Table con Cody e MacPhee

EPT Londra 2014: Sorrentino chiude al decimo posto, Final Table con Cody e MacPhee

Area

Vuoi approfondire?

Si chiude forse nel peggiore dei modi la favola di Raffaele Sorrentino nel Main Event EPT, in corso di svolgimento al Casinò Grand Connaught di Londra.

Il giocatore calabrese, che ha vissuto una settimana fantastica con tanto di chip-lead al termine del Day 2 e una terza posizione nel chipcount al termine del Day 4 disputato giovedì, è stato costretto ad abbandonare il torneo targato PokerStars da 4.250 sterline di buy-in al decimo posto, proprio ad un passo dalla composizione dell’Unofficial Final Table.

La mano che purtroppo è stata decisiva per le sorti di Sorrentino è stata anche parecchio sfortunata, visto che, con ancora poco più di 16 big blinds, l’azzurro ha perso lo scontro con Sebastian Pauli: il set di Q di ‘raffibiza‘ si è scontrato con il flush draw nuts del tedesco, che si è poi trasformato in colore con un beffardo 6 di picche al river, che è costato a Sorrentino il double-up e anche una forte candidatura a far parte del Final Table.

Per Sorrentino si tratta di una beffa atroce, parzialmente attenuata dall’assegno da 33.500 sterline (circa 42.000 euro) ritirato dopo la sua uscita di scena da questo Main Event, che ha visto la composizione del Final Table solo intorno alle 4.30 del mattino, con l’eliminazione dell’altro tedesco Benny Spindler in nona posizione.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il chip-leader allo start del Final Table sarà proprio Sebastian Pauli, il carnefice di Sorrentino, che ripartirà con uno stack monstre da oltre 6 milioni di chips, quasi il triplo rispetto agli immediati inseguitori, ovvero l’irlandese Kevin Killeen e lo statunitense Kevin MacPhee, il quale punta con decisione alla seconda picca EPT in carriera.

Tenterà l’impresa anche Jake Cody, idolo locale e sesto nel chipcount, ma con poco più di 300.000 chips di distacco dal secondo, mentre a chiudere la carrellata degli otto supersiti in questo Main Event c’è lo spagnolo Pablo Gordillo, che dopo il triplo colpaccio messo a segno qualche giorno fa su Pokerstars.com proverà a farsi notare anche live.

chipcoount-ft-me-ept-london14

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari