Sunday, Aug. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 9 Nov 2014

|

 

ACOP Main Event: Sunny Jung sfiora il back-to-back, vince Gabriel Le Jossec!

ACOP Main Event: Sunny Jung sfiora il back-to-back, vince Gabriel Le Jossec!

Area

Vuoi approfondire?

È mancato solo un piccolo passo a Sunny Jung per riuscire a mettere a segno un bellissimo e clamoroso back-to-back al Main Event ACOP, essendo arrivato nuovamente al Final Table dopo la vittoria ottenuta un anno fa, ed essendo riuscito a far fuori la concorrenza fino a presentarsi all’heads-up finale, dove ad attenderlo c’era Gabriel Le Jossec.

Il koreano, però, non è riuscito a completare l’impresa visto che, quando gli orologi in quel di Macao segnavano le 5 del mattino, il giocatore canadese è riuscito a portare a casa il titolo e la prima moneta da 812.000 dollari (circa 650.000 euro, ndr) al termine di un ultimo giorno di gioco durato ben 14 ore.

Tutto sembrava dare dei segnali incoraggianti a Sunny Jung, il quale ha eliminato quasi tutti i giocatori che hanno provato a intralciare la sua corsa verso l’heads-up finale: in nona posizione ha chiuso il norvegese Tore Lukashaugen, scontratosi contro la coppia d’assi del russo Vladimir Troyanovskiy, una delle minacce più grosse per la caccia al back-to-back da parte del coreano.

Dopo l’eliminazione in ottava posizione di Raiden Kan in ottava posizione (il primo scalpo di Jung in questo Final Table), gli assi sono stati fatali prima a Joseph Cheong, uscito in settima posizione, e poi a Konstantin Pogodin, il quale ha terminato il torneo al sesto posto: l’americano ha sbattuto contro il muro di A-A sbattutigli in faccia sempre da Sunny, mentre il russo si è scontrato contro i “pini” di Ami Barer.

Sunny Jung sembrava avere la fortuna ampiamente dalla sua parte quando, allo showdown contro Vladimir Troyanovskiy, la sua coppia di 10 ha scoppiato le due dame sfornate dal russo, uscito in quarta posizione e particolarmente rammaricato per non aver sfruttato del tutto una forma particolarmente invidiabile: d’altro canto, il koreano dava altri segnali di una giornata all’apparenza fortunata.

Dopo questa raffica di eliminazioni, il gioco è stato un po’ meno fluido fino all’uscita di scena di Ami Barer in quarta posizione: il canadese ha provato a mandare i resti al flop in nut flush draw con il suo A-9 di cuori, ma la coppia di K del solito Sunny Jung ha retto, al punto da settare al turn e da passare indenne al river, in cui non è arrivata la carta di cuori attesa da Barer, il quale ha potuto comunque portare a casa 260.000 dollari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Terzo è arrivato il cinese Zuo “ST” Wang, il quale non ha ricevuto aiuti dal board dopo aver pushato con A-J, mano che nulla ha potuto contro la coppia di 9 di un Sunny Jung al quale le mani giuste sembravano arrivare al momento giusto, tanto che il suo avversario in heads-up, Le Jossec, appariva spacciato.

E invece, non sfruttando un vantaggio di 2:1 all’inizio del testa a testa finale, Sunny Jung faceva double-uppare Le Jossec prima di subire il colpo decisivo poco più tardi: sul flop 5-6-Q i due giocatori andavano allo showdown, e la top-two pair del koreano nulla poteva contro il set di 5 del canadese, capace di mandare in porto il colpo e di portare a casa titolo e prima moneta.

Grande amarezza per Sunny Jung, grande gioia per Gabriel Le Jossec, il quale appariva incredulo alla fine del torneo.

Eccovi il payout dei nove protagonisti del Final Table:Gabriel Le Jossec 650.948€
Sunny Jung 439.131€
Zuo “ST” Wang 265.029€
Ami Barer 209.233€
Vladimir Troyanovskiy 167.387€
Konstantin Pogodin 139.489€
Joseph Cheong 111.591€
Raiden Kan 84.014€
Tore Lukashaugen 69.744€

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari