Thursday, Jan. 23, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Nov 2015

|

 

Social Blog Italian Poker Open 19 – Day 3 & Final Day

Social Blog Italian Poker Open 19 – Day 3 & Final Day

Area

Vuoi approfondire?

Scoppiata la bolla all’Italian Poker Open 19, si riparte con 108 giocatori ai tavoli, tutti a caccia di un ricchissimo primo premio da 153.000 €. Shuffle up and deal del day 3 previsto per le ore 13.

Seguite le fasi finali dell’IPO insieme a noi, direttamente dal Casinò di Campione, su questo Social Blog e con gli aggiornamenti sulla pagina Facebook di ItaliaPokerClub!

00.44 - And the winner is... Armando di Giorgio! Sua la prima moneta da €153.000

Termina l’Heads Up finale che segna la conclusione di questa diciannovesima edizione dell’Italian Poker Open.


La mano della fine vede Armando Di Giorgio rilanciare a 2.400.000 con 22 e Mauro Minoletti chiamare con Q5. Quest’ultimo poi checka sul flop Q23, Armando punta 3.000.000, Minoletti chiama. Sul turn 7 va all in, snap call di Di Giorgio, che ormai ha il 100% delle possibilità di vittoria dalla sua. Il K al river infatti è puramente decorativo, la prima moneta da €153.000 va ad Armando Di Giorgio, runner-up Mauro Minoletti che intasca €100.100.


digiorgio-winner-small


1. Armando Di Giorgio 153.000€

2. Mauro Minoletti 100.100€

3. Valentino Alesiani 61.600€

4. Carmelo Romeo 44.800€

5. Aris Theodoridis 34.800€

6. Alessandro Sorritelli 27.880€

7. Fabio Di Giampietro 21.220€

8. Alessandro Angelillo 16.100€

9. Michael Stahli 11.600€


00.20 - Alesiani al terzo gradino del podio (€61.600)

Valentino Alesiani pusha con AQ sul rilancio 4.000.000 di Armando Di Giorgio da BTN, e quest’ultimo lo chiama con K9. Il board è liscio fino al river: 773 6 9 e per Di Giorgio un pot da oltre 30.000.000.


Valentino senza più spazio di manovra pusha poche mani dopo con T3 e trova Minoletti pronto al call con AQ. KKQ 7 8 e per Alesiani arriva la fine del torneo al terzo posto per €61.600.


alesiani-small

23.45 - Romeo out in quarta piazza per €44.800.

Apre da UTG Armando Di Giorgio con 66Carmelo Romeo pusha per 9.500.000 con una coppia di 4, l’avversario chiama istantaneamente. Il board recita A58 2 7 e condanna Carmelo all’eliminazione.


Quarto posto per lui che manca il podio di un soffio e incassa €44.800.

22.39 - Si rientra

Ricomincia la corsa verso la prima moneta da €153.000!


Livello 37, blinds 300.000/600.000 ante 50.000.

21.50 - Pausa cena

Pausa di un’ora per i 4 giocatori left al Main Event.


Minoletti – 20.700.000


Di Giorgio – 19.525.000


Romeo – 8.700.000


Alesiani – 7.950.000

21.24 - Alesiani scoppia i Kappa!

Tutto preflop: Valentino Alesiani finisce ai resti con 77, contro Mauro Minoletti che gira felice i suoi KK… ma al flop arriva il 7 per il set di Alesiani che sale così a 17 milioni!

21.03 - Che botta per Romeo

Finalmente un po’ di action! Dopo l’apertura a 1 milione di Mauro Minoletti con Q10 c’è il call in posizione di Carmelo Romeo. con A6.


Flop A33, check check. Turn J, check check.


River K, Minoletti decide di checkare ancora la sua scala, probabilmente per indurre l’avversario a puntare. Romeo ne mette dentro “una valigia”, puntando quanto il piatto, 2.900.000. Raise di Minoletti a 6.000.000 che mette in seria difficoltà Romeo: alla fine riesce a foldare.


Il chipcount:


Minoletti – 25.125.000


Di Giorgio – 17.450.000


Romeo – 9.275.000


Alesiani – 6.725.000

20.10 - Momento di stasi 4 left

L’azione rallenta decisamente nella fase 4 handed, e gli stack cominciano a trovare un equilibrio:


Minoletti – 18.650.000


Alesiani – 16.480.000


Romeo – 12.525.000


Di Giorgio – 12.320.000

19.14 - Meno 5 allo streaming

A breve ricomincerà la diretta streaming del tavolo televisivo.


Potete vederlo qui.

18.26 - Problemi tecnici per lo streaming - Theodoridis out 5° (€34.800)

La diretta streaming è momentaneamente sospesa a causa di alcuni problemi tecnici.


Vi sveliamo quindi in anteprima rispetto alla differita l’uscita di Aris Theodoridis, che pusha K5 con poco meno di 10bb e trova il call di Mauro Minoletti con QQ. Nessuna sorpresa dal board e per Aris €34.800 di premio.


aris-theodoridis-cortellazzi

18.00 - Habemus chipleader

Con questa mano Carmelo Romeo mette fine alla gara con Di Giorgio e conquista un netto vantaggio in chips rispetto agli altri, portandosi ad oltre 22.500.000.


di giorgio romeo

17.32 - Nuovo livello

Riprende il torneo, blinds 150.000/300.000 ante 30.000, avg 11.424.000.

17.17 - Break di 15 minuti

Pausa di 15 minuti per i 5 giocatori del Final Table IPO.


Di Giorgio 17.700.000


Romeo 16.115.000


Minoletti 12.460.000


Alesiani 6.045.000


Theodoridis 4.476.000

17.00 - Il bluffcatch di Romeo non va

Carmelo Romeo limpa da BTN con 78 e va a vedersi il flop con Armando Di Giorgio e Aris Theodoridis dai blinds. 4J5 e Romeo c-betta 500.000 dopo i check dei blinds, call Di Giorgio. 7 e check-check, ma sul K Armando punta 1.000.000 mettendo in crisi l’avversario. Alla fine Romeo chiama, ma getta di fronte al 55 dell’altro.

16.23 - Fuori Sorritelli, sesto per €27.880

Rimasto ormai corto Alessandro Sorritelli shova con K7 da SB per 1.990.000 e trova il call di Mauro Minoletti con A5.


Il board Q64 T 2 non cambia le cose ed Alessandro si ferma in sesta posizione per €27.880.

15.45 - Theodoridis elimina Di Giampietro in settima posizione

Apre UTG a 475.000, call di Fabio Digiampietro da CO e del BTN. Aris Theodoridis dal BB con 88 sceglie per l’all in e trova il call solo di Fabio con KQ. Il board non lascia spazio alle broadway di Di Giampietro: 9T3 2 e un superfluo T. Per Di Giampietro un settimo posto da €21.220.

15.35 - Ottavo posto per Angelillo (€16.100)

Alessandro Angelillo pusha le sue 2.220.000 da BTN, ma trova il repush di Fabio Digiampietro  da SB ed il call di Carmelo Romeo dal Big Blind.


Angelillo mostra AQ, Digiampietro QQ e Romeo parte avvantaggiato con KK. Il board dice 466 J 9 e il piatto va a Carmelo, che elimina Angelillo in ottava posizione e lascia Giampietro con gli spiccioli. Carmelo intanto raggiunge quota 13.940.000, pari stack con il chipleader Di Giorgio.

15.05 - Si riprende!

Parte ora il Final Table a carte scoperte degli otto giocatori rimasti al Main Event Italian Poker Open.


Avanti a tutti Armando Di Giorgio con 13.140.000 chips a bui 100.000/200.000 ante 20.000. Ecco il chipcount integrale:


Seat 1: Alessandro Sorritelli 2.750.000

Seat 2: Mauro Minoletti 6.995.000

Seat 3: Alessandro Angelillo 2.840.000

Seat 4: Fabio Di Giampietro 6.785.000

Seat 5: Carmelo Romeo 6.300.000

Seat 6: Armando Di Giorgio 13.140.000

Seat 7: Aris Theodoridis 6.800.000

Seat 8: Valentino Alesiani 10.505.000


Chi si aggiudicherà la prima moneta da €153.000?

14.34 - Out Stehli in nona posizione per €11.600

Micheal Stehli abbandona per primo il tavolo televisivo: pusha da short con A-9 ricevendo il call di Valentino Alesiani che con le sue Q-Q si aggiudica il piatto.


A breve lo streaming a carte scoperte degli 8 giocatori rimasti!

14.30 - Comincia lo streaming!

Seguite lo streaming live del Final Table IPO.

13.25 - Pausa tecnica, si prepara lo streaming

I giocatori si stanno spostando al tavolo televisivo, potremo seguirli tra circa un’ora. Appena rimarranno 8 left potremo anche vedere le carte di ognuno.

13.13 - Out Gorka alla prima mano!

Nulla da fare per il giocatore polacco rimasto short stack ieri sera, che openpusha con Q9 ma trova AK di Valentino Alesiani. Board A 6 5 2 3 e player out.


Ora si rimane in nove, tutti riuniti a un unico tavolo. Tra poco partirà la diretta streaming, che a 8 left diventerà a carte scoperte!

12.55 - Pochi minuti alla partenza

A breve verrà annunciato lo Shuffle Up And Deal per i dieci player rimasti!


A nove giocatori left partirà il tavolo televisivo, che potrete seguire su Italia Poker Club!

____________

DAY 3

02.55 - End of the day!

I dieci giocatori rimasti capitanati da Armando Di Giorgio si danno appuntamento a domani alle ore 13.00 sempre qui al Casinò di Campione.


Ecco il chipcount aggiornato:


1 – Armando Di Giorgio 12.300.000

2 – Mauro Minoletti 7.280.000

3 – Carmelo Romeo 7.176.000

4 – Valentino Alesiani 7.025.000

5 – Fabio Digiampietro 6.525.000

6 – Aris Theodoridis 5.200.000

7 – Alessandro Sorritelli 4.440.000

8 – Alessandro Angelillo 2.660.000

9 – Michael Stahli 2.500.000

10 – Matheusz Gorka 1.935.000


Qui trovi il nostro report di giornata.

02.18 - Double up per Giampietro

Apre da BTN Fabio Giampietro, Aris Theodoris da SB opta per il push e dopo il fold del BB Giampietro chiama per 2.820.000 totali. TT per Fabio e coppia di 3 per Theodoris. Questa volta il colpo al 20% non si concretizza e Giampietro ritorna in average.

02:09 - 'Cavallo pazzo'

Aris Theodoridis è stato spostato di tavolo per riequilibrare il numero di player, e in poche mani sulla nuova sedia si è già guadagnato il soprannome di “cavallo pazzo”.


Sull’apertura di Fabio Giampietro a 400.000 da small blind, Aris rilancia a un milione trovando il call. Flop A 10 6, check di Giampietro e allin diretto di Theodoridis. Giampietro ci pensa a lungo poi folda il suo progetto con K9… Aris mostra il bluff con Q4! Eppure ci aveva detto che avrebbe smesso…

01.59 - Out Petti 11°

Esce in undicesima posizione per €8.100 Giuseppe Petti: la sua coppia di dame non riesce a sconfiggere la Kournikova (AK) di Valentino Alesiani, che grazie ad un Asso al flop si aggiudica il piatto.

01.40 - I shot the Sherif

12° posizione per Sherif Kasami che rimasto short pusha i resti venendo chiamato sia da Alessandro Angelillo che da Armando Di Giorgio, che poi procedono a checkare fino al river su board A Q 9 6 A. Kasami mostra A8 per il tris ma Di Giorgio ha AK, Angelillo volta TT e il piatto va a Di Giorgio mentre Kasami è eliminato. Di Giorgio a 13 milioni e mezzo!

01.29 - La rimonta del guerriero greco

Così Aris Theodoridis ci ha chiesto di intitolare la sua risalita da short alle posizioni più comode del chipcount. “From zero to hero” ha commentato Mateusz Gorka al tavolo. Pusha Dominik Kabas dopo il raise di Aris, girando A3 contro il AT di Theodoridis. Il board però apre la suspense: 4Q5 6 T ma alla fine è Aris a vincere e a lasciare all’altro gli €8.100 di tredicesima moneta.

01.20 - Raddoppia Theodoridis

Rimasto ormai short con 1.940.000 su blinds 60.000/120.000, Aris Theodoridis pusha con KJ trovando come cliente Mateusz Gorka con A3. La situazione si rovescia già al flop grazie ad un K che convalida la vittoria di Theodoridis. 3.940.000 per lui.

01.10 - Coser non può niente contro gli assi di Minoletti

Paolo Coser esce in quattordicesima posizione per €5.400. Coser open shova le sue 1.170.000 ricevendo il call del BTN. Mauro Minoletti dal BB però reshova 2.840.000 limitando il piatto a due giocatori. Coser mostra AQ, Minoletti AA che grazie ad un board che recita T27 K K vola a 5.300.000.

00.45 - Out Federico Piroddi!

Rimasto con pochissimo, Federico Piroddi chiama per i propri resti sull’apertura di Sherif Kasami. Q-10 per Federico, A-Q per Sherif, il board dice 6 6 8 4 2 e Piroddi abbandona l’Italian Poker Open in 15° piazza!

00.38 - Ancora Di Giorgio, sale fino alla chip lead eliminando Piceni

Armando Di Giorgio subito dopo il raddoppio finisce nuovamente coinvolto in un big pot chiamando i resti di Andrea Piceni su un flop Q J 4. Piceni mostra KQ ma Di Giorgio ha settato i suoi JJ… nessun aiuto da turn e river e Piceni esce in 16° posizione mentre Di Giorgio vola a 11 milioni di chip.

00.33 - Piroddi rimane con 3 bui

Raise di Federico Piroddi da MP a 240.000, reraise di Armando Di Giorgio a 500.000, call.


Flop Q5A, bet 500.000 di Di Giorgio e call di Piroddi.


Turn 9, allin di Di Giorgio per 2.700.000, Piroddi ci pensa poi decide di chiamare e mostra KQ. Di Giorgio risponde con AK e il river non chiude il flush draw di Piroddi che rimane con poco più di tre big blind mentre Di Giorgio sale a 8 milioni circa!

00.22 - Romeo busta Romeo

Federico Romeo esordisce nella mano pushando 895.000 chips e trova il cold call dell’ex chipleader Giuseppe Petti, il quale si trova poi a dover affrontare una dura decisione. Dal BB un omonimo dell’Original Raiser, Carmelo Romeo, reshova per 1.475.000 totali.


Alla fine Petti opta per il call: AJ per il primo Romeo, 99 per Giuseppe e AA in mano a Carmelo Romeo, che mantiene il vantaggio grazie al board KJK 7 4. 4.370.000 chips a Carmelo, mentre Giuseppe è ormai alle strette e per Federico un 17° posto da €3.800.


romeo-carmelo-small

00.15 - Triple up per Sorritelli!

Openpush di Alessandro Sorritelli per 615.000, call di Alessandro Angelillo da cutoff, repush di Armando Di Giorgio da grande buio. Folda Angelillo e si va a showdown!


AK per Di Giorgio, 77 per Sorritelli. Board con sorpresa: K 5 4 6… 8 per la scala di Sorritelli che triplica lo stack!

00.03 - Ultimi due livelli

Finisce la pausa e comincia il 30° livello: blinds 60.000/120.000 ante 10.000.

23.48 - Helenio Omorville 18° classificato

Shove diretto per Omorville con KQs, reshove di Piroddi con AK. Asso e Re sul flop, nessun miracolo e Omorville è out mentre Piroddi risale a circa 5 milioni!


Ora 15 minuti di pausa per i player.

23.30 - Freno a mano tirato

Un day 3 pieno di emozioni e di showdown… fino a questo momento. Da quando i tavoli sono diventati solo due, i 18 giocatori rimasti nel torneo hanno decisamente rallentato, l’aggressività è diminuita tantissimo e non si vede un river.

22.48 - Ruocco 19°, restano due tavoli!

Giuseppe Ruocco abbandona il campo pushando A8 da Late Position per 13 big blinds, ma riceve il call di Kasami Sherif con TT. Sul board niente di rilevante e a Ruocco vanno €3.800.

22.25 - Out Rusconi in 23ª piazza

È riuscito a salire da 11bb a chipleader di giornata, ma in questo Day 3 Dario Rusconi non ha trovato la marcia giusta da ingranare. Rimasto gravemente colpito da un colpo contro Valentino Alesiani, Rusconi gioca i suoi ultimi 4bb chiamando il push di Mateusz Gorka SB vs. BB.


Arrivano anche buone notizie allo showdown, dove il 45 di Gorka è sotto al K3 di Dario, peccato che il board decida di invertire l’esito della mano e per Rusconi €2.700 di premio.

22.10 - Esce 25° Luigi Ginobbi

Nulla da fare per Luigi, che chiama in un multiway pot un rilancio a 100.000 con AJ per vedere il flop K 7 9. Dopo i check degli altri Ginobbi esce puntando 305.000, call di un avversario che chiamerà poi il suo push di 1 milione sul J al turn. La mano di Luigi non è buona contro il K8 avversario, che grazie ad un river ininfluente si aggiudica la mano. Per Luigi un 25° posto da €2.700.

21.53 - Angelillo pesca la sua

Raddoppio di Alessandro Angelillo alle spese di Andrea Picieni: l’AJ del primo riescono a superare le dame dell’altro grazie ad un magico A al flop e si resta in pista con 2.067.000, poco sotto average!

21.22 - La donna del river grazia Ginobbi

Anche per mister bluff-in-bolla arriva il momento di giocarsi il torneo: il suo AQ tenta di vincere il flippone contro i 99 avversari, ma il board sembra severo: 378 J finché una Q al river riporta il fiato a Luigi.

22.35 - Grossi problemi per Theodoridis

Dopo lo showdown perso contro Rusconi, Aris Theodoridis perde altri due allin preflop, KQ < A8 e QJ < JJ in rapidissima successione… il suo stack crolla da sei milioni fino a tre milioni quando l’average è a 2.250.000.

21.13 - Rusconi raddoppia contro Theodoridis

Apre la mano Aris Theodoridis da Late Position e Dario Rusconi sceglie di pushare da BTN per poco meno di un milione. Arriva il call marginale di Aris con 98, dominato dal J9 di Rusconi, che grazie ad un board 33Q Q 6 si aggiudica la mano.


Per non essere result oriented Rusconi dichiara: “Mi arrabbio lo stesso anche se non mi hai scoppiato… non mi puoi fare un call del genere!” e in tutta risposta “Me la volevo gamblare…”

21.02 - Si riprende a stomaco pieno

Finisce la pausa cena e ripartono i giochi! Nuovo livello: blinds 40.000/80.000 ante 10.000

19.55 - Pausa cena per i 27 left

Tre tavoli rimasti al day 3 dell’Italian Poker Open, ora tutti a cena per una pausa di un’ora!

19.24 - Eliminati anche Fedeli e Castro

Tante eliminazioni in rapida successione in questo livello pre-cena all’Italian Poker Open!


Lorenzo Fedeli rimasto corto si è ritrovato dominato con 88 contro le QQ dell’avversario.


Raffaele Castro invece le ha messe in coinflip: 67 contro 33. Flop 10-8-6 per il sorpasso… turn 3 per il controsorpasso e river 6 per full contro tris e l’uscita di Castro.

19.14 - Mosca busted

Nulla da fare per Enrico Mosca, che vediamo allontanarsi dalla sala. “Ho fatto un paio di errori e sono rimasto cortissimo, poi sono uscito in bvb”.

19.07 - Una Donna condanna Labarile

Tutto preflop: Vito Labarile e Michael Stahli arrivano ai resti in 4bet, AA per Labarile contro QQ di Stahli. Q turn e il piatto da più di cinque milioni di chip vola verso Stahli, Labarile eliminato.

19.01 - Poker per Aris

Raise di Federico Piroddi a 135.000, reraise di Luigi Pisati a 575.000, cold4bet di Aris Theodoridis a 1.400.000. Folda Piroddi, call di Pisati per tutti i suoi resti.


JJ per Theodoridis, AQ per Pisati, e il coinflip prende la strada di Aris con un Jack al flop e un altro al river per il poker di fanti!

18.50 - Fine pausa e nuovo livello

Dopo il break da 15 minuti si riparte con bui 30.000/60.000 ante 5.000.

18.30 - Piroddi flippa bene

Dopo il raise x2 di Dario Rusconi e il call di Federico Piroddi c’è l’allin di Fulvio Di Meo per un milione di chip, venti big blind. Fold di Rusconi e call di Piroddi che gira 77 e si trova di fronte AJ.


Board liscio e Di Meo è out mentre Piroddi sale a 4 milioni su average 1.700.000!

18.02 - Sfortunatissimo Daniele Mazzia!

Apertura di Luigi Ginobbi a 130.000, push di mezzo milione di Daniele Mazzia con 88, call di Ginobbi con 56 suited… Board K 4 6 6 5 per il full house di Ginobbi e l’out di Mazzia!

17.50 - Castro condanna Chiconna

Push preflop di Andrea Chiconna e Raffaele Castro dopo un attimo di riflessioni opta per il re-shove con AJ. Brutte notizie quando il suo avversario mostra AK, ma bastano due Jack al flop a far tornare il buonumore…

17.30 - 43° posto per Bonavena

Fuori dai giochi anche Salvatore Bonavena: in bvb Dominik Kabas pusha il suo A5 e trova il call di Salvatore con KQ. Il board non dona grandi emozioni e per Salvatore un 43° posto da €2.100.


bonavena-small

17.20 - Out Bernardini in 44ª posizione

Nulla da fare per ‘pokerbern‘, che non riesce nella rimonta alla Rusconi. In blind versus blind pusha K5 e trova il call di BB con QT. Il board purtroppo offre all’avversario un colore che è sufficiente a vincere lo stack di Gianluca Bernardini che esce con €2.100.

17.09 - Nuovo livello... e Preite out

Rintocca il cambio livello (25.000/50.000 ante 5.000) e intanto ci giunge la notizia di come Gaetano Preite abbia bustato il torneo…


Apre Francesco Cottone, Gaetano short pusha K-Q ma trova il call avversario con A-K. Nonostante l’ingannevole speranza di uno split il board non cambia le cose e Preite esce di scena.

16.57 - Bernardini non molla

“Pokerbern” si riprende parte delle chip che aveva lasciato a Enrico Mosca… scoppiandogli gli Assi con KQ! Di nuovo 500.000 gettoni nello stack di Bernardini quando i bui sono sempre a 20.000/40.000.

16.49 - Rusconi fulla, Bonavena si salva!

In un piatto 3way con flop Q 10 A, Dario Rusconi punta 100.000 e trova il call del solo Antonio Locatelli. Turn A, Rusconi punta ancora 120.000 e ancora call. Sul river 3 c’è l’all-in diretto di Locatelli, Dario snappa! A2 suited per Locatelli, coppia di Dieci per il full di Rusconi. E intanto Salvatore Bonavena esulta: “Fortuna che non ho messo preflop con KJ, sarei uscito con scala!”

16.32 - Pokerbern al lumicino

Nemmeno un minuto di respiro per Gianluca Bernardini, che si ritrova ancora una volta ai resti preflop con A8 contro gli AK di Enrico Mosca. Board liscio, Mosca raddoppia tornando a un milione, “Pokerbern” rimane con poco più di un big blind. Poi arriva il raddoppio in flip con 44 contro AQ nella mano immediatamente successiva; lo stack di Bernardini rimane comunque disperatamente basso!

16.21 - Theodoridis bulla da chipleader

Aris Theodoridis continua a essere il protagonista assoluto di questi primi livelli del day 3: con il suo stack da chipleader può permettersi di aprire, 3bettare, c-bettare continuamente. Gli avversari continuano a passare e lo stack di Aris vola a 4 milioni ovvero 100 big blind!

16.08 - Battuta d'arresto per Bernardini

Brutto colpo per “pokerbern“: dopo la sua apertura con A9 c’è lo shove diretto di Martin Meciar con K10 per mezzo milione di chip. Il board dice 5-K-Q-K-5 e Bernardini rimane con 550.000 chip a bui 20.000/40.000!

15.50 - Fine pausa e perdiamo Canavesi

Nulla da fare per il nostro redattore Marco Canavesi, rimasto molto corto manda i pochi resti con K5 ma trova il call di KQ. Bandierina per ItaliaPokerClub!

15.24 - Theodoridis ancora up

Sembra non fermarsi più Aris Theodoridis, che elimina anche il bravo straniero Pradreg Budakovic. Coinflip per i due, 88 per Theodoridis e AK per Budakovic. Tre picche al flop, un’altra al turn e l’Otto di picche di Aris basta per chiudere flush e assicurarsi il piatto vincendo il lancio della monetina in modo un po’ rocambolesco. Up a quasi tre milioni!

15.19 - Out Cristian Viali

Rimasto molto corto Cristian Viali manda i resti con KQ ma trova Raffaele Castro con AK. Gutshot sul flop 8-9-10, ma non si chiude nulla per Cristian che esce dal torneo!

15.02 - Mosca col fiato sospeso

Momenti di tensione per Enrico Mosca, che pusha i suoi 261.000 (meno di 9bb) con QJ, ricevendo il call di Poar-Khomany Kasia che lo domina con KJ. Il flop ribalta la situazione, ma resta pericoloso e Mosca non si azzarda ad esultare prima del tempo: AQJ 7 4, ma al river può festeggiare il suo double-up.

14.55 - Londoni esce 71°

Mancava così poco per assicurarsi 400€ in più… un solo player out ed i premi sarebbero passati a €1.700.


Valentino Alesiani pusha preflop con AK e riceve cattive notizie quando opened=”closed” lo chiama con KK. Il board è da sogni, o da incubo a seconda del punto di vista: 73J Q T e con un’incredibile scala runner runner Alesiani elimina Vittorio in 71 posizione per €1.300.

14.33 - Altro allin a tre, stavolta per Castro

L’ennesimo big pot creato con un all-in per tre giocatori, questa volta al tavolo di Raffaele Castro che gira QQ contro AK e 77. Il giocatore con AK ha lo stack più grande dei tre. Q flop, qualche progetto di scala che non si chiude, e Castro sale fino a 1.300.000 facendo un player out.

14.21 - Blinds up

Salgono i blinds a 15.000/30.000 ante 3.000.

14.17 - Doppio out e 2 milioni per Theodoridis

Aris Theodoridis è veramente in forma! Risponde con un re-shove al push di Enes Audagic e trova il call di Alessio Lorenzoni dopo di lui.


Allo showdown Aris mostra AK, Enes più corto con 99 ed Alessio QQ. Il flop porta in netto vantaggio Aris, che però non esulta finché il colpo non è chiuso: A5A, al 5 turn Theodoridis può finalmente gioire. Escono gli altri due giocatori in 82ª e 81ª posizione, mentre Aris riordina i suoi 2.500.000 gettoni.

13.56 - Out Scarpitti all'88° posto

A Vincenzo Scarpitti, si sa, piace giocare con mani marginali, ma questa volta è stato punito da una di queste.


Rimasto cortissimo con nemmeno 5bb pusha A-Q e trova il call di un avversario che con 3-5 prende un 3 al flop valido per la vittoria. A Scarpitti l’ottantesimo posto che vale €1.300.


scarpitti-small

13.43 - Raso fuori con Top Two

Ancora pochi out e i premi saliranno a €1.300.


Uno degli ultimi ad uscire è Cesare Raso, che su A-Q-7 con A-Q non può fare a meno di giocare, specialmente in un multiway pot. Uno dei suoi avversari però gira Q-Q tagliando le possibilità di vittoria a Raso, che deve pescare un asso per recuperare. Le ultime due common cards però sono blank e Raso esce incassando €1.100.

13.27 - Che action alle prime mani!

Hershkovich non è stato che il primo.


Il clock segna 55 minuti restanti per questo livello e sono già uscite dieci persone… una media di un player out ogni due minuti!

13.12 - Hershkovich primo out di giornata

Si conclude in una delle primissime mani di giornata il torneo di Ben Hershkovich, primo giocatore ad abbandonare questo Day 3.


I suoi J-K non riescono a superare le dame Q-Q di Giuseppe Caputi a causa di un board liscio, e Ben abbandona in 108ª posizione per €1.100.

13:06 - Shuffle up and deal!

Si parte, GL a tutti i 108 player ai tavoli!

13:00 - Livelli più lunghi

A partire da oggi i bui aumenteranno di livello ogni 75 minuti. Tra pochi istanti si ripartirà con blind 12.000/24.000 ante 2.000, l’average è a quota 528.000.

12:55 - Apertura delle buste

Pochi minuti allo start del day 3! I 108 player left si accomodano ai tavoli e iniziano ad aprire le buste…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari